Monitoraggio per nulla scientifico dei consumi di vino dei lettori di Intravino

Monitoraggio per nulla scientifico dei consumi di vino dei lettori di Intravino

di Alessandro Morichetti

Sono appena uscito indenne dal quarto giorno senza alcol e stasera sgarrerò per la prima volta. Non capitava da tempo e non ci sono motivi particolari se non la necessità di perdere peso e riprendere una forma fisica decente e gradevole ché sono pur sempre un signorino in età da matrimonio ma non è questo il punto. Non assumere alcolici mi sta già sgonfiando e la cosa è evidente anche perché viaggiare al ritmo di una bottiglia al giorno non mi sembra rientri in alcuna dieta sana di mia conoscenza.

Il problema è che nelle elucubrazioni terribilmente lucide di questi giorni mi vado chiedendo quale sia la quantità “giusta” di vino da assumere perché il valore della bevuta non diventi un disvalore. Ben sapendo che la risposta “dipende”, mi sto anche chiedendo quanto tu, lettore di Intravino, effettivamente beva.

Quindi proviamo a fare così: usate il nickname che volete ma dite: sesso, età, anni di militanza enoica, mestiere svolto (più che altro per capire se addetto ai lavori o meno), regione di provenienza, consumo medio. E il monitoraggio per nulla scientifico dei consumi di vino dei lettori di Intravino diventerà così una terribile realtà. E che nessuno menzioni i 20/30 litri medi di consumo pro-capite sennò facciamo un suicidio di massa qua.

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, vendo vino su Doyouwine.com. Marchigiano, vivo nelle Langhe. Amo tutti gli animali e qualche umano.

68 Commenti

avatar

Michele Antonio Fino

circa 6 mesi fa - Link

90 litri/anno.
Vignaiolo e professore.

Rispondi
avatar

Michele Antonio Fino

circa 6 mesi fa - Link

Dimentcavo: 44 anni. Da venti nel vortice enoico.

Rispondi
avatar

Lanegano

circa 6 mesi fa - Link

49 anni, libero bevitore. Bevo in modo accorto (un paio di bottiglie a settimana) escluso quando arriva qualche amico e stappo come se non ci fosse un domani....impossibile quantificare, la compagnia e l'evento fanno la differenza.

Rispondi
avatar

Lanegano

circa 6 mesi fa - Link

Dimenticavo : Parma (Emilia per chi vivesse su Giove), operatore sociale. Quasi solo vini naturali o comunque fatti con coscienza. Senza talebanismi ma ho scoperto alcuni anni fa che se bevo 'sano' sto meglio e il vino mi piace di più...un debole per Collio e Piemonte.

Rispondi
avatar

Giovanni Franchi

circa 6 mesi fa - Link

Maschio; 35 anni; 13 anni di militanza; enotecaro/rappresentante di vini; 2 litri al giorno.

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 6 mesi fa - Link

Ecco, il tuo commento mi ha portato ad aggiungere un elemento da precisare cioè la "regione di provenienza". Perché se non fossi di Trieste saremmo più preoccupati :-)

Rispondi
avatar

Giovanni Franchi

circa 6 mesi fa - Link

Qualcuno deve pur difendere “i confini”!!!! Un abbraccio Ale!!!!

Rispondi
avatar

Daniel PC

circa 6 mesi fa - Link

42 anni
militanza da più di 20 anni.
100 bottiglie all'anno circa (2 / settimana)
consulente informatico

Rispondi
avatar

Luca

circa 6 mesi fa - Link

Operaio metalmeccanico, 46 anni, appassionato e bevitore da altrettanti...
Consumo medio fino ad un paio di mesi fa: poco meno di 1 bottiglia al giorno; mai assolutamente vini da discount! Ora, per gli stessi motivi di Alessandro, ho ridotto drasticamente il consumo cercando di limitarmi a qualche bicchiere durante il weekend. Ovviamente, così facendo, ho quantomeno alzato il livello qualitativo: poco ma buono!
Salute a tutti!

