Elio Ottin ha l’arma finale per unirsi agli Avengers e sconfiggere i cattivi: il suo Torrette

Elio Ottin ha l’arma finale per unirsi agli Avengers e sconfiggere i cattivi: il suo Torrette

di Graziano Nani

La piazza più desolata del mondo si trova ad Aosta, si chiama Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto. È così scialba che Joss Whedon, quello che ha girato The Avengers 2, l’ha scelta per ricreare lo scenario post-apocalittico di Novi Grad, capitale dello stato di Sokovia. Whedon, però, ha anche approfittato delle bellezze della Val d’Aosta: lo splendido Forte di Bard è diventato la base segreta dell’Hydra, l’organizzazione determinata a conquistare il mondo con attività sovversive di vario genere.

Ascoltavo queste storie valdostane proprio il weekend scorso davanti al Torrette Superieur di Elio Ottin. Se gli Avengers lo avessero assaggiato all’inizio della loro storia, presi dall’entusiasmo avrebbero sconfitto subito il malvagio Ultron con un calcio in culo fotonico. Il vitigno è quasi tutto petit rouge, ecco perché il colore rubino è così intenso. Al naso è potente come un pugno di Iron Man che disintegra un cestino di ribes. In bocca è strutturato, freschezza e morbidezza se la giocano in un finale lungo e spettacolare. Non fa legno, a differenza del Fumin, ma questo è un altro vino. Ne parleremo con calma quando uscirà The Avengers 3.
ottinTORRETTE SUPERIEUR 2013
Provenienza: Vallee d’Aoste DOC
Produttore: Elio Ottin
Uve: 90% petit rouge, 10% fumin

[Illustrazione dell’etichetta: Silvia Stella]

avatar

Graziano Nani

Frank Zappa con il Brunello, Hulk Hogan con il Sassella: per lui tutto c’entra con tutto, infatti qualcuno lo chiama il Brezsny del vino. Divaga anche su Gutin.it, il suo blog. Sommelier AIS, lavora a Milano ma la sua terra è la Valtellina: i vini del cuore per lui sono lì.

3 Commenti

avatar

Nelle Nuvole

circa 2 anni fa - Link

Ma quanto è bravo nello scrivere e descrivere il Giovane Graziano, più che un Nani, direi, un Giganti. Sicuramente non un Ballerini.

Rispondi
avatar

graziano

circa 2 anni fa - Link

Hihihi :) grazie

Rispondi
avatar

Francesco Garzon

circa 2 anni fa - Link

Quando un amante della Valtellina, quale io sono( e della val d'Aosta), torva un post con cotale articolo non può che drizzare le antenne e convincersi ulteriormente delle proprie idee. Il resto e solo una bella coincidenza.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.