Il Frascati si estingue?

di Fiorenzo Sartore

Frascati e protesteAbbiamo parlato recentemente di denominazioni d’origine in crisi di immagine. Abbiamo detto che i prezzi bassissimi sono, in parte, la causa. Non ci aspettavamo di vedere, però, che alcune di queste denominazioni minacciassero l’auto-estinzione proprio per colpa di politiche commerciali al ribasso.

Oggi, a Roma, un centinaio di agricoltori hanno protestato: non solo prezzi bassissimi ai contadini, ma incrementi dal tremila all’ottomila per cento (!) lungo la filiera. Addio Frascati?

[Il filmato, come la foto, è tratto da C6.tv]

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

3 Commenti

avatar

Ganascia

circa 10 anni fa - Link

Non vorrei essere duro, ma se il Frascati fosse fatto con l'uva invece che con le bucce delle fave forse avrebbe più mercato.

Rispondi
avatar

Kapakkio

circa 10 anni fa - Link

E' la legge di Darwin: sopravvivono solo quelli che si adattano meglio all'ambiente e forse il Frascati non ha fatto molto per tenersi al passo coi tempi.

Rispondi
avatar

Leone

circa 10 anni fa - Link

...Simbolo del Made in Italy...

Rispondi

Commenta

Rispondi a Leone or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.