Rispondi
avatar

Guido

circa 6 mesi fa - Link

35 anni
militanza 14 anni
1 o 2 bottiglie a settimana
Emilia Romagna
in astinenza dal 1/1/18 (devo resistere fino a fine mese)

Rispondi
avatar

Elisa Mazzavillani

circa 6 mesi fa - Link

Spannometricamente: due bottiglie a settimana quindi sui 100 litri all'anno, 36 anni, vignaiola, Romagna.

Rispondi
avatar

Patrick Uccelli

circa 6 mesi fa - Link

Patrick Uccelli
43 anni, maschio, Alto Adige.
Vignaiolo

Ad occhio e croce ca.150litri all'anno
Nb. Non bevo praticamente altri alcolici

Rispondi
avatar

Rino Paolo Varaldo

circa 6 mesi fa - Link

Produttore piemontese
Una stima molto bassa mi posiziona attorno ai 180-200 lt/anno
Ma bassa eh...

Rispondi
avatar

Gabresso

circa 6 mesi fa - Link

Gabriele 40 anni , medico , Lombardia .... da 12 anni decisa inversione sulla tipologia di alcolico in uso. Bevo praticamente solo vino e da 8 anni in maniera qualitativa e quantitativa differente. Attestato ormai sulla bottiglia quotidiana concentrata tra l'altro nel pasto serale.
Il "merito" è parzialmente anche tuo Alessà !!

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 6 mesi fa - Link

Sessanta anni meno dieci giorni. Da 35 mi occupo di vendere vino raccontandolo bene. Da 35 anni risiedo in Toscana. Sono come un vero comico che ride raramente, il vino lo assaggio e lo sputo, lo centellino se vale la pena, ma ne bevo sempre meno, alcuni giorni affatto. Posso ipotizzare una media annua di 1 bicchiere e mezzo al giorno. Ho scritto la verità, che se non è vera ,è verosimile.

Rispondi
avatar

mariazzo

circa 6 mesi fa - Link

43 anni, maschio, informatico. Da 15 anni almeno, cerco di bere vino di buona qualità. Less is more. Per quanto riguarda i quantitativi, diciamo che sto ad una bottiglia ogni 2gg. circa. Alla tua domanda: "mi vado chiedendo quale sia la quantità “giusta” di vino da assumere perché il valore della bevuta non diventi un disvalore", ti risponderei: "quanto basta per sentirsi felici"

Rispondi
avatar

nicola barbato

circa 6 mesi fa - Link

maschio quarantanovenne [per poco ancora] commercialista piemonte. ho cominciato a bere vino in maniera consapevole circa 14 anni fa. a casa bevo un paio di bicchieri a cena ogni giorno. ma se aggiungo le degustazioni, le cene, i pranzi della domenica, le feste, le fiere, etc. etc., mi posizionerei sopra i 110 litri l'anno.

Rispondi
avatar

Paola

circa 6 mesi fa - Link

Femmina, 49 anni, diplomata sommelier Ais dal 2000 ma non esercito, organizzo eventi sportivi e non, fratello distributore di vini, appassionata e bevitrice di vino. A occhio e croce 60/70 litri l'anno. Di qualità...less is more!

Rispondi
avatar

Fabio Romano

circa 6 mesi fa - Link

Buongiorno! Io ho 48 anni, sono napoletano e vivo a Ferrara dal 1994, psicologo e psicoterapeuta. Mi sono avvicinato al vino meno di 10 anni fa. Consumo una bottiglia a settimana, ma in compagnia so fare meglio.

