Non più Supertuscans: gli IGT delle Terre di Pisa e il ruolo di sangiovese, merlot e cabernet

Non più Supertuscans: gli IGT delle Terre di Pisa e il ruolo di sangiovese, merlot e cabernet

di Andrea Gori

Se non ci fossero stati i duchi Salviati in quel di Migliarino Pisano molto probabilmente non avremmo avuto il Sassicaia. In molti ignorano che il merlot e il cabernet sauvignon della Bolgheri di Tenuta San Guido provengono proprio da Pisa perchè fu lì che Incisa della Rocchetta si approvvigionò delle barbatelle necessarie al suo progetto e andò proprio a Pisa perchè qui venivano coltivati ormai da generazioni con profitto e successo.

Un successo e un profitto che dura tuttora perchè molti dei migliori vini della provincia di Pisa e delle Terre di Pisa hanno vitigni bordolesi nel loro DNA il che però non ha indebolito il ruolo e la forza del sangiovese, anche se solo di recente ha cominciato a dire la sua ad alto livello.

Per capire i ruoli di forza e i livelli di finezza e qualità raggiunti da questi vini ci siamo dedicati durante Terre di Pisa – Terre di Vino 2019 presso la Camera di Commercio ad assaggiare 50 tra i migliori IGT prodotti in provincia molti dei quali destinati a diventare Terre di Pisa DOC in un progetto lungimirante di riqualificazione dell’offerta enoica di questa insospettabilmente grande sub-regione di vino toscano a lungo nascosta. Il territorio a L rovesciata parte dal mare ma si sviluppa in tutto l’entroterra livornese fino a confinare a sud con la Maremma e il Chianti Classico senese, ovvio che i motivi di interesse non manchino in uno scenario così vario!

Scenari che proviamo a ripercorrere con Leonardo Romanelli tentando alcune analogie con i monumenti di Piazza dei Miracoli…

Az. Agr. Bellagotti IGT Toscana Rosso Il Bucaia 2013 (Sangiovese 100%) N. Bott. Prodotte: 2.000
Peperone crusco, sacrestia, lamponi e ribes freschi, tannino piacevole e ritmo sapido. 85

Badia di Morrona IGT Toscana Rosso N’Antia 2016 (Cabernet Sauvignon 40% Merlot 40% Cabernet Franc 20%)
N. Bott. Prodotte: 8.000
Mirtillo ribes nero, bacche fresche, sandalo e vetiver, onda balsamica piacevole e croccante. Finale morbido e deciso, ottima lunghezza. 90

Bocelli 1831 IGT Toscana Rosso Terra di Sandro 2015 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 4.000
Austero e principesco, ginepro, erbe aromatiche, freschezza di frutto fragola e poi vaniglia e pepe, lunghezza intrigante, manca acuto nel finale. 89

Bocelli 1831 IGT Toscana Rosso Alcide 2015 (Sangiovese 50% Cabernet Sauvignon 50%) N. Bott. Prodotte: 3.100
Pepato scuro e austero, cardamomo e colonia inglese, bergamotto, succo di mela rossa, finale ricco di tannino non del tutto scolpito. 87 (si è proprio il suo vino)

Borgo di Alica IGT Toscana Rosso Roslin 2012 (Ciliegiolo 50% Merlot 50%) – N. Bottiglie Prodotte: 1.000
Naso floreale, ciliegie, caramello, pepe, maschile, bocca un poco scostante con tannino che ruga il sorso e attacca il palato, scossa sul finale ben fruttato ma un filo arido. 85

Caiarossa  IGT Toscana Rosso Aria di Caiarossa 2015 (Syrah 34% Cabernet Franc 29% Merlot 14% Cabernet Sauvignon 13% Alicante 10%) – N. Bott. Prodotte: 45.800
Stuzzicante fragola, menta, rosmarino, alloro, acidità e freschezza nonostante la pienezza di frutto, lunghezza bella e sottile, un second vin azzeccatissimo 89

