Anteprime Toscane 2018 | Chianti Riserva 2015, #Chiantilovers alla Fortezza da Basso

Anteprime Toscane 2018 | Chianti Riserva 2015, #Chiantilovers alla Fortezza da Basso

di Andrea Gori

Un bagno di folla ormai consueto ha salutato la presentazione della temuta annata 2017, e dell’attesissima 2015, per il Chianti: denominazione quanto mai variegata per quanto riguarda il suo territorio, e per l’approccio agli stili, ma che rappresenta sempre un termometro importante per il successo dei vini toscani nel mondo. Con buona pace di denominazioni più prestigiose, resta sempre assai probabile che il primo vino toscano bevuto al mondo, per un enofilo, sia un Chianti: sono poco più di 100 milioni le bottiglie prodotte. Ed ecco perché non ci si può permettere di toppare un’annata già celebratissima come la 2015, presentata in versione Riserva durante la manifestazione.

La 2015 è stata annata solare, ricca, opulenta e abbondante, ancora più gradita perché arrivata dopo la fredda e umida 2014. Nei bicchieri ha fatto figura più che discreta nelle mani dei produttori attenti, lasciando qualche caduto sul campo dove ci si è fatti prendere le mani da voglia di realizzare il vinone da punteggio. Rùfina e Colli Fiorentini sono apparse (come spesso succede) le zone più in salute e soprattutto con una personalità più definita e rintracciabile, ma non sono mancate belle sorprese in territori meno battuti come le Colline Pisane e il pistoiese. La selezione di aziende presente alla Fortezza è ovviamente esigua rispetto al totale delle denominazioni, ma considerando la qualità media assaggiata c’è di che essere molto contenti, specie considerando il prezzo, che non supera mai a scaffale i 15 euro.

chiantilovers 2018

Ecco i nostri migliori assaggi.

► Chianti Riserva 2015
Az. Agr. Giacomo Mori – San Casciano floreale, viola e mandorle, bocca su legno ma passo deciso e bel tannino 87
Camperchi rosa e giglio, viole e arancio, bocca soave sottile, profumata e grintosa, bella eleganza 88
Campo del Monte scuro pepe more e ribes, bocca di sostanza e succo, fitta e arcigna ma di soddisfazione 87
Cantina Gentili fiori e menta, sale e sole, bel piglio dinamico al palato con finale lungo e croccante 88
Castel di Pugna pepe e cannella, legno presente ma buono, lamponi, tannino esile ma ben estratto, corpo che si sfina in bocca ma rimane la sua bella freschezza e sapidità 86
Castello di Oliveto scuro, pepato, prugna dolce di mandorle e caramello, bocca fine ed esile ma succosa 87
Trambusti floreale, viole e iris, arancio e ribes, bocca semplice diretta con spunto di energia notevole 85
Dianella un profondo rosso e nero, ricco e dolce, suadente, tabacco, spezia dolce e densa, lunghezza e sapidità, gesso e sottobosco, tannino preciso e dissetante 90
Fattoria Casalbosco frutto molto maturo e intenso, cannella tabacco e camemoro, bocca ampia e ricca sfumature affumicate e salsedine, grande ritmo al palato 90
Fattoria Fianco di Ugo Bing classico sangiovese asciutto e con pochi fronzoli ma convincente, floreale, gessoso poi agrumi e sale, finezza e austerità, bocca agile e carnosa nel finale, appena rigido per il momento ma elegante 89+
Fattoria di Piazzano fiori e frutta rossa, fragola e lamponi, stupendo il palato fitto e fruttato, con tannino ricco, classico e stimolante 91
Fattoria il Poderaccio profumato e intenso, fiori di campo e mele rosse, bocca tagliente e ricca con un bel ritmo e spinta, tannino godereccio 88
Fattoria Lavacchio naso nordico, agrumato, poi floreale, tabacco lavanda e anice, bocca pulsante e fine, divertente e stuzzicante con punte di complessità tannica notevole 89
Petriolo arabeggiante e speziato, ricco e denso anche al palato, imponente, bocca decisa, fruttata, da aspettare ma bel passo avanti per azienda giovanissima 88
Poggio Alloro frutta nera e vanigliata, dolce e invitante, esuberanza e ricchezza, bocca stupenda da attendere ma già ricchissima di suggestioni floreali, spaziate, piccanti e un tannino che desta attenzione 90
Pogni dolcezza e frutto fine, bocca sapida e incalzante, materia e tannino ben domati 87
Uccelliera spezie rose e viole, ampio e piccante, bocca sferzante e pepata, bel tannino 87
Guidi 1929 fine e floreale, acidità e frutta rossa di bosco, bocca dal bel equilibrio tra frutto e sapidità, fresco e dal tannino accattivante, bel finale di fiori e menta 87
Montaioncino frutto e fiori solari ed energici, canditi mandorle e frutta secca, bocca polposa con nota dolce e passita un po’ insistita ma il risultato è dolce e punteggiato da un bel tannino, godibilissimo 89
Pieve dei Pitti dolce carezzevole femminile ed elegante, bel palato punteggiato da bel tannino 88
Podere Ghisone dolcezza e intensità, frutto e spezia, corpo succo lampone e resine, bocca arcigna 86
Podere Volpaio lavanda sale resina e sole, bocca ampia e fitta, bel frutto rosso e eleganza 87
Poggiotondo pofumatissimo e incantevole, femminile e floreale, bocca spigliata ma grintosa che non cede un momento 90
Sangervasio floreale dolce e lavanda, rosmarino e macchia, bocca dal bel tannino e menta, finale aperto e ricco con misura giusta 90
Tenuta di Castelfalfi florealità e gusto, tabacco, spezia di altri tempi, bella finezza contadina 88
Tenuta di Morzano agile e delicato, floreale e sapido, menta e anice, bocca sottile ma di buona profondità 87
Tenuta San Jacopo avvolgente dolce e ricchissimo, canditi e senape, bocca asciutta e fine, bel ritmo 86
Tenute San Fabiano Conti Borghini Baldovinelli de’ Bacci incantevole, floreale, acqua di colonia iris e rosa, bocca elegante armoniosa e lunghissima tra rosmarino lavanda e viole, tannino soave 92