Rispondi
avatar

Stefania

circa 6 mesi fa - Link

21 anni
Studentessa di Enologia
Cerco di bere bene (compatibilmente con lo status di studente) da 3 anni.
1 bottiglia a settimana
Emilia Romagna

Rispondi
avatar

Patrizio

circa 6 mesi fa - Link

60 anni quasi in pensione bevo da quasi quaranta anni...solo vino..100 litri annui direi in maniera discontinua..regione Marche, Emilia, Lombardia

Rispondi
avatar

Michele

circa 6 mesi fa - Link

31 anni, impiegato-ricercatore, circa 70 litri l'anno.

Rispondi
avatar

alberto

circa 6 mesi fa - Link

58 anni artigiano,appassionato da15 circa, mangio con il vino. Direi sui 150 litri annui,di qualità ma non necessariamente costosi. Il resto birra. Veneto,ma evitate battutacce

Rispondi
avatar

elle

circa 6 mesi fa - Link

41 anni, avvocato, Lombardia. ho praticamente sempre bevuto vino, ma con maggiore attenzione a quello che bevo da circa 5 anni. consumo vino fondamentalmente a tavola e oramai è l'unico alcolico che bevo. circa 100 litri annui

Rispondi
avatar

Tommy

circa 6 mesi fa - Link

32 anni , Lombardia, commerciale non nel mondo del vino, militante da almeno 12, media di 1 bottiglia al giorno (in settimana tento di redimermi dai peccati del WE) quindi mi posiziono sui 270 litri annui di media.

Rispondi
avatar

claudio

circa 6 mesi fa - Link

Maschio 37 anni 5 anni di militanza enoica Impiegato, non addetto ai lavori Lombardia 90 litri anno consumo medio alla fine però voglio i risultati, tabelle, grafici, analisi dei risultati con scenari e proiezioni disfattiste

Rispondi
avatar

amadio ruggeri

circa 6 mesi fa - Link

Romano, 52 anni, metà dei quali di militanza enoica. Lavoro nel settore del doppiaggio. Un paio di bottiglie a settimana.

Rispondi
avatar

luis

circa 6 mesi fa - Link

Morichetti allunga! Quattro giorni sono pochi.
Io a gennaio faccio sempre 2 settimane di dieta alcolica assoluta (abbinata ad un ciclo di fermenti lattici potenti) e mi riprendo alla grande dai bagordi delle festività. I primi 3 giorni è facile, poi fra il quarto ed il quinto arriva la crisi di astinenza con il corpo e la mente che chiedono alcol ed è dura. Passata questa fase, però, è una passeggiata, potresti quasi diventare astemio senza fatica!

Rispondi
avatar

Sir P.

circa 6 mesi fa - Link

Maschio, 34 anni, enotecnico commerciale, 13\14 anni abbondanti in prima linea, Langhe. Bevo pochissimo rispetto a molti di voi. Un paio di bottiglie la settimana in media. Per lavoro sputo nel 99,9% dei casi. Pranzi e cene di lavoro bevo con il contagocce. L'alcol mi appanna, preferisco concedermelo nei fine settimana e nei momenti di relax. Ah, mi concedo sporadicamente (un paio di volte al mese) un goccetto di super alcolico ma la media rimane quella. 2/3 bt a settimana circa 90/100 litri all'anno.

Rispondi
avatar

Marco

circa 6 mesi fa - Link

46 anni, maschio, piemontese, ingegnere, bevo vino dal 2004, in maniera seria dal 2011/12. 800 bottiglie (condivise) in 4 anni. Media di ca 50-55 litri all'anno.

