Buon compleanno, Intravino! E oggi sono 11 anni di…?

Buon compleanno, Intravino! E oggi sono 11 anni di…?

di Alessandro Morichetti

Ogni anno potrei dire la stessa cosa perché mi ricordo con precisione il primo giorno. Non che cambiasse il mondo ma per me fu un battesimo a cui ancora oggi sono affezionatissimo. Quel 22 giugno 2009 iniziava una avventura collettiva di racconto del vino pimpante, indipendente e irriverente di cui, ancora oggi, vado orgogliosissimo. Lo zoccolo storico dei contributori c’è sempre, tantissimi amici sono saliti a bordo del tempo, qualcuno è sceso come normale che sia ma quel che non è cambiato è il nostro spirito disincantato, rilassato, autoironico quanto basta e capace di sfornare una miniera di contenuti: non sempre internamente coerenti ma si spera sempre onesti e, in buona misura, autorevoli.

Quando penso ad Intravino, oggi, due sono i principali motivi d’orgoglio: il primo è umano. Eravamo un po’ tutti dei signori nessuno in questo settore e, negli anni, tanti signori nessuno hanno desiderato scrivere di vino e, nello specifico, farlo su Intravino. Non altrove, non per conto di firme anche più autorevoli delle nostre. Su Intravino, perché Intravino è una manica di cazzari però seri, e forse anche io posso scrivere su Intravino. Questo il pensiero di molti, professionisti del settore come impegnati con altri lavori. (Di questa distinzione potremmo parlare a lungo ma non è questa la sede).

Il secondo motivo di felicità c’è quando cerco informazioni su un vino o su una cantina e su Google vado di default a digitare /argomento ricercato/+Intravino. E quasi sistematicamente trovo qualcosa, spesso ben più di una cosa. Avendo una memoria del piffero, poi, anche articoli che non ricordo mai se avevo letto o meno. Ultimo dei tanti, un pezzone di storia firmato da Gabriele Succi, pensa un po’: Romagna mia | Ronchi di Castelluccio, verticali emozioni. (A proposito, se qualcuno all’ascolto ne avesse ancora, parliamone…).

Sì insomma, per me Intravino è una valanga di contenuti di buona autorevolezza strettamente legati ad un team di contributori eterogeneo, diversissimo, spesso d’accordo all’unanimità su poco o meglio nulla ma felice di partecipare a questa avventura che non porta soldi, non dispensa marchette, non chiede elemosine e non piazza decine di banner aziendali lautamente pagati così tu poi mi piazzi il comunicato stampa. Qui usiamo gli spicci per mandare avanti la baracca e se diciamo qualcosa è per il piacere di condividerlo con la piccola o grande platea dei nostri fedelissimi lettori.

Ah, nota a margine ma non troppo: Intravino è l’unico blog del vino che ancora ammucchia decine e decine di commenti. Elemento di per sé poco rilevante ma anche no, ove opportunamente contestualizzato. Perché là fuori è pieno di testi che non si fila nessuno, e qualcosa vorrà pur dire.

Questo è per me Intravino. E se sei arrivato a leggere fino a qui, il regalo più bello è dirci cosa sia, per te, Intravino. E buon compleanno! A noi, e a voi che leggete.

 

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

18 Commenti

avatar

marcow

circa 2 mesi fa - Link

"Ah, nota a margine ma non troppo: Intravino è l’unico blog del vino che ancora ammucchia decine e decine di commenti. Elemento di per sé poco rilevante ma anche no, ove opportunamente contestualizzato. Perché là fuori è pieno di testi che non si fila nessuno, e qualcosa vorrà pur dire" (Alessandro Morichetti) __ È la pura verità. Intravino è l'unico blog che riesce ancora a far discutere e, spesso, i dibattiti sono lunghi e interessanti. Non esiste, nel web, la vivacità dei dibattiti pubblici di Intravino E, questo, signori, è un gran merito di chi gestisce questo blog. Benché spesso i miei commenti siano critici, mi sento un affezionato lettore di Intravino e spero che continui e si rafforzi il suo successo.

Rispondi
avatar

Nic Marsél

circa 2 mesi fa - Link

Intravino è non dover mai dire "smetto di commentare" :-)

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 2 mesi fa - Link

Grazie Marcow!

