La settimana del prosecco pop

di Fiorenzo Sartore

Altri prosecco1. Abbiamo scalato le vette impervie per essere a Rossese Style. Ma ci è piaciuto.

2. Tornati sulla terra, abbiamo parlato con un sommelier. E non ci è dispiaciuto.

3. Intanto, in Alabama censuravano un’etichetta con una donna nuda. Un disegno di 114 anni fa, ma sempre donna nuda è. A noi, figuriamoci, il sesso interessa.

4. Anzi, abbiamo pensato al matrimonio. Quello degli altri, si intende. E al vino adatto.

5. Poi è arrivato il 29 luglio, quando si promulgava l’ennesimo editto. Niente alcolici alle fiere, con un sacco di se e parecchi ma.

6. Ci siamo anche chiesti quale cuvée de prestige fosse più adatta per dilapidare le nostre sostanze.

7. Arriva il caldo, e tutti guardiamo dentro al frigo. E che ci troviamo? Sorpresa: molti, moltissimi bevono prosecco.

8. Se devi inventarti una nuova DOC, scegli un nome con un glamour turistico indiscutibile: Portofino.

9. E’ più di un prosecco, è meno di Dom Pérignon. Oh no, hai detto PROSECCO??

10. Avanti o pop. Come te lo spiego il vino? Con parole semplici tipo Jovanotti. Troppo pop?

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

Nessun Commento

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.


Inserisci un'immagine nel commento cliccando qui.