Rispondi
avatar

andreuccio

circa 6 mesi fa - Link

M, 31anni, 10 anni, responsabile acquisto vini gruppo ristorazione, campano ma ora extra-ue, 5/6 bottiglie a settimana, resisto fino a tarda sera a provare/sputare ma poi le bottiglie me le secco con i clienti/soci/moglie. 3 settimane di pausa all'anno (solitamente viaggiamo per svago in posti in cui la produzione di vino è nulla o non considerabile). Forma fisica: :(:(

Rispondi
avatar

Riccardo Baldi

circa 6 mesi fa - Link

Produttore , Marchigiano, 27 anni, bevo vino seriamente dal 2008. A conti fatti a casa consumiamo 1/1,5lt al giorno, considerando che beviamo in 2 direi almeno 180 lt/anno, senza considerare tutte le serate con amici dove le medie sono assai più alte! La scelta di diventare produttore è stata piu “economica” che “passionale”!!! 😂😂

Rispondi
avatar

Luca

circa 6 mesi fa - Link

Quasi 48anni, responsabile amministrativo in ambito immobiliare, Ais, Alto Adige, mediamente 1 - 2 bottiglie a settimana divise con moglie + 1 se cene con amici, durante le festività di più

Rispondi
avatar

Marco

circa 6 mesi fa - Link

42 anni, appassionato da 20. Romagnolo. Non lavoro in ambito vino. Bevo non più di 80 litri / anno, puntando assolutamente alla qualità.

Rispondi
avatar

Stefano

circa 6 mesi fa - Link

45 anni, maschio, Lombardia, bevo vino da 30 anni. Ex professionista del settore enogastronomico. Quando lavoravo in quell'ambito, bevevo paradossalmente molto meno, avendo subito sperimentato quanto l'alcol nuocesse. Oggi bevo quasi solo per diletto, circa 40 litri l'anno, cioè una bottiglia a settimana. Se però la bottiglia è di Champagne, metà se la beve mia moglie

Rispondi
avatar

PADRE Max

circa 6 mesi fa - Link

maschio, 47 anni, modena,barista (ma era così anche prima di stoNatale lavoro) bevo da che ho memoria... 2 bottiglie a settimana + extra feste e cene, direi 150lt/anno. 2 bottiglie a settimana son troppe per la giusta quantità Ale, ma anche chissenefrega ;)

Rispondi
avatar

Sempre io

circa 6 mesi fa - Link

la parola Natale quando l'avrei scritta... boh... maledetto t9

Rispondi
avatar

Letico

circa 6 mesi fa - Link

maschio, 47, Roma, appassionato da 25 anni, 300 litri all'anno, poco prima o durante i pasti. Gran bel post, peccato costringa ad un'esame di coscienza, stasera berrò meno. Vedo anche parecchi errori di algebra...forse è per autoassolversi.

Rispondi
avatar

vinogodi

circa 6 mesi fa - Link

... maschio , 59 anni , 45 anni di militanza matta ed appassionatissima, Dirigente responsabile delle attività R&D corporate di gruppo alimentare "eterogeneo" . Non so quantificare quanto bevo , ma molto meno rispetto alle bottiglie aperte (2000 circa all'anno in bicchierate + 700 - 800 circa per assaggi per le guide ) , quindi ad un veloce calcolo , sui 150 - 180 litri annui , compreso l'uso giornaliero a tavola (che a pasto il vino non manca mai , con sola eccezione di qualche buona birra artigianale) . Qualità medio - alta per il quotidiano , altissima per le bicchierate.

Rispondi
avatar

Esse.B

circa 6 mesi fa - Link

24 anni Maschio Da tre anni nel mondo vino Collaboro con più aziende vinicole Arrivo dalla Lombardia Circa 4 bottiglie a settimana

Rispondi
avatar

Beniamino D’Agostino

circa 6 mesi fa - Link

produttore di vino da 27 anni enofilo da 37, se dovessi far riferimento già solo alle festività natalizie la media dei 30 litri/anno se ne va s farsi benedire in 7 giorni. Una volta al mese anch’io con gli amici si beve come non ci fosse un domani. Ci aggiungiamo le bevute professionali di studio e quelle serali nelle fiere in giro per il mondo siamo a tanti litri. Per farti torto poi, caro Alessandro, ti dico che non mi fa nemmeno gonfiare e senza fare sport a 53 anni per 1,70 cm peso poco più di 70 kg. 😉

Rispondi
avatar

Lego

circa 6 mesi fa - Link

36 anni, Provincia di Vicenza, impiegato. Sui 400 litri/anno.