Rispondi
avatar

vinogodi

circa 2 mesi fa - Link

...no , dai ... qualcosa "là fuori" c'è , che sostiene la discussione sul vino .... però teniamoci Intravino per quel che è nel bene (tanto) e nel male ( qualcosa di noioso riusciamo a leggerlo pure qui , e si evince dagli interventi prossimi allo "0" ) . Qualche appunto solo sul dipanarsi di tante discussioni interessanti dove non essendoci il "quote" rischia non esserci (e avere) la necessaria sequenza degli interventi e chi risponde a chi ...

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 2 mesi fa - Link

Hai ragionissima, prendiamo nota per la prossima release

Rispondi
avatar

MG

circa 2 mesi fa - Link

Di fuori qualcosa c'e' ma non e' un blog ma un forum :) Comunque, le discussioni sarebbero pure molto interessanti, meglio se con commenti piu' organizzati. Non sarebbe possibile mettere su Disqus? si paga caro?

Rispondi
avatar

Lanegano

circa 2 mesi fa - Link

Auguri, brava gente ! E grazie per le chicche che mi avete fatto scoprire ma soprattutto per farmi sentire meno 'solo' in questa grande, insana passione.

Rispondi
avatar

Simone Di Vito

circa 2 mesi fa - Link

"negli anni, tanti signori nessuno hanno desiderato scrivere di vino e, nello specifico, farlo su Intravino" eccomi qua!

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 2 mesi fa - Link

E io prima di te, sto invecchiandoooooo

Rispondi
avatar

Luca Miraglia

circa 2 mesi fa - Link

Per chi ama l'universo enoico, dall'esterno o dall'interno (semplice appassionato oppure addetto ai lavori), Intravino, a mio avviso, è lettura quotidiana appagante e stimolante. In primis, i post hanno natura variegata e non monocorde (come la maggior parte dei blog tematici); in secondo luogo, i commenti risultano sempre estremamente interessanti in quanto pongono in luce pareri ed opinioni della più variegata natura, il che pone il lettore in condizione, quasi sempre, di formarsi una propria opinione in libertà e senza condizionamenti "urlati" o supponenti. Il sottoscritto, che si ritrova ad indossare entrambi gli abiti (appassionato e piccolo produttore), giudica la lettura mattutina di Intravino come un perfetto e non banale viatico ad una giornata in vigna e/o cantina, e magari ad un acquisto in rete. Ad maiora!

Rispondi
avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 2 mesi fa - Link

Bimbi, questa è la non-accademia per definizione, e da accademico di svariate accademie mi piace proprio per questo. Bravo Moricchia, anche se ingrassato sei sempre un bel capociurma! Auguri a te e a tutta la banda di pirati.

Rispondi
avatar

Capex

circa 2 mesi fa - Link

Intravino crea dipendenza. Viva Intravino.

Rispondi
avatar

Andrea Celant

circa 2 mesi fa - Link

Non riesco a non leggervi/leggerci ogni santo giorno ! Siamo (permettetemelo perche' qualche rara volta lascio un commento) meglio di una seduta dallo/a psicologo/a

Rispondi
avatar

BT

circa 2 mesi fa - Link

Intravino con google è diventato la mia guida. Se c'è qua, mi fido, provo e lo compro. Nel frattempo Mediobanca ha fatto un bello studio sul mercato! https://www.mbres.it/it/publications/wine-industry-survey

Rispondi
avatar

Renato

circa 2 mesi fa - Link

Auguri! Leggo con piacere Intravino perché ci scrivono non solo grandi esperti di vino ma anche di italiano.

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 2 mesi fa - Link

Oh, finalmente qualcuno che lo nota! Metterò il suo commento appeso al muro come una laurea. Grazie ancora per averlo notato

Rispondi
avatar

vinogodi

circa 2 mesi fa - Link

...seccondo mè qui dentro non tuti anno questa confidenza coll 'itagliano... ...

Rispondi
avatar

Ginocchio L.

circa 1 mese fa - Link

Bravissimi e buon compleanno! Vi seguo da qualche mese ma siete una garanzia

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.