Il primo visitatore del Vinitaly: la Guardia di Finanza

di Fiorenzo Sartore

Durante la giornata di ieri, 22 marzo, ed in parte oggi, il lavoro di preparazione degli stand del Vinitaly è stato interrotto da un visitatore inaspettato: la Guardia di Finanza, che ha controllato la condizione dei contratti di lavoro relativi ai dipendenti delle imprese impegnante nel montaggio degli spazi espositivi, ipotizzando episodi di lavoro irregolare.

Mentre il direttore della Fiera, Giovanni Mantovani, definiva i controlli “benvenuti e doverosi”, Il Fatto Quotidiano riporta le affermazioni del titolare di una ditta coinvolta nei controlli: “Ci sono molti lavoratori soprattutto stranieri, che lavorano sottocosto, anche per 5 euro l’ora. Se si considera che a un’azienda un operaio in regola costa 18 euro è evidente che diventa impossibile competere”.

Circa i controlli, “qualcuno li ha accettati di buon grado, qualcun altro è letteralmente fuggito per evitarli”: la possibilità che si rilevino forme di lavoro nero tra chi sta preparando gli stand del Vinitaly non sembra remotissima.

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

10 Commenti

avatar

mavalà

circa 8 anni fa - Link

perchè non fanno qualche visitina agli stand durante la manifestazione per beccare quei gran furbacchioni dei produttori che pagano le provvigioni ai prorpi agenti...ovviamente in nero.....!!!

Rispondi
avatar

zakk

circa 8 anni fa - Link

perchè non controllano che veramente chi entra al vinitaly sia un "operatore del settore" e non un privato cittadino?

Rispondi
avatar

Marco De Tomasi

circa 8 anni fa - Link

un blogger va considerato un "operatore del settore" o un "privato cittadino" ? Perché sul sito del Vinitaly fra le attività non siamo contemplati. Eppure ci diamo tutti un gran bel da fare per il settore ...

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 8 anni fa - Link

Penso che tanto per i blogger quanto per i giornalisti vada creata una definizione "ad uopo". Non ne faccio una questione di discreto dei loro operati, così come non demonizzo nemmeno i tanto vituperati addetti alle PR (altra, categoria). Evitato il fraintendimento e il misconoscimento del valore dei rispettivi lavori, credo che una fiera così articolata dovrebbe contemplare una ripartizione dei giorni "dedicati a", includendo nel settore "operatori" esclusivamente coloro che economicamente fanno muovere il mercato del vino ordinando o prendendo i primi contatti con cantine che potrebbero essere inserite nel proprio portafoglio aziende. Si creerebbe anche una migliore gestione della affluenza dei partecipanti in quanto chi partecipa a una fiera con interessi commerciali non ha nessun interesse a parlare con altri buyer delle sue eventuali "scoperte", parla il "danarese", cerca comprensibilmente di ottenere le migliori condizioni, ha già la sua road map e tira dritto. Personalmente dedicherei una giornata esclusivamente a questa categoria, lasciando le altre aperte a tutti con eventuali accrediti per specifiche categorie. Definire se bloggarolo e giornalista rientrino nella medesima lo trovo un compito troppo arduo che lascio volentieri a persone ben più accorte e competenti di me. p.s. a pensarci bene io la smetterei con le menate "giornalisti Vs. blogger" e una volta per tutti creerei un albo professionale con riconoscimento internazionale effettivo sul modello dei Master of Wine. Non credo che ascoltando o leggendo Robinson, Bettane o altri ci si crei il problema: "ma questo è un blogger o un giornalista?"

Rispondi
avatar

Daniele

circa 8 anni fa - Link

Se una cantina manda degli inviti a mio padre che non è un'operatore...e mio padre li da a me...scusami non ho capito..è reato? Se si, chi è il colpevole?

Rispondi
avatar

Tommaso Farina

circa 8 anni fa - Link

Nessuno. E comunque un simile controllo, contrariamente a quello che ipotizza zakk, non è di competenza della GDF, che fino a prova contraria non è un'organizzazione di polizia privata e non lavora per la Fiera di Verona né per nessun altro.

Rispondi
avatar

Gianpaolo Paglia

circa 8 anni fa - Link

Tra l'altro non proprio visita a sorpresa, perche' proprio l'ente fiera mi pare, aveva mandato una circolare settimane fa avvisando che sarebbero stati controllati gli allestitori. Giusto.

Rispondi
avatar

Olimarox

circa 8 anni fa - Link

Sarà il clima instaurato dal Governo Monti, ma mi è venuta una curiosità: i collaboratori di I.V. li pagate regolarmente o sono in nero? Ho un cugino in finanza molto interessato alla cosa, che gli dico?

Rispondi
avatar

Tommaso Farina

circa 8 anni fa - Link

Parlo solo per me, ma i miei due pezzi che sono usciti qui li ho regalati. Niente nero.

Rispondi
avatar

Manilo

circa 8 anni fa - Link

Comunque la finanza ieri era anche al parcheggio quello sterrato da 8 euri, ero presente io mentre me ne andavo, vestiti in borghese, io per tre volte ho pagato e ho avuto sempre la ricevuta.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.