Rispondi
avatar

Yanngrappe

circa 6 mesi fa - Link

40 anni, di Bruxelles, ricercatore, docente e sommelier, residente a Torino, 300 litri annui. Ora in Ramadan fino a inizio marzo.

Rispondi
avatar

carolain cats

circa 6 mesi fa - Link

Carolina Gatti
41 anni e un pò, femmina, Veneto
Vignaiola
Bevo da che ho memoria, seriamente da quando ho messo piede alla scuola enologica
io direi in un anno così:
100 litri è una media di quello che bevo del mio vino (assaggi da vasca, bottiglie che finisco dalle degustazioni, bottiglie che apro, quello che bevo alle fiere quando mi annoio)
300 litri sono le bottiglie di altri e gli assaggi alle fiere
5/6 litri sono di gin, perchè sono una persona seria e lo condivido solo se serve
1-2 litri sono di grappa/prugna
non sputo mai a meno che non faccia proprio schifo.
ho un moroso che quando non sa che c@@@ fare apre bozze della qualunque, ma non è un'attenuante.
sono amica del triestin Giovanni Franchi e tengo ancora testa a Christian Bucci.
alterno momento di zero alcool a momento di spacco devastante... infatti si vede...

Rispondi
avatar

Gio

circa 6 mesi fa - Link

Donna
35 anni
12,5 anni di lavoro nel vino
Comunicazione
Lombardia
1 bottiglia (0,75) a settimana

Rispondi
avatar

fabio motta

circa 6 mesi fa - Link

37 anni portati malino, produttore di vino a Bolgheri cresciuto in Brianza. 17 anni di militanza enoica. Consumo medio direi circa 100 litri all'anno su percorso misto

Rispondi
avatar

Maurizio Gily

circa 6 mesi fa - Link

59, professionista, Piemonte. Intorno ai 100 litri all'anno. E per il sondaggio avrei usato un modulo interattivo di google, così avevamo subito un bel grafico con tutte le funzioni :)

Rispondi
avatar

G.s

circa 6 mesi fa - Link

Ho 76 anni, sono pensionato, marchigiano, ho qualche conoscenza medica, bevo vino ed altro da piu' di 50 anni.Secondo.il mio particolare cartellino la dose giusta dovrebbe essere di 200-250 ml per pasto, cioe' 15 litri al mese, 180 all'anno. Diventano 200 o qualche cicinin in piu' se non si rispetta la regola latina di " semel in anno licet insanire". E poi quelli della mia generazione hanno imparato da Fred Buscaglione che " se c'e' una cosa che mi fa tanto male e' l'acqua minerale" e da Nino Manfredi che " piu' lo mandi giu' e piu' ti tira su'. In conclusione quei tanti che affermano di accontentarsi dei miseri 100 ml per pasto prima o poi arriveranno alla depressione e diranno " avrei potuto osare di piu'".Prosit!!!

Rispondi
avatar

mm

circa 6 mesi fa - Link

41 anni maschio lavoro in un ristorante. Piemonte. nato in una famiglia di produttori di vino,bevo 4/5 bottiglie a settimana. mi impongo di non bere mai prima delle 18.30, mai altro che non sia vino, neanche la birra. a volte osservo periodi di astinenza strettissima. per la pancia corro molto.

Rispondi
avatar

Roberto

circa 6 mesi fa - Link

Cerco di ribilanciare l'argomento anche sull'altro interessantissimo tema: “mi vado chiedendo quale sia la quantità “giusta” di vino da assumere perché il valore della bevuta non diventi un disvalore.” Cerco svogliatamente (per sola e tremenda paura della verità trovandomi perfettamente nella media di consumo che si evince dai commenti sopra) qualche sintetica argomentazione. Senza pretesa che sia scienza in purezza vi giro queste due pagine....io mi sono sufficientemente preoccupato :-) https://www.albanesi.it/dietaitaliana/blu/ctmia/les41.htm https://www.albanesi.it/dietaitaliana/blu/ctmia/les42.htm

Rispondi
avatar

Nic Marsél

circa 6 mesi fa - Link

Venti km con un litro.