Caiarossa IGT Toscana Rosso Caiarossa 2016 (Merlot 42% Cabernet Franc 25% 15.5% Syrah Cabernet Sauvignon 6%
Petit Verdot 6% Sangiovese 4.5% Alicante 1%) N. Bott. Prodotte: 35.000
Opulenza e ricchezza ben dosate, naso damascato e rotondo con punture di spezie orientali, cassis menta e frutta di bosco, sorso ricco, denso e materico ma con aria fresca e vitale che lo percorre. Ottima la prospettiva evolutiva per la bellissima materia e adeguata freschezza ariosa. 94

Caiarossa IGT Toscana Rosso Pergolaia 2015 (Sangiovese 80% Merlot 17% Cabernet Franc 3%) – N. Bott. Prodotte: 50.300
Lamponi, ribes e mela renetta, arancio e pepe, sorso spigliato deciso ma senza mai esagerare, piacevolmente ritmato con residuo di evoluzione necessario per il tannino. 88

Casanova della Spinetta IGT Toscana Rosso Riserva Sassontino 2007 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 6.000
Senape e fragole in confettura, pepe e spezia, bocca ricca e screziata di frutto scuro e legno, finale discreto e piccante, non molto agile però. 87

Cosimo Maria Masini IGT Toscana Rosato Matilde 2018 (Sangiovese 90% Sanforte 10%) – N. Bott. Prodotte: 5.000
Rosa delicato nel colore ma ricco nei profumi, melograno fragole e floreale di viola, sorso deciso con bel finale sapido. 86

Cosimo Maria Masini  IGT Toscana Rosso Cosimo 2016 (Sangiovese/Sanforte/ Canaiolo/Buonamico/Malvasia Nera)
N. Bott. Prodotte: 2.000
Intenso e balsamico, lieve acetica bioqualchecosa, incenso, pepe e arancio, calcareo e gessoso, bocca ben definita, scossa acida da bel sangiovese, finale con traccia calorica ben assestata. 88

Fattoria di Statiano IGT Toscana Rosso Gallo del Botrone 2016 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 1.000
Ricco ma con note un poco ossidative, succoso e denso di frutta scura, bocca un poco scontrosa con tannino bizzoso ma lascia il palato molto piacevole. 84

Fattoria Fibbiano IGT Toscana Sanforte 2014 (Sangiovese Forte 100%) N. Bott. Prodotte: 6.000
Floreale molto solare ed energico, grande sapidità e note di iodio, carnoso con note di viola, giaggiolo, arancio giallo e tocchi di ribes. Bocca energica ma fine, elegante e rustica allo stesso tempo, una bella rivelazione. 90

Fattoria San Vito IGT Toscana Rosso Cartusia 2017 (Sangiovese 100%) N. Bott. Prodotte: 1.200
Pepe nero, menta, mirtillo, legno e spezie su vaniglia e cocco, il frutto è un po’ soffocato ma è ben presente, tannino ricco non finissimo. 86

Fattoria San Vito  IGT Toscana Rosso Santopietro 2017 (Cabernet Sauvignon 90% Merlot 10%) – N. Bott. Prodotte: 900
Aroma molto rotondo e ricco, peperoni abbrustoliti e senape, caramello e pepe nero, tannino che asfalta un poco. 84

Fattoria Sorbaiano IGT Toscana Merlot Febo 2016 (Merlot 85% Syrah e Cabernet Sauvignon 15%) – N. Bott. Prodotte: 2.000
Ricco e netto, deciso, fruttato scuro, tannino pieno ma non finissimo. 83

Fattoria Sorbaiano IGT Toscana Sangiovese Pian del Conte 2016 (Sangiovese 85% Cabernet Sauvignon 15%)
N. Bottiglie Prodotte: 6.000
Pepato scuro rosso, nero e denso, bella agilità al palato. Finale succulento e di buona lunghezza. 88

