Vasco Rossi e Lemmy dei Motörhead | Non ci sono più i rocker di una volta

di Andrea Gori

Vasco Rossi decide di azzerare i suoi fan sul web e, incurante dell’effetto Streisandquerela uno dei nostri blog del cuore ovvero Nonciclopedia. Al di là della Manica, il nostro idolo Lemmy Kilmister, mente e braccio dei Motörhead, decide di mettersi a fare vino e lo fa usando un Syrah (anzi “Shiraz”) australiano della Broken Back Winery, assicurandoci che è stato “selezionato accuratamente per il suo aroma fruttato di vaniglia, prugne e liquirizia, con morbidi tannini”. No, dico, sarebbe questo il vino di chi ha cantato Orgasmatron e Born to raise hell?

Per aggiungere il danno alla beffa, Lemmy fa anche scrivere sulla bottiglia che il prodotto si abbina bene ad un agnello alla griglia con aglio e rosmarino, permettendosi pure di metterci in guardia: “Il vino è ingannevole, tutto può accadere”. Cosa??? Facciamo così, caro Lemmy: noi smettiamo di dire che sono 30 anni che suoni sempre e solo Ace of Spades cambiando i testi ma tu, in materia di vino, cominci ad ascoltare noi f******tissimi ribelli della scena, ok?

Nel frattempo, ci ripassiamo la lezione sui Motör dei bei tempi e ci leggiamo la famosa pagina che Vasco voleva far  sparire e che ovviamente il web ha già consegnato all’immortalità.

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

7 Commenti

avatar

she-wolf allucinated

circa 5 anni fa

Bei tempi quando i maledetti si facevano di qualsiasi cosa, a parte il vino. Così o morivano giovani consegnandosi all'immortalità o sopravvivevano frequentando NA. Adesso gli ex-maledetti fanno i signori e producono vino, consegnando al marketing la loro immagine "chiavi in mano". Ogni generazione ha i suoi eroi.

Rispondi
avatar

Gabriele Succi

circa 5 anni fa

Hey ragazzi, non toccatemi i Motorhead! Pezzi come "Stay clean" e "Metropolis" sono assolutamente irripetibili.... Un mito per i rockettari... Peccato però....erano altri tempi.... :cry:

Rispondi
avatar

enrico togni viticoltore di montagna

circa 5 anni fa

su dai, Lemmy ha già inventato un genere musicale, la sua influenza ha poi permesso ad altri di diventare ciò che sono diventati (ved. es. metallica), non pretendiamo troppo! probabilmente avrà pensato, con tutti i soldi che ho mangiato fuori in alcool mi costruivo una cantina: detto fatto!

Rispondi
avatar

Gabriele Succi

circa 5 anni fa

In effetti.... probabilmente si è bevuto più birra lui di tutti gli abitanti di Monaco di Baviera messi assieme. Il problema è che qundo andavo a vedere Lemmy suonare dal vivo avevo 25 anni in meno sulla coppa.... :twisted:

Rispondi
avatar

Francesco Maule

circa 5 anni fa

Il gran Maynard, leader di Tool e A perfect circle l'ha fatto pure lui, facendosi pure un bel movie! http://www.youtube.com/watch?v=dvFkZqZ0L3U&noredirect=1 Avrei preferito continuasse a cantare...

Rispondi
avatar

Francesco Maule

circa 5 anni fa

certo che da Lemmy non me lo sarei aspettato cribbio!

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 5 anni fa

invece il vino è davvero buono Francesco... http://www.intravino.com/assaggi/drink-metal-merkin-vineyards-chupacabra-caduceus-maynard-james-keenan-2006/

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.


Inserisci un'immagine nel commento cliccando qui.