Rispondi
avatar

Federico

circa 6 mesi fa - Link

😂 non consumi poi molto...o no? 😂😂

Rispondi
avatar

Nic Marsél

circa 6 mesi fa - Link

1 bicchiere di vino ogni 2,5 km di corsa
Il problema è l'alimentazione ibrida...

Rispondi
avatar

Nic Marsél

circa 6 mesi fa - Link

PS : Musicista informatico. Assaggio e bevo con cognizione di causa da non più di un quarto di secolo su un totale di dieci lustri. 45 litri all'anno di bioqualcosa, 15 litri di convenzionale, 25 di birra belga, 15 di artigianale italiana, una bottiglia Whisky, una di Gin, due bicchieri di Armagnac, uno di Calvados, un paio di tachipirine e ramipril in dose minima terapeutica. Brianza. 1200 km di corsa. Bici da corsa ormai appesa al chiodo (troppo pericoloso).

Rispondi
avatar

Capex

circa 6 mesi fa - Link

Maschio, toscano di Firenze, avanzamento prodotto in un'azienda di moda, 48 anni tra un mese, mezza bottiglia al giorno solo la sera da una venticinquina d'anni.

Rispondi
avatar

Filippo Ronco

circa 6 mesi fa - Link

Masculo, 42 anni al limite, ligure, chiavarese, stagione preferita estate, ambiente naturale mare e siccome viene via gratis lascio anche il segno zodiacale: pesci.

Assaggio con curiosità dall'età di 15-16 anni (nonno di Bassano del Grappa), bevo regolarmente da circa 22 anni. Una stima attendibile sul realmente "bevuto" è di circa 160 bottiglie da 0,75 l'anno suddivise su un paio di bottiglie distribuite nei giorni feriali e un'altra nel week-end (consumo personale, le bocce aperte sono molte di più perché quasi sempre condivise con gli amici). Basso il consumo di superalcolici, un paio di bottiglie tra campari bitter, rosso nardini, gin e vodka-cacacha per sopravvivere allo stress quotidiano sull'anno. Nessun uso di ansiolitici di cui avrei estremamente bisogno. Questo per quanto riguarda il diletto personale.

Per lavoro assaggio tra i 20 e i 30 vini concentrati in 1 giorno al mese ma in quantità estremamente esigua e quasi sempre sputando (equivalente di 2-3 bicchieri massimo). Soffro moltissimo bere alle fiere (dove preferisco di gran lunga le strette di mano) e in tutte quelle occasioni dove si sovrappongono #centomila vini diversi, è troppo soprattutto per la psiche. Temo ancora di più bere alle cene DOPO le fiere dove hai assaggiato 200 vini diversi. La verità è che in quelle occasioni non me la godo per nulla (outing).

Non faccio ramadan, ho già smesso di fumare (circa) da 6 anni e non voglio che mi si dica grazie per questo.

Rispondi
avatar

valentino

circa 6 mesi fa - Link

Maschio, 32 anni, bevo per piacere. Marche circa 60 litri anno.

Rispondi
avatar

Alessandro

circa 6 mesi fa - Link

41 anni, appassionato dal 2003, maschio, non addetto ai lavori, Toscana. Due bottiglie a settimana più eventi vari(sputo solo ciofeche). Ho le ossa grandi, come Morichetti.

