Domenica 3 maggio, 3 film in streaming gratuito (tra cui Barolo Boys e Langhe doc)

Domenica 3 maggio, 3 film in streaming gratuito (tra cui Barolo Boys e Langhe doc)

di Alessandro Morichetti

Buone notizie, amici.

Sentite qua! Per festeggiare il rientro a una prima, parziale forma di normalità, insieme a Paolo Casalis e Tiziano Gaia abbiamo deciso di omaggiare per un solo giorno tre film che un appassionato di vino non deve assolutamente perdersi: i due documentari Barolo Boys e Langhe Doc, ambientati nelle Langhe e un’anteprima assoluta, Io resto a casa, il primo film italiano realizzato durante la quarantena.

Solo il 3 Maggio, per tutta la giornata, i film saranno in streaming gratuito QUI.

Se non li conoscete, ve li presentiamo in sintesi con trailer.

Barolo Boys. Storia di una Rivoluzione
Il meraviglioso paesaggio delle Langhe fa da sfondo alla storia di un gruppo di amici, i “ragazzi ribelli” che hanno reso grande il vino italiano, tra conflitti generazionali, geniali intuizioni e polemiche mai sopite.
Un film di Paolo Casalis e Tiziano Gaia – 64′

Io resto a casa
Il termine “quarantena” deriva dai 40 giorni di isolamento cui venivano sottoposte le navi provenienti da zone colpite dalla peste nel XIV secolo.
Il 30 Gennaio 2020 l’OMS ha indicato in 14 i giorni di quarantena necessari per contenere la diffusione del nuovo Coronavirus.
La mattina del 10 Marzo 2020 tutti gli italiani si sono risvegliati in quarantena.
Un film di Paolo Casalis – 51′ – Il 50% dei proventi sarà donato agli ospedali di Alba e Bra – Condividi il progetto per aiutare la raccolta fondi!

 

Langhe Doc. Storie di eretici nell’Italia dei capannoni
Un pastore, un produttore di pasta artigianale, una produttrice di vino. Tre personaggi, tre eretici perchè pensano e agiscono in modo diverso, tre storie per raccontare il degrado sociale, culturale e paesaggistico della nostra penisola, l’ Italia dei capannoni, secondo la definizione data nel film da Giorgio Bocca.
Un film di Paolo Casalis e Federico Ferrero – 52′

NOTA
Poiché il documentario Io resto a casa nasce anche per supportare la terapia intensiva e sub-intensiva degli ospedali di Alba e Bra (il 50% dei proventi è destinato a questo scopo) vi invitiamo, dopo la visione, a considerare di fare una piccola donazione alla Fondazione Nuovo Ospedale o a condividere il trailer del film sui canali social di modo che altri possano farlo.
Se invece vuoi “supportare” il lavoro degli autori dei film, dai un’occhiata ai loro nuovi progetti, i libri Stappato di Tiziano Gaia, pubblicato da Baldini+Castoldi, e la Guida alle Langhe in bicicletta di Paolo Casalis, in prenotazione da oggi.

Tutto chiaro?

Dovete solo non prendere troppi impegni per domenica 3 maggio.

 

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

1 Commento

avatar

Giacomo

circa 2 mesi fa - Link

Film che avrei visto volentierissimo. Purtroppo quel giorno ho un torneo di martellate sui coglioni.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.