Braccia riconsegnate all’agricoltura | Cosa unisce Lady Gaga e Bruno Vespa? L’amore per il vino, accidenti

di Antonio Tomacelli

Twitteratevi un po’ questa: Lady Gaga, non devo nemmeno dirvi chi è, cerca una tenuta agricola da acquistare con annessi vigneti e cantina in zona Napa Valley, California. L’ultimo weekend lo ha passato, in compagnia del fidanzato Kinney, visitando alcune proprietà in vendita. La signorina Germanotta, si badi bene, non è in caccia della solita cantina che imbottiglia per conto terzi ma è ben decisa a produrre vino con le sue manine sante. Pare sia ben decisa, una volta dismesso il tacco 24 e scesa per sempre dal palco, a calzare per il resto della sua vita gli scarponcini da contadina. Insomma, Un vero e proprio investimento per la vecchiaia e, diciamolo, cosa c’è di meglio che investire sulle passioni?

I bene informati dicono che Lady Gaga ha, da buona italo-americana, un ottimo rapporto con il vino e il cibo, consumati in quantità impressionanti nelle pause tra una tournée e l’altra. Fanatica dei rossi possibilmente rari e costosi, la Germanotta è donna capace di svuotare sei o sette bottiglie a sera, naturalmente in compagnia di amici: “My favourite way to catch up with friends is to have wine and food nights. We cook together and drink six or seven bottles of red wine“.  Non male, vero? Pensate che botta di marketing se Laura Pausini acquistasse, chessò, una tenuta in Toscana! Come dite? Meglio di no, vero? Vi capisco voi toscani: qui, in Puglia, Bruno Vespa si è comprato una tenuta di 200 ettari in zona Primitivo di Manduria e, dicono, presto ci delizierà con una sua bottiglia di vino. Ha già pronto il plastico con i contadini di cartapesta da presentare a Porta a Porta.

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

2 Commenti

avatar

Massimiliano Montes

circa 7 anni fa - Link

Già c'è il "Vespa", ma lo fa Bastianich. Evidentemente dopo Masterchef ci toccherà vedere il Bruno nazional-popolare che stappa ed offre il suo vino agli ospiti. E magari questi dovranno cucinare qualcosa da abbinare al "Vespa 2".

Rispondi
avatar

Sir Panzy

circa 7 anni fa - Link

Vorrei informare Lady Gaga (che sicuramente ci legge ma non si palesa per timidezza) che c'è una bellissima aziendina in vendita in zona Barolo... Lascia perdere Napa e Walla Walla, cara Lady, e vieni in langa.. Abbiamo bisogno di gente "comunicativa" P.s: il vino di vespa? Si chiamerà "chinato" ma non per la speziatura....

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.