Rispondi
avatar

rampavia

circa 6 mesi fa - Link

Maschio, 67 anni, lomellinese, bevo per piacere e per dare un senso alla vita. Iniziazione: quando hanno regalato a mio padre una cassa di Bordeaux (di scadente qualità). Quindi da circa cinquantanni, con periodi di assunzioni esagerate causa fiere, cene con amici o bontà del vino. Da circa dieci anni mi prefiggo di bere un bicchiere a pasto ma il più delle volte i bicchieri sono due. Insomma in media 2/3 bottiglie o mezzo BIB da tre litri alla settimana. Colesterolo e trigliceridi, controllati ogni sei mesi, sono nella norma anche perchè oltre ad avere un fisico bestiale, grazie ai miei cani cammino molto (almeno due ore al giorno).

Rispondi
avatar

Massimiliano

circa 6 mesi fa - Link

Massimiliano,35 anni, rappresentante non del mondo enoico, bevo con una certa consapevolezza da circa 5/6 anni, il prima è nebbia fitta. Mi attesto con metodo e disciplina su 1/2 bottiglie a settimana, con periodici sconfinamenti verso numeri maggiori in occasioni particolari. Provenienza colline del Parmense.

Rispondi
avatar

Ivan Ferri

circa 6 mesi fa - Link

Ivan, 33 anni, Chimico, Modena. Nel mondo del vino da 3 anni. 20/25 litri annui. Solo a casa.

Rispondi
avatar

Paolo Cianferoni

circa 6 mesi fa - Link

67 kg. alcool puro totale al mese circa 2,2 litri = circa 26 litri/anno

Rispondi
avatar

Giorgio

circa 6 mesi fa - Link

52 anni, maschio, di professione dirigente. Non lavoro nel campo del vino. Vivo a Trento Degustatore da 20 anni. 50 bottiglie all'anno .

Rispondi
avatar

Giuseppe

circa 6 mesi fa - Link

Berrei di piu`, e sicuramente meglio, se fossi vicino di casa di Vinogodi...
Tutte quelle bottiglie aperte e lasciate li`... mannaggia!!!

50enne, lombardo, bevo dalla maggiore eta`, con cognizione da una ventina d'anni. In ONAV da una dozzina.
Bevo vino sempre nel w-e, raramente nei giorni feriali, ipotizziamo 150 bottiglie/anno da dividersi quasi equamente a meta` piu` qualche amico quindi facciamo 50 litri all'anno. Aggiungiamoci un po` di birra (30 lt/anno) e un 3lt di superalcolici.

ciao a tutti
Giuseppe

Rispondi
avatar

david

circa 6 mesi fa - Link

Maschio, 43 anni, impiegato...veneto. ..serve altro? :) Appassionato, bevo anche "bene" forse da sempre, ma SOLO bene da una decina d'anni. Sui 50/60 litri escluse fiere, degustazioni e serate varie. L'importante è staccare tra una bevuta e l'altra almeno un giorno. (Che beve 250/300 lt all'anno non sta mica bene eh!)

Rispondi
avatar

marco m.

circa 6 mesi fa - Link

Consumatore affezionato dalla più tenera età (grazie nonno!) e da oltre mezzo secolo. Da sempre, se non c'è una buona bottiglia sul tavolo, non mi siedo nemmeno davanti a un'aragosta. Consumi stimati attuali: all'incirca 1 bottiglia al giorno o poco meno. Emiliano di nascita, milanese di adozione, lunga carriera nel marketing e ora pensionato con vista-mare. Ciao !

Rispondi
avatar

KAHYR

circa 6 mesi fa - Link

30enne, maschio, brianzolo. 2 bottiglie a settimana, tendenzialmente rosso, possibilmente Nebbiolo. 5 anni che bevo vino con coscienza.

Rispondi
avatar

marco m.

circa 6 mesi fa - Link

Arrivati a questo punto, sarebbe interessante che chi ha proposto il quiz ci dicesse cosa si può dedurre dalle risposte arrivate finora. Beninteso con tutti i limiti di questo sondaggio "non scientifico" e giusto per il piacere della conversazione.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.