Inventato il vestito di vino. Prossima frontiera le mutande al merlot

di Antonio Tomacelli

Il taglio è grevemente post apocalittico — chi ha visto Mad Max sa di cosa parlo — ma siamo ancora in fase sperimentale e poi, si sa, è il risultato che conta. In questo caso il risultato è una stoffa simile al cotone che un gruppo di biotecnologi della Western University (AU) ha ottenuto partendo dal vino. Tra le prime conseguenze pratiche che mi vengono in mente, c’è la soluzione a tutto il vino giacente nelle cantine australiane, molto spesso di pessima qualità. La seconda è che la frase “un vino di buona stoffa” non sarà più considerato un apprezzamento perchè, prima o poi, qualcuno si inventerà lo slip di-vino, magari utilizzando il vitigno Passerina. Perdonatemi ma proprio non ce l’ho fatta a resistere.

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

5 Commenti

avatar

Pietro Palma

circa 8 anni fa - Link

Mah, dalla foto ravvicinata mi pare che faccia assai schifo come tessuto... attendo fiducioso il perizoma-Vosne-Romanée.

Rispondi
avatar

Andrea Pagliantini

circa 8 anni fa - Link

Ho appena brevettato il vestito a scuregge, si stira che è una meraviglia.

Rispondi
avatar

Rossano Ferrazzano

circa 8 anni fa - Link

"Perdonatemi ma proprio non ce l’ho fatta a resistere." :rolleyes:

Rispondi
avatar

Remo Pàntano

circa 8 anni fa - Link

...vino di grande stoffa o stoffa di un grande vino? Alla faccia delle banalità! Prosit! il gustologo

Rispondi
avatar

icarus.mi

circa 8 anni fa - Link

Chiedo scusa, ma perchè la modella sta su un tavolo operatorio e sullo sfondo c'è un carrello per respiratore artificiale? Forse perchè indossare questo vestito comporta la necessità ci una rianimazione cardio-polmonare?

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.