chiantilovers 2018 - interno

► Colli Fiorentini Riserva 2015
Castelvecchio molta polpa, resina lamponi e ribes rosso, grande piglio fresco con complessità speziata, finale ricco e lungo 9o
Fattoria di Bagnolo floreale saporito e mentolato, bocca agile ma che non si dimentica, eleganza e lunghezza, incenso e rose in chiusura 89
La Querce lavanda mirto e macchia mediterranea, passo spedito al palato non senza opulenza e ricchezza 88
Lanciola delicato e floreale, lamponi e tabacco, bocca di slancio, pepata e saporita, finale con tracce di calore ma ben equilibrate da sapidità e tannino 88
Malenchini iris e ginestra, fragole e lamponi. In bocca ha grinta e sostanza. Tutte in scioltezza 87
Torre a Cona Badia a Corte incenso e rose, arancio rosso e anice, bocca fitta di rimandi soliti. Frutti, grande tannino estratto in fase di assestamento 90+

► Colli Senesi Riserva 2015
Ficomontanino dolce e vanigliato, pepe nero e cannella, bocca agile con agrumi e tannino a sbrogliare la matassa ma resta denso e materico 86
Poggio del Moro piccante pepato e bel frutto rosso e nero di bosco, bocca che si nasconde ma che risale alla lunghezza con un frutto maturo e netto ben ravvivato da acidità e tannino 88
Soc. Agr. il Ciliegio bocca di amarena e lamponi, filante e nitido con cenni di bella sapidità 87
Tenuta Casabianca “Belsedere” frutto nero e mentolato, ricco e pepato, succo di visciole, resine, elegante e ricco 86

► Chianti Montalbano Riserva 2015
Betti ricchezza ed estrazione, succo e polpa, piccante e nitido, bel sorso agile e complesso 87
Tenute Cantagallo e le Farnete “Cantagallo” solare energico e luminoso, bocca agile scattante succosa e fine , bel passo nella sua semplicità 87
Tenute Cantagallo e le Farnete “Il Fondatore” ribes e sottobosco frutta, senape e alloro, finale lunghezza e bel tannino 88