Fattoria Uccelliera  IGT Toscana Rosso Poggio alla Pietra 2015 (Sangiovese 80% Alicante Bouschet 10% Cabernet Sauvignon 10%) N. Bott. Prodotte: 4.999
Arancio rosso, pepe, salvia, menta e tostatura ricca, rosmarino e note dolci di frutta scura, dolce come andamento ma ben contrastato nel finale curioso. 89

Il Rifugio dei Sogni IGT Toscana Rosso Intensivo 2009 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 3.500
Note scure e ricche, balsamiche e amarena, cardamomo e vaniglia, sorso spedito e fresco mai banale. 88

Fattoria Varramista IGT Toscana Rosso Varramista 2011 (Syrah 100%) N. Bottiglie Prodotte: 1.700
Opulenza classe e ricchezza, oliva, lamponi, ribes rosso, esplosivo e cangiante a dispetto dell’età, sorso con tannino fitto e altezzoso. Finale lungo e ammaliante, bello. 91

Fattoria Varramista  IGT Toscana Rosso Frasca 2015 (Syrah 40% Merlot 40% Sangiovese 20%) – N. Bottiglie Prodotte: 7.052
Note di prugne, amarene, pepe e menta, caramello e tocchi di lamponi in confettura. Bocca con ricchezza giusta e finale di bella lunghezza. 88

Fattoria Varramista IGT Toscana Rosso Sterpato 2015 (Merlot 40% Sangiovese 40% Cabernet Sauvignon 20%)
N. Bottiglie Prodotte: 5.083
Croccante di amarene, arancio rosso, refoli di timo e menta, bocca fresca piccante e discreta acidità piacevole. 87

Il Rifugio dei Sogni IGT Toscana Rosso Goccia Volterrana 2010 (Sangiovese 65% Cabernet Sauvignon 30% Canaiolo 5%) N. Bott. Prodotte: 3.000
Pepe, tabacco, sandalo, smalto e lucido da scarpe, sorso dove si affaccia stanchezza e toni chiaroscurali. 83

L’Agona IGT Toscana Rosso Eternamente 2018 (Sangiovese 70% Merlot 30%) – N. Bott. Prodotte: 10.000
Agile, semplice, fragole e tanto floreale, vegetale piacevole con caramello e amarene, bocca agile con finezza gradevole, grande ritmo. 87

L’Agona IGT Toscana Rosso L’Iroso 2016 (Sangiovese 50% Merlot 50%) – N. Bott. Prodotte: 3.000
Ricchezza e volume, note molto dense di ciliegie e vegetale, sedano e olive, sorso di buona ricchezza, lunghezza intermedia. 86

L’Agona IGT Toscana Rosso Il Presuntuoso 2015 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 3.000
Arancio rosso e gesso, lamponi e belle note mentolate, ferroso e sottobosco. Bocca di bella complessità e passo deciso, tannino ben condotto. 88

La Regola IGT Toscana Rosso Vallino 2015 (Cabernet Sauvignon/ Sangiovese) – N. Bottiglie Prodotte: 8.000
Complesso, ricco, mentolato e maturo di prugne, pepe e frutta di bosco, sorso di buona complessità e lunghezza. 87

Le Palaie IGT Toscana Rosso Gatta ci cova 2018 (Sangiovese 60% Merlot 40%) – N. Bott. Prodotte: 10.000
Immediato e fresco, suggerisce dolcezza, agilità e freschezza con intensità giusta, bocca divertente che chiama subito il secondo bicchiere. 88

Le Palaie IGT Toscana Rosso Sotterfugio 2016 (Merlot 100%) N. Bott. Prodotte: 2.000
Ricchezza, intensità e struttura, more e mirtilli, lavanda e mirto, bocca dal tannino che deve dimostrare la sua classe ma intensità è molto intrigante e promettente. 90

Marchesi Ginori Lisci IGT Toscana Rosso Castello Ginori 2016 (Merlot 60% Cabernet Sauvignon 30% Petit Verdot 10%) N. Bott. Prodotte: 8.000
Agilità e freschezza ma anche ricchezza e sfumature rosse e nere di frutti ben composti. Bocca sorprendente per agilità e spaziatura, finale non banale. 89

