Hey state seguendo il podcast Vino sul Divano by Jacopo Cossater?

Hey state seguendo il podcast Vino sul Divano by Jacopo Cossater?

di Alessandro Morichetti

Questo è un classico esempio di sponsor post non retribuito: se il progetto avesse fatto pietà non ne avremmo parlato ma visto che Vino sul Divano ci piace molto eccoci qui. È il nuovo e fighissimo podcast messo in piedi da Jacopo Cossater che intervista in 8 puntate alcune belle persone del vino italiano: la prima puntata è con Armando Castagno e la seconda con Fabio Pracchia, che qui più o meno tutti dovreste sapere chi sono.

Scrive Jacopo:

Un divano acquistato da un amico a un’asta benefica, tutto è iniziato così. Non uno qualsiasi ma quello di MTV Brand:New, il sofà su cui sedevano Paola Maugeri e i suoi tanti ospiti. Avete presente? Quello di pelle marrone pieno zeppo degli autografi che ogni band lasciava sui cuscini a fine puntata.

Certo, l’edizione cui sono più affezionato è forse quella con Massimo Coppola, lo studio era verde e la poltrona rossa, impossibile però non cedere al fascino e alle suggestioni di quel particolare divano. Da lì l’idea: organizzare una serie di degustazioni “sul divano”. Appuntamenti durante i quali parlare di vino come piace a me, senza alcun tecnicismo ma raccontando storie e aneddoti legati ai suoi territori e ai suoi produttori. Non una lezione sul vino ma una chiacchierata su alcuni dei suoi aspetti più interessanti. Serate che sono sempre andate molto bene, aperitivi che a un certo punto sono diventati itineranti e che ho organizzato nei posti più diversi, luoghi sempre lontani da quelli normalmente associati al vino. È stato dopo uno di questi che per la prima volta ho pensato alla possibilità di cambiare non tanto format quanto di fare anche qualcos’altro, un progetto che non fosse necessariamente legato a un appuntamento fisico ma che potesse essere fruito da tutti, online. L’idea del podcast si è fatta strada nella mia testa poco dopo, sono sempre stato un grande fan del modello e l’idea di fare qualcosa, qualunque cosa, con un microfono e un paio di cuffie mi ha entusiasmato da subito.

Questa lunga introduzione per dire che ci sono alla fine arrivato, è disponibile da poche ore la prima puntata di Vino sul Divano, il podcast. Si tratta di una lunga registrazione fatta insieme ad Armando Castagno qualche settimana fa. Una chiacchierata sul vino e su alcuni dei temi a lui più cari. Una registrazione significativa, lunga circa 35 minuti e fittissima di cose (credo) interessanti. Non un caso: l’idea alla base di questo breve progetto è quella di coinvolgere ogni volta alcuni dei più originali divulgatori del vino italiani e parlare con loro a ruota libera, lasciandosi trasportare da una traccia solo abbozzata. Mercoledì prossimo uscirà la seconda, con un altro ospite, e così via: 8 puntate, una alla settimana per 2 mesi.

Classico ascolto da mandare in cuffia a lungo, in tutta tranquillità, riascoltando più volte come magari ho fatto io. Non vi anticipo nulla, mettetevi comodi e ascoltate.

Questa la prima puntata:

Listen to “S01E01 Vino sul Divano con Armando Castagno” on Spreaker.

Questa la seconda:

Listen to “S01E02 Vino sul Divano con Fabio Pracchia” on Spreaker.

Il podcast, mi segnala Jacopo, è disponibile su Spreaker, su iTunes, su Spotify e su tutte le principali piattaforme (nel caso non lo trovaste, non è ancora ben indicizzato, potete aggiungerlo manualmente alla vostra app usando questa url).

Edit: Questa la terza con Matteo Gallello di Porthos:

Listen to “S01E03 Vino sul Divano con Matteo Gallello” on Spreaker.

Questa la quarta con Alessandro Masnaghetti:

Listen to “S01E04 Vino sul Divano con Alessandro Masnaghetti” on Spreaker.

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

7 Commenti

avatar

Roberto

circa 2 settimane fa - Link

Questo è un classico esempio di sponsor post non retribuito: se il progetto avesse fatto pietà non ne avremmo parlato...
avete parlato anche di SETTEMBRE, altro sponsor post non retribuito che però non si è mai visto sul mercato

Riccardo felice il podcast ti sia piaciuto, sono contento. Un consiglio, la prossima volta che vuoi commentare con un altro nome cambia anche IP 😘 [jac]

Rispondi
avatar

Roberto

circa 1 settimana fa - Link

Grazie Jac... opo soprattutto per il consiglio, ma forse dovrei cambiare anche nome credo

Rispondi
avatar

michelem

circa 2 settimane fa - Link

Posto che non m'importa un beato nulla dell'ippica, la chiusura di Castagno sulla stessa vale da sola i 36 minuti di ascolto. Grazie Cossater e Armando numero uno assoluto sempre di più.

Rispondi
avatar

Armando

circa 2 settimane fa - Link

Le voglio bene, Michele. Ha una bevuta pagata. Quando vuole.

Rispondi
avatar

Nic Marsél

circa 2 settimane fa - Link

Vino+Racing Form+Poesia = Bukowski = come mi sono affrancato dall'adolescenza. Tuttavia l'estetica del galoppo mi è completamente estranea. Detto questo, il trasporto e il linguaggio che usa Castagno in quei pochi secondi mi è motivo d'una certa invidia, anche perchè non sembra nulla di preparato. Altra rivelazione: dalle mie parti ci sono Rezzàto e Rezzònico, va da sé che avevo sempre pensato a Rizzàri e non Rìzzari. Ora mi si è capovolta la guida dell'espresso sulla libreria. Bravo Jacopo!

Rispondi
avatar

michelem

circa 2 settimane fa - Link

caro Armando la prossima volta che la incontro a Bra non farò il timido.

Rispondi
avatar

Samuele

circa 1 settimana fa - Link

Bravo Cossater! I primi due invitati sono stati molto interessanti e sono curioso di sapere chi saranno i prossimi. Aspetto una versione video.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.