Bottiglia di plastica e tappo a vite. Beaujolais antirecessione

di Fiorenzo Sartore

Beaujolais-Nouveau-240x600Archiviato il novello italiano, già tocca al Beaujolais nouveau. La catena di supermercati giapponesi Jusco combatte la recessione scendendo sotto i mille Yen (circa 7 Euro) per la bottiglia di nouveau di Boisset. Il Beaujolais destinato a quel mercato sfoggia una bottiglia di plastica molto light. Qualsiasi cosa, pur di alleggerire i costi del trasporto. Il paese del sol levante, dato il fuso orario, è il primo a poter stappare il Beaujolais nouveau, alla mezzanotte del 19 novembre. Invidiosi, eh?
[Via Decanter]

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

5 Commenti

avatar

armin

circa 11 anni fa - Link

certo che non giove al tappo a vite chiudere una bottiglia di plastica. e non credo neanche che il bilancio ecologico complessivo di un tale tipo di contenitore sia migliore di quello del vetro.

Rispondi
avatar

Simone e Zeta

circa 11 anni fa - Link

Plastica out, tappo a vite in.

Rispondi
avatar

Vignadelmar

circa 11 anni fa - Link

La mia invidia è tanta e tale che per togliermela ho già prenotato un biglietto aereo.....mica sono da meno io !!! :-) Ciao

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 11 anni fa - Link

oh, ieri avevo 3 jap alla verticale di selvapiana ma del beaujolais non è che gli importasse granchè!

Rispondi
avatar

Luca Ferraro

circa 11 anni fa - Link

passi il tappo a vite ma la bottiglia di plastica no dai!!!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.