Insider Ais | In esclusiva le prime immagini dei nuovi esami da sommelier

di Antonio Tomacelli

Roteare il bicchiere con stile e riconoscere a naso un brunello del ’99 non basta più. Oggi il sommelier di seconda generazione deve stupire il cliente con effetti speciali che vanno ben oltre il servizio al tavolo. Intravino è in possesso di un video scottante, girato di nascosto, che mostra per la prima volta la prova finale per diventare sommelier Ais. È una delle novità che Franco Maria Ricci ha inserito di recente, l’altra è l’Oscar assegnato al miglior agente di commercio.

P.s.: una delle due notizie è falsa: indovinate quale.

(Via Dr. Vino)

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

14 Commenti

avatar

Francesco Fabbretti

circa 4 anni fa

perchè non dovrebbe essere premiato un agente di commercio? Io ne conosco almeno 3 che: 1- sono MOLTO preparati non solo sui vini che rappresentano 2- hanno un modo di fare che va ben oltre il rispettoso 3- non forzano la mano sugli acquisti 4- sono disponibili anche la domemica per chiarimenti ovviamente parlo per me

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 4 anni fa

sono forse condizioni necessarie ma non sufficienti a fare un grande agente...come minimo andrebbe valutato sui volumi che riesce a vendere...e come fanno a Bibenda a valutare questo? Hanno i tabulati e il record delle provvigioni? ma dài, non sta proprio in piedi

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 4 anni fa

forse fai confusione: l'oscar del vino viene assegnato dai soci ais... molti dei quali svolgono attività nel settore beverage. Magari qualche rappresentante lo conoscono. Personalmente se spunta il nome di una di quei tre fra le nomination ne sarei felice per lui. Sta guadagnando di meno quest'anno come tutto il comoparto ma una persona così in prospettiva guadagnerà molto di più di chi "passavo per offritti un caffè" e poi ti rompe i coglioni per due ore cercando di spingere l'acquisto. Magari qualcuno così lo conosci anche tu

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 4 anni fa

Francesco se pensi ancora che le schede dentro la Bibenda vengano mai effettivamente contate inutile continuare a discutere! da sempre i premi e le nomination vengono stabilite a tavolino e sono solo fintamente democratiche ogni tanto sei tanto ingenuo che commuovi...

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 4 anni fa

Continuo a non capire la tua tendenza a voler fare il tuttologo, continuo a non capire l'avversione a Bibenda, mi stupisco che tu mi reputi ingenuo... forse non sarà che l'ingenuo tra i due non sia io ;)

avatar

Andrea Gori

circa 4 anni fa

Francesco te che sei tanto amico, fatti mandare una foto delle migliaia di schede che devono contare ogni anno poi ci facciamo due risate io non ho niente in particolare contro Bibenda ma mi pare che non tutto quello che fanno è oro, spesso è solo placcato

avatar

she-wolf pulling water to her mill

circa 4 anni fa

Prima o poi il signor Bibenda darà l'Oscar anche per la categoria Export Manager

Rispondi
avatar

Alessandro Bandini

circa 4 anni fa

Non lo farà mai, troppo scontato il risultato

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 4 anni fa

Alessando@ non essere preventivamente in malafede: l'oscar del vino è prima di tutto una festa e come tale va presa. Non è l'oscar americano o il golden globe (e pure lì ce ne sarebbe da dire) e infatti " la statuetta passa ad elegante immagine con la specifica dell’attribuzione che viene consegnata anche ai Nominati che non vincono l’Oscar del Vino 2012" (bibenda7).

Rispondi
avatar

Angelo Costanzo

circa 4 anni fa

Io ne conosco molti in gambissima, molti di più assolutamente insignificanti ed inutili alla causa. http://larcante.wordpress.com/2011/11/08/chiacchiere-distintive-sostiene-il-rappresentante/ Ovviamente parlo per me.

Rispondi
avatar

My ass for the cause

circa 4 anni fa

E bravo il Gori, diciamocelo, diciamoglielo che gli asini non volano.

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 4 anni fa

ecco bravo/a diciamocelo, diciamoglielo che gli asini non volano!!! pensi che ci sia ancora qualcuno che crede che gli asini volano? oh bellini/e, la guerra è finita da tempo..... forse a okinawa non vi è giunta notizia e state ancora in trincea con la mitragliatrice carica aspettando un nemico che non verrà

Rispondi
avatar

Roberto Dal Ponte

circa 4 anni fa

Ma invece di fare le pulci all'AIS non sarebbe il caso di guardare quello che non va nel proprio orticello?

Rispondi
avatar

Simone e Zeta

circa 4 anni fa

Ovviamente no. Fare le pulci a l'AIS è divertente e salutare

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.


Inserisci un'immagine nel commento cliccando qui.