Che figura di palta (un grande classico, tra l’altro)

Che figura di palta (un grande classico, tra l’altro)

di Sara Boriosi

– È il vino che hai portato tu?
– Sì, quello e altre due bottiglie in frigo.
– Che annata è? È del 2017?

Mi chiede severo mentre prima annusa, poi assaggia.

Oddioddio, è dell’anno precedente ma se dico la verità passerò per una persona negligente, poco attenta, che non segue le annate, che carica il magazzino di bottiglie che non si muovono quanto dovrebbero (o almeno, quanto vorrei). Del resto indosso un vestito di cinque anni fa, è chiaro che io non faccia troppo caso a queste cose quando si tratta di vestiti e di bottiglie pronto uso, di quelle da scampagnata nel dì di festa, non impegnative. Oddioddio, e ora che rispondo?

– Sì, è del 2017!

Mi esce fuori dalla bocca con una sicurezza che non mi appartiene. Preferisco dire una bugia bianca che sentire una filippica che non finisce più. È domenica anche per me, santo cielo.

– Te l’avevo detto che il ’17 non dovevi prenderlo, non è buono, era meglio il ’16, quello sì che era buono, eh ma tu fai sempre di testa tua. Checazzo, non dovevi prenderlo! Ma non lo senti anche tu che non è buono?

Questa storia non ha morale, ma offre un suggerimento a tutti quelli che, come me, sono timidi e poco sicuri, soprattutto se si ha a che fare con qualcuno che – si dice – ne sappia più di noi; ad una domanda diretta, fate come gli opossum: fingetevi morti.

avatar

Sara Boriosi

Da sempre vive come un’estranea nella provincia denuclearizzata, precisamente a Perugia. Bevitrice regressiva, inizia a interessarsi al vino seriamente dopo l’interruzione di una storia con il proprio cavallo. Beve per ricordare, e il suo cuore appartiene ai vini del Carso. Dotata di una vena grottesca con la quale osserva il mondo, più dei vini le piace scrivere delle persone che ci finiscono dentro; lo fa nel suo blog e pure per Intravino. Gestisce un'enoteca della sua città, e lo fa piena di sensi di colpa.

6 Commenti

avatar

Davide Bruni

circa 1 anno fa - Link

Super storiella ... Quanti ce ne sono che ne sanno troppo!!😁

Rispondi
avatar

Carolaincats

circa 1 anno fa - Link

Vuoi che ti racconto le mie? 😂

Rispondi
avatar

micupu

circa 1 anno fa - Link

Questa storia non ha morale e direi neanche nessun motivo per essere pubblicata. Capisco i complimenti e i commenti simpatici degli amici... Ma davvero diventa sempre più perso il tempo passato su questo sito. E non vuole essere un insulto ma solo l'indicazione dello spessore percepito da un lettore e l'interesse che ne consegue.

Rispondi
avatar

Fiorenzo Sartore

circa 1 anno fa - Link

Un commento critico non è un insulto, se alcuni contenuti dispiacciono, qui, quelli come me che si occupano dei contenuti tengono conto di questi commenti con la dovuta attenzione (ed in effetti sì, a me il post di Sara piaceva molto, ma questo è un altro discorso). Da parte mia mi limiterei solo a replicare dicendo che se un post non piace per niente, è tuttavia ingeneroso allargare a tutto quanto è Intravino questo tipo di giudizio. Solo per fare un esempio recente abbiamo pubblicato diversi report e punti di vista sul vino in Cina, e questi post non ci sembravano irrilevanti. Poi questo è un blog, riporta la visione dei blogger che di volta in volta immettono le loro osservazioni nel flusso creativo, e se pure non c'è modo di essere esaustivi su un argomento come quello citato ad esempio (la Cina), nello stesso tempo io credo che abbiamo dato punti di vista di qualche significato.

Rispondi
avatar

Luca

circa 1 anno fa - Link

Sono appassionato di vino, ho fatto corso AIS e viaggio ogni volta che posso alla scoperta di Cantine in regione, Italia o estero e conoscere i produttori mi piace e mi arricchisce molto. Personalmente trovo noiosi una serie di x articoli che parlano solo di sentori di fieno o sottobosco. Sul web ce ne sono diversi e va bene. Amo Intravino proprio perché oltre a questi trovo anche digressioni, soprattutto di Sara Boriosi ma anche di altri, che trovo molto intelligenti e ironici e che strappano più di un sorriso a me e agli amici con cui li commento. Saluti

Rispondi
avatar

bravotipo

circa 1 anno fa - Link

quindi insomma tu che giudizio dai di uno che beve un 2016 ma siccome pensa che sia un 2017 dice che fa schifo?!??! ahahah! ehh quanti e non solo nel vino!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.