Ordine del sindaco: niente pipì sui vigneti biologici

Ordine del sindaco: niente pipì sui vigneti biologici

di Thomas Pennazzi

In Italia ci lamentiamo a ragione delle leggi e della burocrazia, ma non è che i nostri cugini d’oltralpe sappiano fare sempre meglio.

È notizia recentissima che il sindaco del comune di P***, ha emesso questa curiosa arrêté (ordinanza, diremmo noi) per vietare ai passanti, pensate un po’, di far pipì “…a meno di cinque metri dalle colture o dai corpi idrici, sotto pena di 50 euro di multa. In caso di recidiva la penalità potrà raggiungere il sequestro dei mezzi incriminati” (e qui potete scatenarvi coi commenti).

Il fatto che un sindaco di paese si debba curare de minimis urinalibus desta stupore, tanto più che alle piante la deiezione umana apporta preziosa urea, e non può far altro che bene – questo immagina l’incauto passante preso da impellente bisogno.

Ma la motivazione giuridica addotta è pesante: e qui ci viene da pensare che il sindaco possa essere un agricoltore naturale, e forse pure un vignaiolo, perché il divieto è sostenuto da ragioni di tutela dall’inquinamento ambientale!

Infatti il nostro elenca puntigliosamente nella sua grida: “Considerato che le urine umane rivelano una presenza importante di prodotti chimici (più di 3.000 composti) di svariata origine (medicinali, pesticidi, prodotti dell’industria tessile e del mobile, cosmetici, prodotti per l’igiene e detergenti, sostanze chimiche aggiunte dall’industria alimentare), constatato che la grande maggioranza di queste sostanze sono proibite in ragione della loro tossicità, è necessario definire una “Zona Non Pisciare”.

Da oggi l’agricoltura bio francese sarà forse più tutelata, ma a prezzo di questa connerie: non vi sarà difficile immaginare le salaci battute provenienti della Rete transalpina.

arrete

avatar

Thomas Pennazzi

Nato tra i granoturchi della Padania, gli scorre un po’ di birra nelle vene; pertanto non può ragionare di vino, che divide nelle due elementari categorie di potabile e non. In compenso si è dedicato fin da giovane al suo spirito, e da qualche anno ne scrive in rete sotto pseudonimo.

2 Commenti

avatar

Endamb

circa 8 mesi fa - Link

´En cas de récidive, la pénalité pourra aller jusqu’à à la saisie des moyens incriminés ‘ Ci spieghi meglio Pennazzî, soprattutto in merito ai moyens incriminés - se necessario, indaghi 😎

Rispondi
avatar

thomas pennazzi

circa 8 mesi fa - Link

Ah, bisognerà chiederlo a monsieur le maire, mica a me, caro lettore.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.