Un lago d’alcol nella terra di Maometto

di Antonio Tomacelli

Ci sono paesi al mondo nei quali bere vino è considerato un vizio da punire con il carcere.  L’Arabia Saudita, ad esempio, ha uno speciale corpo di polizia religiosa piuttosto efficiente: ieri ha scoperto un traffico illecito di alcol e sequestrato addirittura un laghetto di “liquido alcolico” pronto per essere trasformato in vino. Oltre alle 5 tonnellate di sostanza proibita, gli agenti hanno sequestrato centinaia di bottiglie pronte per il contrabbando. Il lago, ahimè, è stato prontamente prosciugato.

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

Nessun Commento

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.