Pagani de Marchi 81 IGT Toscana Rosso Casalvecchio 2016 (Cabernet)
Ricchezza e pepe scuro, tostatura esotica, bocca densa di more e cassis, allunga bene anche se tannino è ancora bizzoso. 88

Pakravan-Papi IGT Toscana Rosso Cancellaia di Riparbella 2015 (Cabernet Sauvignon 70% Cabernet Franc 30%) N. Bott. Prodotte: 6.700
Sontuoso e voluttuoso, spezia menta, olive in tapenade, acceso e voluttuoso, toni dolci ma ben contrastati al palato. 87

Pakravan-Papi 83 IGT Toscana Rosso Pannicce 2016 (Sangiovese 60% Cabernet Sauvignon 40%) – N. Bott. Prodotte: 20.000
Intensità di lavanda e iris, frutto rosso molto fresco e penetrante, bocca che apre dolce ma finisce convinta, dritta e molto ritmata, bellissimo il finale. 90

Pieve de’ Pitti IGT Toscana Rosso Moro di Pava 2013 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 1.800
Un bel compendio di Terricciola, sapido piccante ma anche dotato di frutto rosso intrigante e bello, arancio e lamponi. Sorso gessoso, ritmato con bel tannino e carattere originale con gli spigoli giusti e tanta soddisfazione nel finale di notevole lunghezza 93

Pietro Beconcini  IGT Toscana Rosso Maurleo 2016 (Sangiovese 50% Malvasia Nera 50%) – N. Bott. Prodotte: 17.000
Naso originale cremoso, intensità aromatica carica di liquirizia, mirtilli e alloro, sorso più spigliato e azzeccato per complessità e agilità. 88

Pietro Beconcini Toscana Sangiovese Reciso 2015 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 7.000
Ricco, denso, materico, visciole e menta, legno intrigante e deciso, sorprendente e sapido al palato che allunga moltissimo con note di amarene e pepe che si rincorrono fresche grazie al giusto tannino e acidità, peccato il finale appena amarognolo. 89

Pietro Beconcini IGT Toscana Tempranillo IXE 2016 (Tempranillo 100%) – N. Bott. Prodotte: 25.000
Cassis, more, peperone crusco, pepe nero, bocca che allunga bene e disseta, profondità bella e discreta con misura e grazia adeguata. 87

Podere La Chiesa IGT Toscana Merlot Opera in Nero 2014 (Merlot 100%) – N. Bott. Prodotte: 2.000
Intenso e ricco ma con tracce di stanchezza un poco precoci, sorso ha ricchezza e misura, tannino fine che allunga bene le note di amarena, mallo di noce e sandalo 87

Podere Marcampo IGT Toscana Rosso Severus 2016 (Sangiovese 100%) N. Bott. Prodotte: 3.000
Piccantezza e briosità rossa, floreale molto intrigante tra viole, rosa, lavanda e tocchi primaverili, bocca intensa fitta con rimandi di agrumi, frutta di bosco, tabacco e anice, finale da dipanarsi ma che si aspetta volentieri. 91

Podere Marcampo IGT Toscana Rosso Giusto alle Balze 2015 (Merlot 100%) – N. Bott. Prodotte: 2.800
Dolcezza di prugna, menta e pepe, caramello e balsamico molto bello, note mediterranee di elicriso e alloro, finale acceso e ricco, che invoglia e soddisfa. 90

Podere Pellicciano IGT Toscana Colorino 2015 (Colorino 100%) N. Bott. Prodotte: 1.000
Intenso e balsamico, mentolato, frutto molto scuro e spinto sotto spirito, lunghezza e piacevolezza ma tannino e polifenoli lo rendono ostico al sorso che rimane denso e duro, forse va aspettato. 88

Podere Pellicciano IGT Toscana Rosso Mafefa 2015 (Sangiovese 70% Malvasia Nera 20% Colorino 10%) N. Bott. Prodotte: 5.000
Ricco e denso, speziato e nitido di frutto scuro, tannino che pesta molto sul sorso e lo frena un poco. 85

