Jancis Robinson | La regina dei wine writer si rilassa stirando, nell’attesa che Meryl Streep…

di Elena Di Luigi

Jancis Robinson scrive libri e presenta programmi televisivi sul vino per la BBC dal 1975 ed è wine correspondent per il Financial Times dal 1989. È stata la prima persona ad di fuori dell’industria vinicola a conseguire il titolo di Master of Wine nel 1984. Ha scritto The Oxford Companion to Wine e collaborato a The World Atlas of Wine, divenuti i libri di testo dei principali wine courses internazionali. Da oltre dieci anni si occupa di jancisrobinson.com ma, a proposito dei mille impegni passati e presenti, Jancis dice: “uno dei lavori che ho amato di più fare è stato prestare la mia voce a documentari televisivi. (…) Non è necessario truccarsi e l’unica attenzione è quella di evitare abiti che facciano rumori percettibili dai microfoni. (…) Mi sembra un miracolo che qualcuno mi voglia pagare per sedermi in uno stanzino un po’ buio a guardare un programma interessante mentre gioco con le parole”

Qual è la primissima cantina che tu abbia mai visitato?
Caspita, non credo di ricordarmela. Era il 1976!

Cosa non ti piace del tuo lavoro?
Mi piace degustare e a volte in un solo giorno devo assaggiare un numero ridicolo di vini. Così vorrei poter premere un pulsante ed eliminare completamente gli effetti dell’alcol quando lavoro.

Che vino porteresti a una cena romantica?
Nessuno. Spererei che la persona con cui ceno provveda per qualcosa di meraviglioso da bere.

Quale winemaker o produttore ammiri di più e perchè?
Questa è difficile. Sono sicura che ci sono centinaia di candidati ma la prima persona che mi viene in mente (forse perché ho appena visto una sua intervista su Internet) è Randall Grahm di Bonny Doon in California. Si tratta di un produttore che dice apertamente quello che pensa, anche se questo significa andare contro l’opinione generale. Ha una mente inquisitiva e vivace e una vasta conoscenza in materia. Penso però che sarebbe il primo ad ammettere che ci sono migliaia di altri buoni produttori.

Quale accoppiamento di vino & cibo reputi sopravvalutato?
Penso che la gente si preoccupi più del necessario su come abbinare vino e cibo. A volte si ottengono combinazioni sublimi, e credo anche che certe persone abbiano una capacità innata nel mettere insieme un vino e un piatto. Ma se un abbinamento non riesce, qual è il problema? Si può sempre neutralizzare il palato con acqua o pane. Per me quando si parla di vino è più importante far sentire la gente un po’ più rilassata. La materia è già abbastanza complessa senza doversi preoccupare anche di che bere con cosa.

Chi ti impersonerebbe in un film su di te?
Forse Meryl Streep oppure Glenn Close.

Qual è il tuo profumo preferito in un vino?
Non ne ho uno in particolare. Spero sempre di trovarne molti.

Se potessi partecipare alla produzione di un vino del passato quale annata sceglieresti e in quale paese?
Il 1945 in Francia, storicamente quella deve essere stata un’annata straordinaria. I produttori furono premiati con la grande qualità e questo nonostante l’attrezzatura dovesse essere in brutte condizioni.

Come ti rilassi?
Con grande difficoltà, ma direi che mi piace piuttosto stirare.

Cosa temi di più per il futuro del mondo vinicolo?
Che la carenza d’acqua possa limitare le possibilità produttive.

Quale varietà d’uva consideri la più sottovalutata?
Il Cabernet Franc e per sapere il perché bisogna consultare il mio Wine Grapes – Guida completa a 1,368 varietà d’uva.

Raccontaci una barzelletta sul vino.
Gli uffici di marketing pensano di poter decidere loro quali vini diventano delle icone.

[Foto: JancisRobinson.com]

6 Commenti

avatar

Savonarola

circa 6 anni fa - Link

Al rogo photoshop. Questa foto è al limite del virtuale.

Rispondi
avatar

Arturo

circa 6 anni fa - Link

Ma esiste solo questa signora Jancis Robinson, tutte le settimane ha un post dedicato, ma chi sarà mai.....la nuova Messia del vino ?

Rispondi
avatar

maurizio gily

circa 6 anni fa - Link

Savonarola perché dici questo? a me sembra fedele.

Rispondi
avatar

vincenz

circa 6 anni fa - Link

Quando il mondo potrà fare a meno delle regine dei wine writer,avrà fatto un altro passo in avantim

Rispondi
avatar

Arturo

circa 6 anni fa - Link
avatar

Lucas

circa 6 anni fa - Link

You actually make it seem so easy along with your presentation but I to find this topic to be actually one thing which I think I might never understand. It kind of feels too complicated and very wide for me. I am taking a look ahead for your subsequent post, I'll try to get the grasp of it!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.