Due litri di vino fanno la differenza

di Fiorenzo Sartore

BottiglioniSuccede a Milano: un paio di ragazzini, minorenni, sono stati colti in flagranza di reato, a bere vino (e birra) in un parco pubblico. Parliamo della Milano dell’assessore Riccardo De Corato e delle ordinanze antialcoliche. Gli agenti della Municipale li hanno sorpesi “a bere vino in bottiglioni da due litri”. Due litri, capite? Un formato abbastanza arcaico, da consumo familiare, come usava quando il vino era alimento quotidiano in famiglie numerose e il formato del contenitore doveva essere adeguato alla necessità. Oggi che razza di vino si vende nei bottiglioni da due litri? A costo di sembrare insopportabilmente snob, lasciate che ve lo spieghi: un prodotto assai triste. Qualcosa di molto lontano dalla bevanda odorosa che costituisce la passione dei molti enofili. Quegli stessi enofili che hanno guardato da subito con costernazione – o meglio: irritazione – la deriva neoproibizionista di amministrazioni (tipo quella milanese) che hanno fatto della lotta all’alcolismo una crociata demagogica, mescolando patologie del comportamento e consumo cosciente. Tutto uguale, tutto caoticamente sanzionabile.

Eppure non è la stessa cosa. Dettagli (elementari per l’enofilo) come quel bottiglione da due litri rivelano che quel genere di consumo ha poco a che fare con un uso consapevole delle bevande alcoliche. E ripeto, a costo di passare per un insopportabile enosnobbone, essere tutti accomunati nel calderone dei peccatori è proprio dura da mandare giù. Indigeribile come due litri di vino in un bottiglione.

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

12 Commenti

avatar

alfredo

circa 10 anni fa - Link

Non si capisce che cosa vuole dire: 1.che il bottiglione di vino da 11-12 gradi è roba da alcolizzati o ragazzi che vogliono ubriacarsi facilmente? 2.che non accetta la parola "bottiglione", ma se si chiama magnum va bene? 3.Cosa bisogna fare allora? Scrivere sul Bottiglione di vino, "solo per alcolizzati"?? 4.Magari è meglio iniziare ad educare i figli in modo molto più rigido e responsabile, se non ci riesce la famiglia che non c'è, ci pensa il governo della città. 5. Se vuole comunque può andare lei nei parchi ad insegnare ai ragazzi con i bottiglioni di rosso da 11 gradi, che non si beve a canna, e per iniziare la via dell'enosnob radicalchic sarebbe opportuno usare un bicchiere e una bottiglia di formato minore.

Rispondi
avatar

Fiorenzo Sartore

circa 10 anni fa - Link

Io ho iniziato da un po' ad educare. Mi spiace che non sia evidente il fatto: e' proibito bere alcolici nei parchi pubblici a Milano, come si evince dalla notizia linkata. Vale per l'alcolista e per chi facendo un pic-nic sorseggia una mezza di Prosecco in compagnia. Come dicevo, non e' la stessa cosa, e dispiace. Nel tentativo di arginare il fenomeno, si tende a fare di tutta l'erba un fascio; in questo caso il formato e' un dettaglio simbolico.

Rispondi
avatar

Bacco

circa 10 anni fa - Link

si Fiore, ma è colpa d'Alfredo...

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 10 anni fa - Link

a Firenze un sacco di ggggiovani con le bottiglie di vino la notte a giro ma sempre da 0,75, abbiamo un certo stile, noi

Rispondi
avatar

Bacco

circa 10 anni fa - Link

anche perchè un bottiglione di Brunello ti schianta il portafoglio ;-)

Rispondi
avatar

alfredo

circa 10 anni fa - Link

Quindi bisogna mettere un cartello fuori dal parco che dice si alla bottiglia da 0,75 con calici per dejeuner su l'erb, e no al bottiglione di vinazza? E poi bisogna anche insegnare al Vigile Urbano la differenza dei due contenitori, in modo che il polismano possa intervenire velocemente. Oppure dotare il parco pubblico di sommelliere? O versavino? Forse è meglio andar giù pesanti per ora, chi beve alcol nel parco è punito.

Rispondi
avatar

Bacco

circa 10 anni fa - Link

tra le tante cose dette, a volte poco condivisibili, l'idea di un sommelier al parco al posto dell'eroina o delle pasticche non è mica male...

Rispondi
avatar

alfredo

circa 10 anni fa - Link

Bene, allora si potrebbe chiedere al Wine pusher amico della Bio Doll di intervenire a proposito.

Rispondi
avatar

The Winepusher

circa 10 anni fa - Link

sarebbe opportuno usare un bicchiere e una bottiglia di formato minore :-) Ci stiamo attrezzando alla bisogna. Presto interverremo.

Rispondi
avatar

Niccolò

circa 10 anni fa - Link

comunque l'abito non fa il monaco: io in un bottiglione da 2 litri potrei pure metterci l'ottimo vino doc locale comprato sfuso dal rivenditore della cooperativa :-P

Rispondi
avatar

paolo

circa 10 anni fa - Link

Salve,io sono dell'idea di bere bene anche in bottiglione, se i giovani d'oggi pescati ubriachi magari lo avevano rubato ai genitori . In commercio è molto difficile reperire il bottiglione a macchinetta cioè con chiusura perchè lo vendono solo determinati produttori ; ci sono certe schifezze molto più letali dei bottiglioni.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.