ProWein 2020 è stato cancellato a causa del coronavirus

ProWein 2020 è stato cancellato a causa del coronavirus

di Redazione

Come riportato questa mattina dalla testata tedesca Falstaff l’edizione 2020 di ProWein, prevista dal 15 al 17 marzo prossimi, è stata cancellata a causa dell’epidemia di coronavirus che sta investendo non solo l’Italia ma anche gran parte dei paesi europei, Germania compresa (e in particolare il land della Renania Settentrionale-Vestfalia, di cui Düsseldorf è capitale).

La decisione seguirebbe la raccomandazione di ieri, 28 febbraio, del Ministero federale della salute di annullare tutti i grandi eventi “imminenti”. Sempre secondo Falstaff si starebbe valutando la possibilità di riprogrammarla nei prossimi mesi anche se una decisione in merito non sarebbe stata ancora presa. Una comunicazione ufficiale è attesa per la giornata di oggi.

Il ProWein, insieme a Vinitaly di Verona, è uno dei più grandi appuntamenti fieristici del mondo, legati al vino. Nel 2019 in 3 giorni aveva attirato oltre 60.000 visitatori d 142 paesi.


[Edit, ore 17:30 del 29 febbraio] Come anticipato dai rumors di questa mattina l’edizione prevista tra 2 settimane di ProWein è stata cancellata e la fiera è stato posticipata a data da destinarsi:

Il consiglio è quello di seguire i canali ufficiali di ProWein (qui Twitter, qui Facebook) per maggiori informazioni sulle nuove date.

3 Commenti

avatar

paolo

circa 4 mesi fa - Link

E' stato posticipato e non cancellato! Ma allora ancor non impariamo a usare i termini corretti??

Rispondi
avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 4 mesi fa - Link

È stato posticipato, ma è esattamente come se fosse stato cancellato. Alberghi, voli, incontri: tutto era programmato da mesi. Non è una serata al cinema, che se la fai ora o tra tre mesi è uguale. Quegli incontri sono saltati, e non si recupereranno più. E poi c’è il problema degli eventi dei Consorzi o delle aziende finanziati con fondi UE, che devono essere spesi almeno all’80% per evitare penali e rimborsi. Non è una catastrofe, però è un bel casino.

Rispondi
avatar

Antonio c

circa 4 mesi fa - Link

Oggi due importanti compagnie aeree USA hanno comunicato la sospensione dei loro voli su Milano fino alla fine di Aprile, molti operatori asiatici hanno disdetto gli appuntamenti per il Vinitaly. Il rischio è di trovarsi con un evento completamente vuoto, non sarebbe il caso di posticiparlo già da ora ai primi di Giugno?

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.