Anteprime Toscane 2017. I Chianti Riserva 2014 per i #chiantilovers alla Fortezza dal Basso

Anteprime Toscane 2017. I Chianti Riserva 2014 per i #chiantilovers alla Fortezza dal Basso

di Andrea Gori

Cose che già sappiamo sulla vendemmia 2014: annata difficile, a tratti impossibile. Ha fatto dannare e preoccupare tanto i produttori, alle prese con la pioggia e i tannini dalla maturazione ardua. Nei bicchieri vince chi ha deciso di non insistere sulla concentrazione e la potenza, ma è andato dritto al sodo producendo vini bevibili, immediati, croccanti, che lasciano alla sottile nota fruttata in allungo il compito di equilibrare certi nervosismi tannici.

Ecco di seguito i migliori assaggi (dagli 85/100 in su) durante l’Anteprima #chiantilovers, andata in scena alla Fortezza dal Basso a Firenze, il 12 febbraio. Questa anteprima è una festa popolare ma anche di stampa e politica, vista la presenza del sindaco di Firenze Dario Nardella, che ha rievocato alcuni aneddoti del rapporto dei fiorentini con il vino in città.

Chianti Riserva 2014
Semboloni al naso ha lamponi e succo di ribes, polpa in bocca e ritmo serrato, tannino notevole. 86
Camperchi presenta incenso e ribes rosso, ciliegia appena matura, bocca un poco corrugata, saporita e mentolata. 85
Campo del Monte è esile, fine e saporito già dal naso, molto snello, tannino vispo e diretto ma senza complessità. 86
Fattoria Casalbosco è ambizioso e aromatico, tannino fitto e intenso, bocca agrumata, divertente, e da aspettare con fiducia. 87+
Fattoria di Fiano floreale, con lavanda e lamponi, viole e ciliegie, bocca agile e mentolata, bel ritmo e succo, snello ma ficcante. 88
Fattoria Lavacchio è carnoso, fragola e frutta di bosco, colore e sapiditià, bocca stupenda, ricca complessa e in grande equilibrio. 92
Fattoria Poggio esibisce lamponi e alloro, anice e finocchio, bocca con tannino che incalza e disseta, bel finale in crescendo. 90
Fattoria San Fabiano ha un profilo molto maturo e netto, pulito, fresco e non molto complesso, fa il compitino senza strafare e in certe annate è meglio. 86
Frescobaldi ha naso di lamponi e ciliegia, fragole e rosmarino, bocca fine ma complessa alla distanza. 88
Melini all’olfatto ha un frutto netto ed esplosivo, lamponi e menta, bocca croccante sapida e di spinta, piacevolissimo. 89
Montaioncino è rustico, al suo solito, ma netto, gessoso e floreale il naso, bocca un po’ storta e tagliata con l’accetta ma ha polpa e stile tradizionale. 86
Piandaccoli è pettinato e stuzzicante, lavanda rose e vetiver, bocca da affinarsi ma bella materia. 86
Poderi Tognetti pepato, balsamico e speziato ma anche frutto niitdo e fresco, tannino preciso, divertente, agrumato e ficcante. 89
Tenuta di Morzano è pieno, rotondo e fruttato, bocca distinta, pulita e con finale arioso e deciso di amarena e lamponi, bel ritmo. 88

2
Chianti Colli Fiorentini Riserva 2014
Lanciola è gessoso, con lamponi, ribes e talco, sottile e stirato ma con rientro sul palato notevole, con tannino appuntito e dissetante, finale tra lavanda e ciliegia, in stile 2014 senza pretese ma con convinzione. 88+
Fattoria di Bagnolo presenta alloro lavanda e rosa, sapidità e menta, bocca allegra e dinamica. 91

Chianti Colli Senesi Riserva 2014
San Gregorio con polpa e succo di ribes, bocca saporita e croccante, bel finale. 85

Chianti Montalbano Riserva 2014
Tenuta Cantagallo Le Farnete è asciutto, balsamico e floreale, bocca di polpa e spezia, animata e fruttata, bel finale. 87

Chianti Montespertoli Riserva 2014
Casa di Monte ha naso floreale e balsamico, appuntito e gessoso, bocca esile ma con bel grip tannico, finale di spezia e fiori. 88
Forconi Fabrizio Podere dell’Anselmo è intenso, fruttato e con spezia dolce, bocca di volume e sensazioni balsamiche, bel finale e lunghezza con equilibrio di piccantezza e stile. 89
Tenuta Moriano ha finezza, succo, intensità e tanta coraggiosa estrazione, da aspettare ma un prodigio vista l’annata, non equilibratissimo ma niente male. 88

Chianti Rùfina Riserva 2014
Cantine Bellini è piccante, saporito e fiero, croccantezza e animo fresco, bocca saporita netta, gioca di rimessa, ma bene. 87
Villa Travignoli floreale, lampone, croccante, fresco di ribes, tocco di cipria e vetiver, tannino preciso ben estratto e carnoso. 89

Crediti foto: Alessandro Alex Fibbi

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

7 Commenti

avatar

Samuele

circa 6 mesi fa - Link

Beh alla fine non sembra che sia andata poi così male questa 2014 in Toscana

Rispondi
avatar

Federico

circa 6 mesi fa - Link

Chi può dirlo....non sapendo quanti sono quelli sotto soglia 85

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 6 mesi fa - Link

in realtà sono poche perché per fortuna saggiamente ha scelto di non imbottigliarla proprio...

Rispondi
avatar

wine princess

circa 6 mesi fa - Link

Ma... Ma questo benedetto tannino carnoso e ficcante... E poi ben estratto... Ma estratto da dove, per caso dalle mutande?!?... E poi la polpa in bocca... E il ritmo serrato... E' notevole e incalza, eccome se incalza, perdinci se incalza... Incalza e disseta... Brrr... Ma io trovo il tutto vorticosamente intrigante... Ed eccitante, ecco... O forse sono solo io che viaggio un po' troppo con l'immaginazione... Pazienza, tanninuccio mio, adieu, adieu...

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 6 mesi fa - Link

l'idea è proprio quella! cosa sarebbe un vino (rosso) senza il tannino? quale altra sostanza può scavare così a fondo nel nostro palato e svegliare i nostri sensi dal torpore? Proprio il tannino distingue così nettamente il vino dalle altre sostanze e quindi ecco perchè tanta insistenza sulla sua descrizione. Aspetta ad abbandonarlo...

Rispondi
avatar

andrea paci

circa 6 mesi fa - Link

andrea gori sta al vino come maurizio gasparri alla politica

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 6 mesi fa - Link

mi sbaglierò ma non sembra esattamente un complimento! Cosa intendi dire esattamente?

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.