Radici del Sud apre le iscrizioni anche ai vignaioli di Sardegna, Abruzzo e Molise

Radici del Sud apre le iscrizioni anche ai vignaioli di Sardegna, Abruzzo e Molise

di Intravino

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla quindicesima edizione di Radici del Sud, l’evento dedicato ai migliori oli e vini del Sud Italia in programma dal 10 al 15 giugno 2020 a Sannicandro di Bari. La manifestazione quest’anno coinvolgerà anche i produttori provenienti da Sardegna, Abruzzo e Molise, grazie a Maurizio Valeriani di Vinodabere, partner della manifestazione insieme a Luciano Pignataro Wine Blog, Intravino, Slowine, Vinarius, AEPI, AIS Puglia e Assoenologi che seguiranno il percorso di divulgazione del panorama enoico e oleario di tutte le Regioni del Sud Italia. Risulterà così completo il panorama degli autoctoni del Mezzogiorno. Le aziende che desiderano partecipare alla nuova edizione hanno tempo fino al 30 Gennaio 2020 per iscriversi a condizioni agevolate.

Un’altra delle novità di questa edizione sarà la diversa composizione delle giurie del concorso dei vini del Sud, che saranno composte unicamente da giornalisti italiani e internazionali. Gli importatori non saranno più tra i giurati, ma decreteranno a parte le tre migliori cantine secondo il loro mercato di riferimento e saranno impegnati negli incontri B2B con i produttori di vino e olio. Nel corso della settimana della manifestazione sia la stampa che i buyer dedicheranno tre giorni alle visite guidati ai territori, ai vigneti e alle cantine, per entrare in contatto con le peculiarità e le unicità dei vini autoctoni del Mezzogiorno e dei loro produttori.

“Oltre alle nuove giurie e al coinvolgimento dei produttori sardi, abruzzesi e molisani – spiega Nicola Campanile, organizzatore dell’evento – la grande novità di questa edizione sarà la giornata del lunedì 15 giugno, dedicata al Salone aperto al pubblico: abbiamo pensato infatti ad un format più snello, per agevolare le attività dei produttori durante la giornata aperta al pubblico e poter accogliere al meglio i visitatori al banco d’assaggio, evitando di effettuare eventi concomitanti che in parte si svolgeranno nell’area del salone dalle ore 16.00 alle 22.00 come le attività di cooking show tenute da alcuni chef del Sud Italia.”

Quindi durante la quindicesima edizione di Radici del Sud sarà infatti completamente riprogrammato il Salone dei vini e degli oli del Sud Italia, aperto al pubblico lunedì 15 giugno. Le premiazioni dei vini e delle aziende vincitrici del concorso si terranno infatti nel corso della mattinata, a partire dalle 11.30, mentre i banchi d’assaggio apriranno ufficialmente ai visitatori a partire dalle 16.00 fino alle ore 22.00. L’evento di degustazione coinvolgerà tutti i produttori vinicoli e olivicoli partecipanti a Radici del Sud, oltre ad un’area food dove si potranno assaggiare le migliori specialità gastronomiche del territorio. A partire dalle 20.00 saranno presenti due chef che prepareranno alcuni piatti tipici serviti fino alla chiusura della manifestazione che, dato il grande successo degli scorsi anni, quest’anno si prolunga fino alle ore 22.00.

Le aziende e gli oleifici interessati a partecipare possono iscriversi tramite questo link

1 Commento

avatar

valentino

circa 6 mesi fa - Link

scusate, ma fate un articolo dove non mettete dove si tiene la manifestazione? ma che senso ha? PS:Neanche sul sito è scritto! che organizzazione!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.