Podere Spazzavento 93 IGT Toscana Rosso Grano delle Formiche 2015 (Sangiovese 70% Colorino 30%) – N. Bott. Prodotte: 3.000
Agile, florale di rosa e viola, iris e mela rossa. Ampio e succulento, tanta materia al palato con notevole energia, fila via intrigante e saporito. Bella dinamica e lunghezza pur conservando piacevolezza di beva. 88

Podere Spazzavento  IGT Toscana Rosso Le parole di Alberto 2015 (Sangiovese 100%) – N. Bott. Prodotte: 2.000
Intenso di lamponi e ribes rosso, grande freschezza e sensazioni balsamiche, sorso con tannino ostico che non aiuta la beva, legno che stringe ulteriormente la materia comunque bella e vitale. 86

Poggio Nicchiaia IGT Toscana Rosso Gioya 2015 (Pugnitello 80% Syrah 20%) – N. Bott. Prodotte: 7.000
Scuro e originalmente speziato, cardamomo, fava tonka e ribes multicolor. Bocca con morbida sensualità e lunghezza che corre sul filo della dolcezza ma piace e convince il finale. 89

Sator IGT Toscana Ciliegiolo 2016 (Ciliegiolo 100%)  Bott. Prodotte: 8.000
Ricco intenso e scuro , molto deciso e pepato, note scure legno sandalo, bocca con qualche nota ostica ma estrazione notevole. 87

Tenuta di Ghizzano IGT Toscana Rosso Nambrot 2016 (Merlot 60% Cabernet Franc 20% Petit Verdot 20%) – N. Bott. Prodotte: 7.000
Seducente e piccante, ammalia di spezia, balsamico, visciole, mirtilli e amarene, poi cardamomo e sandalo. Sorso con agilità insospettata e lunghezza gustosa e ritmata scandita da un grande tannino. 94

Tenuta di Montalto  IGT Toscana Rosso L’Assedio 2015 (Merlot 100%) N. Bott. Prodotte: 3.000
Molto denso e ricco, note alcoliche che tirano su molti profumi, poi però lo tarpano in espressione, non allunga granchè. 84

Tenuta di Montalto IGT Toscana Rosso 50/50 2015 (Sangiovese 50% Merlot 50%) – N. Bott. Prodotte: 3.000
Frutto rosso e nero non vivissimo, bocca di discreta densità e scorrevolezza ma non lascia molta traccia. 83

Torre a Cenaia IGT Toscana Rosso Per non Dormire 2014 (Merlot 80% Syrah 20%) – N. Bott. prodotte 2.000
Piccantezza e sapidità, frutto molto ricco rosso e nero, bocca con note balsamiche e tannino ben condotto. 87

Villa Saletta 101 IGT Toscana Rosso Chiave di Saletta 2015 (Sangiovese 50% Cabernet Sauvignon 20% Cabernet Franc 20% Merlot 10%) – N. Bott. Prodotte: 20.000
Albicocche e mela rossa, lamponi e ribes rosso sorretto da note speziate di sandalo e vetiver, sorso complesso ma spigliato, finale ricco, nitido, senza scosse tanniche a rovinare il bell’equilibrio. 88

DOC Vin Santo del Chianti 
Az. Agr. Castelvecchio DOC Vin Santo del Chianti Armida 2014 (Trebbiano Toscano 33% Malvasia Toscana 33% Colombana 33%)
N. Bott. Prodotte: 6.000 Chicca del territorio che ogni anno stupisce: ricchezza di albicocche e frutta candita ma risolto in agilità e freschezza, bellissimo il finale e le note gessose, sapide, iodate e saline a duettare con le note dolci. 93

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

2 Commenti

avatar

giovanni

circa 2 settimane fa - Link

castello del terriccio e la regola non c'erano?

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 settimane fa - Link

La Regola si ma i loro vini erano in altre batterie mentre Castello del Terriccio purtroppo no

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.