Chi ha passato i 3 Bicchieri 2010 del Gambero Rosso a Wine News?

di Massimo Bernardi

Jancis RobinsonIniziamo bene. Le Guide dei vini sono ancora in tipografia e scoppiano le polemiche. Sotto tiro il solito Gambero Rosso di Daniele Cernilli. Jancis Robinson, autorità del Financial Times, spiazza Cernilli e WineNews con l’accusa di accordi sottobanco per lanciare l’uscita della Guida. Solo il direttore, afferma Mrs.  Robinson, è in grado di passare notizie precise sui premi in arrivo, quindi WineNews avrebbe pubblicato una velina di Cernilli. E allora ragazzi, confessate, non c’è niente di male a orchestrare questi simpatici buzz. Noi, per dire, ci caschiamo sempre volentieri. WineNews invece smentisce, toccando  vette di comicità (in)volontaria: si dichiara innocente perché “abbiamo dato questi rumors anche in altri anni”. Domanda: che diavolo significa? Siccome il fatto è reiterato, non c’è disegno? Se poi qualcuno volesse spiegarmi l’astrusa allitterazione toscanese in fondo all’SMS della newsletter di Wine News, ecco, avrebbe la mia gratitudine.

sms
L’accusa di “sudditanza e favoritismo negli assaggi” fatta poi dalla Robinson, è pesantina. E’ un riferimento alle attività della moglie di Cernilli, Marina Thompson, organizzatrice del famigerato Road Show? Se aggiungiamo Luigi Cremona col suo selezionatore dei vini del Veneto che lavorava come “ufficio stampa” per una cantina premiata, abbiamo abbastanza chiaro un fatto: questa mancanza di trasparenza è veramente una malattia mortale. Date retta: dite sempre tutto, in anticipo, non fatevi beccare con le mani nella marmellata. Questo gioco a nascondersi, magari un po’ furbetto ma destinato allo sputtanamento senza pietà (sapete, è l’era di Internet) è alla base degli scandali fuffosi tipo Striscia la Notizia, dove scoprono scandalizzati che Tizio è amichetto di Caio e Sempronio guardava. Se il conflitto d’interessi è inestricabile, almeno non nascondetelo.

25 Commenti

avatar

Simone e Zeta

circa 11 anni fa - Link

Caro Massimo, quando lavoravo per una azienda che deteneva rapporti con Cernilli e Thompos ci rimananevo sempre male della superficialità dimostrata da ambo le parti. Ora da uomo libero, non li "calcolo" più; quando il marketing e le sinergie divengono cialtroneria, nel senso di scarsa capacità di affrontare argomenti, vale la pena sprecare energie per insegnare a questi signori un modus operandi cristallino ? Secondo me no. PS: A questo giro dovrei essere stato chiaro;-)

Rispondi
avatar

Paolo Ghislandi

circa 11 anni fa - Link

Le aziende "premiate" conoscono con largo anticipo gli esiti delle giurie e si sà che poi il mondo è piccolo e la gente chiacchera.. Anche questo potrebbe essere un modo di carpire informazioni prima della loro pubblicazione o sono io che son troppo ingenuo ? :-) Ciao Paolo

Rispondi
avatar

giovanni

circa 11 anni fa - Link

Io ho una piccola azienda nelle Langhe, Paitin, vi assicuro che non ho mai ricevuto notizie dei nostri 3 bicchieri se non 1 o 2 giorni prima della divulgazione al pubblico, saluti

Rispondi
avatar

Lizzy

circa 11 anni fa - Link

In effetti alle aziende premiate arriva una letterina (con lagro anticipo sull'uscita della guida) che dice loro che hanno preso i 3B con questo o quel vino, e a loro non sembra vero di sbandierarlo in giro a destra e a manca, ai clienti, ai parenti, agli amici, ai Consorzi (quando sono amici) e via elencando. Beh, che c'è di male? L.

Rispondi
avatar

alfredo

circa 11 anni fa - Link

Giusto, esempio: all'epoca dei tre bicchieri al Fara Desillani... tre mesi prima dell'uscita della guida vocine dicevano che era del buon Barolo a far la parte del Fara... sempre vocine comunque:-)))

Rispondi
avatar

Ric64

circa 11 anni fa - Link

Ma poi, come credo scritto in post precedenti, gli uffici stampa/PR da tempo bombardano con comunicati in cui annunciano pieni di giubilo la lieta novella. Oggi solo l'ultimo, Castello di Brolio...