► Chianti Montespertoli Riserva 2015
Castello Sonnino dolce fine, spezie e ciliegia, bocca aromatica con essenze e pepe bianco, tannino e vini sottili ma bellissima eleganza 90
Podere dell’Anselmo di Fabrizio Forconi nitido e luminoso, solare ed energico con frutto fresco, bocca agile mentolata e con tannino che incalza molto bene il sorso 88

► Chianti Rùfina Riserva 2015
Cantine Bellini piccante, stuzzicante tra pepe nero anice e rose, bocca agile sapida è molto incentrata su acidità agrumata, tannino fine con bello slancio 86
Colognole arancio rosso, pesca, fragole e spezia, intensità e tannino da aspettare, eleganza e nobiltà di carattere 91
Fattoria il Capitano amarene e ciliegie, pepe e menta, bocca piena e saporita, bel ritmo,  sapidità e lamponi , buona lunghezza 87
Fattoria Il Lago viole ribes rosso e more di gelso, bocca asciutta fine e bella eleganza, succo di arancio, tannino e gusto profondo 87
Fattoria Lavacchio more di rovo, prugne e pepe, legno e sostanza ben evidente, bocca che sbroglia la matassa con un bel tannino e un’acidità ottima 90
Fattoria Selvapiana incantevole e sinuoso, finissimo e diretto, viole e fragole, bocca stupenda finissima, eleganza e nobiltà, finale piccante che preavvisa di longevità assicurata 92
Frascole arioso, elevatissimo, fine e frutto ben definito, bocca stupenda ritmata pulsante, pepato con un ritmo assassino che richiama bicchieri su bicchieri soprattutto a tavola 93
Marchesi Frescobaldi Nipozzano ampiezza e ricchezza, lamponi e ribes nero, pepe e tocco di vaniglia, bocca esuberante e centrata su frutto ma con tannino a reggere il tutto molto ficcante e gustoso 92
Marchesi Gondi fine e floreale, distinto e grande frutto e sapidità, vino molto elegante e sottile, finale balsamico 89
Villa Travignoli lamponi e ribes rosso, floreale aperto e solare, bocca divertente e spigliata, finale salino e di fragole appena colte, tannino con ottime prospettive 87

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

9 Commenti

avatar

Montosoli

circa 7 mesi fa - Link

Grazie Andrea 🍷

Rispondi
avatar

Salvo

circa 7 mesi fa - Link

L'aspettavo con gran curiosità

Rispondi
avatar

Dario

circa 7 mesi fa - Link

Tenute Cantagallo e le Farnete produce la Riserva Cantagallo e la Riserva Il Fondatore... “Belsedere” penso sia un errore di scrittura oppure un apprezzamento al produttore ;-)

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 7 mesi fa - Link

noi riportiamo quanto scritto nel foglio delle degustazioni...del resto esiste una Tenuta Belsedere in Val d'Orcia... il sito non aiuta http://www.tenutacantagallo.it/tenuta-cantagallo/vino-cantagallo/

Rispondi
avatar

Pierpaolo

circa 7 mesi fa - Link

...è un banale errore di battitura, in quanto la Tenuta Cantagallo presentava il Chianti Montalbano Riserva 2015 "Cantagallo" e il Chianti Montalbano Riserva 2015 "Il Fondatore"...

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 7 mesi fa - Link

abbiamo corretto su indicazione aziendale, Belsedere si chiama il Colli Senesi e gli altri Cantagallo e Fondatore

Rispondi
avatar

Dario

circa 7 mesi fa - Link

Grazie mille! Ti aspettiamo con estremo piacere Andrea in azienda a trovarci!

Rispondi
avatar

David

circa 7 mesi fa - Link

Salve Andrea, ma fattoria Villa Saletta non l'hai assaggiato? è una realtà nascosta a Palaia, ma interessantissima. grazie

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 7 mesi fa - Link

Ciao David, si vede che non aveva la riserva 2015... me lo segno per la prossima!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.