Rispondi
avatar

Massimo Lanza

circa 11 anni fa - Link

non entro in merito rispetto a quello che dice simone non ho capito bene neanche quello che lascia intendere tra una riga e l'altra. rispetto alla fuga di notizie c'è stata ogni anno, per un semplice ed ovvio motivo che a tutti i soloni che hanno scritto sull'argomento non è certo venuta in mente, e devo registrare che in alcuni casi,non tra questi commenti, ma su altri blog, in alcuni casi dicevo non è venuta in mente in maniera inspiegabile. Allora la premiazione della guida prevede la partecipazione per la consegna del premio dei vignaioli, produttori e via discorrendo, gente che normalmente non se la mena sui blog da mane a sera ! quindi bisogna avvisarli per tempo in modo che se gli fa piacere possano partecipare alla manifestazione e non si può certo dirglielo il giorno prima. Stesso discorso vale per la spedizioone dei vini perla degustazione. E' ovvio che se l'azienda sa di essere premiata lo comunichi anche prima dell'uscita della guida alla rete vendita, serve a rafforzare l'immagine, lo comunica ai clienti agli amici ecc ecc quindi mi pare che si stia facendo tanto rumore per nulla !! per quanto riguarda la presunta velina di cernilli, ma vi pare che se uno considerato da WS tra i più influenti personaggi del vino al mondo, mi pare lo classifichi al 30 posto o giù di li va a passare le notizie a un sito letto da tanti appassionati ma comunque sconosciuto ai più ! come se scalfari affidasse il suo editoriale della domenica all'eco di cernusco sul naviglio !!!

Rispondi
avatar

gianpaolo

circa 11 anni fa - Link

anche se me la meno con i blog :-) , ho ricevuto la notizia che avevo preso i tre bicchieri venerdi' scorso, mentre stavo facendo un rimontaggio, per semplice email che ho letto sul mio telefono. Visto che le premiazione c'e' il 18 Ottobre non direi neanche che si tratta di largo anticipo. Tutto questo can can sulle notizie date in anticipo non lo capisco, ma non e' questo il bello e il divertente dell'intera storia?

Rispondi
avatar

Simone e Zeta

circa 11 anni fa - Link

@ Massimo visto che non ho voglia di non darti spiegazioni, ecco il mio pensiero. Per il sottoscritto è un vero peccato vedere uno come Cernilli, con le sue grandi capacità di assaggiatore, perdersi dietro ai giochi di finanza, di mercato, di rapporti con le grandi famiglie e soffermarsi poco sul VINO. Non è un accusa al Gambero, visto che posso dirti che uno come Riccardo Viscardi si è sempre prestato a fare un ragionamento sul vino, ad aiutarti secondo l'esperienza di girnalista, ad inquadrare quel prodotto in un contesto. Ma io non sono un disfattista, ti prego di non pensarlo; sono uno innamorato del suo lavoro, che quando vede, che le energie aziendali si sprecano tra uffici stampa, ci sta un pò male. Se vuoi entrare ancora più nello specifico 333 5239872.

Rispondi
avatar

Luigi Cremona

circa 11 anni fa - Link

Massimo, magari non ci crederai, ma ho appreso la cosa da Franco Ziliani, e , ovviamente non mi piace. Non ho alcun dubbio sulla sua buonafede e competenza. Non condivido lo stile. La questione verrà, almeno da me, approfondita

Rispondi
avatar

Massimo Bernardi

circa 11 anni fa - Link

Sono sicuro che lo farai, Luigi. Buon lavoro.

Rispondi
avatar

Dan Lerner

circa 11 anni fa - Link

Il P.S., mi dicono fonti interne, era una ulteriore anticipazione esclusiva: svela il premio per miglior giornalista enogastro assegnato di lì a poco da una guida golosa...

Rispondi
avatar

Diego

circa 11 anni fa - Link

6 Tre bicchieri in valle d'Aosta così come in Liguria... Todos caballeros... Tra cui anche un'azienda che fino ad ora non li aveva presi e che quest'anno se li aggiudica: Crotta de Vegneron. Qui scatta anche una cosa curiosa perchè il selezionatore Moreno Rossin (responsabile Ais Valle d'Aosta) era in passato anche il consulente di questa cantina sociale e aveva fatto pressioni dirette e indirette su Slow Food perchè spingesse i vini della Crotta... ora che si sono levati dalle scatole quei cattivoni di SF ecco che arrivano i 3 bicchieri in casa della Crotta. Magico...

Rispondi
avatar

cernilli

circa 11 anni fa - Link

Non solo non ho passato io le informazioni a Winews, ma persino Regoli ha smentito la cosa, che peraltro è riportata dal blog della Robinson come "rumor" e non è firmata da lei. Ho smentito e la cosa è riportata su quel blog, ma a Massimo Bernardi di fare informazione evidentemente non gliene frega niente. Altra imprecisione. Il Roadshow è organizzato dal Gambero Rosso, non da mia moglie, la quale è stata ingaggiata per collaborare dal cda della società, quando io non ne facevo parte e ne facevano invece parte Marinella Viglione e Stefano Bonilli. Io, peraltro, sono un dipendente della GRH Spa, non il suo proprietario, e certe scelte non posso davvero farle io da solo. Stessa cosa per i rapporti professionali con mia moglie, che ho sposato nel 1996, non ieri. Mi sembra un po' strano che se ne ricordino tutti solo ora, e mi sa tanto di strumentalizzazione. I presunti conflitti d'interesse si esprimono in fatti precisi. Io non ho mai favorito un cliente di mia moglie e, del resto, non avrei neanche tecnicamente potuto farlo. Le valutazioni della guida sono collegiali e condivise, ed operate su campioni resi anonimi. E questo può tranquillamente testimoniarlo chiunque abbia mai collaborato alla guida. I fatti sono questi, a Bernardi e a qualche sciacallo anonimo potranno non interessare, ma devo dire che del loro parere francamente me ne infischio. Però attenzione alle calunnie. Trattasi di reato perseguibile penalmente.

Rispondi
avatar

cernilli

circa 11 anni fa - Link

Tra l'altro, aggiungo che il titolo del pezzo è del tutto fuorviante. Quello che ha pubblicato winews è l'elenco dei Premi Speciali, e non di tutti i 3 bicchieri. Chiedo perciò una rettifica veloce.

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 11 anni fa - Link

Sig. Cernilli C'è una sottile differenza tra il nostro blog e quello di Jancis Robinson. Noi qui diamo diritto di replica immediata con il sistema dei "commenti", cosa che le Purple Page non permettono. Quindi, se lei smentisce di aver passato le informazioni a WineNews, beh, lo ha appena fatto pubblicamente e non c'è bisogno d'altro. Se proprio lo ritenesse necessario, mettiamo qui la stessa frase usata dalla Robinson: "Daniele Cernilli smentisce tutto". Fatto Quanto poi alle accuse di "sudditanza e favoritismo negli assaggi" vorremmo precisare che queste parole le usa la Robinson (o un suo collaboratore, non importa) e per noi il fatto che un personaggio autorevole come lei dica certe cose è sicuramente una notizia, non una calunnia. Il titolo, infine. Tutti coloro che hanno vinto i premi speciali hanno vinto pure i tre bicchieri nel 2010: è un errore semplificare visto che siete famosi per i "tre bicchieri"? P.s.: l'accostamento agli sciacalli anonimi non ci piace per niente. Chiedo umilmente un parere: è passibile di querela questo insulto?

Rispondi
avatar

cernilli

circa 11 anni fa - Link

C'è bisogno d'altro. Voi, che non siete sciacalli anonimi perché vi firmate, avete fatto due titoloni uno dei quali afferma che avrei fornito a Regoli l'elenco dei Tre Bicchieri. Questo è falso, quindi chiedo che la smentita venga fatta con lo stesso spazio che avete riservato ad una notizia falsa. E' la legge, ragazzi.

Rispondi
avatar

antonio

circa 11 anni fa - Link

mamma mia quante storie (rischio una querela pure per questo?)

Rispondi
avatar

cernilli

circa 11 anni fa - Link

Peraltro, non è vero che tutti coloro che hanno preso i premi speciali hanno preso i Tre Bicchieri. Alcuni dei premi speciali sono assegnati a persone, non a vini, quindi non valutabili con i Tre Bicchieri. Poi, ma quale semplificazione, voi avete scritto "Chi ha dato a Wine News l'elenco dei Tre Bicchieri 2010", che vuol dire di tutti i Tre Bicchieri. Suvvia, fate la rettifica che è meglio.

Rispondi
avatar

sergio

circa 10 anni fa - Link

Gentili Signori, già a luglio quando hanno chiesto la campionatura per le degustazioni finali per i tre bicchieri sapevo già chi della mia categoria avrebbe vinto...... E una vegogna.............Vini di "bassa" qualità che vincono.... Le guide dovrebbero segnalare il più buono, non quello più "favorevole"... Se presenta note non in linea con le caratteristiche pricipali della tipologia dovrebbe essere scartato a priori. Ed è per questo motivo che ho deciso di non partecipare più a nessuna guida il prossimo anno......

Rispondi
avatar

Athos CavoloVerde

circa 9 anni fa - Link

Vi assicuro che abbiamo udito direttamente da bocca del produttore con oltre un mese di anticipo il tre bicchieri acnhe a vini inattesi, per nulla immaginiabili a priori. maremma...

Rispondi

Commenta

Rispondi a Simone e Zeta or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.