Siamo sommelier o caporali?

di Alessandro Morichetti

L’Associazione Italiana Sommelier ha grandi meriti nella diffusione della cultura enofila in Italia, nonostante il pensiero talvolta confuso del presidente di Ais Roma, Franco Maria Ricci. Una didattica ben articolata ed alcuni eventi di spessore (Armando Castagno al … continua »

A quando l’Italian Bottle Shock?

di Alessandro Morichetti

Alzi la mano chi, parlando di California, non pensa subito a sole, surf, ma anche cabernet, ecco. La California evoca il vino da quando, nel 1976, etichette californiane si affermarono in una degustazione comparata sugli avversari francesi.

Accadde durante una  … continua »

Alcol e guida: prove tecniche di modest proposal

di Fiorenzo Sartore

Alcuni fatti di cronaca fanno riparlare di consumo di alcolici e guida; le vicende del parroco trovato positivo al test dell’etilometro (quattro messe, quattro Eucarestie, e livello di alcol nel sangue 0,8), per non dire dell’imam ugualmente sanzionato (nonostante … continua »

Notizie che non lo erano: il rosé è salvo

di Fiorenzo Sartore

Bisogna prendere a prestito le “notizie che non lo erano” usate da Luca Sofri per fare un po’ di controinformazione sul vino rosato; la vicenda si riassume così: l’Unione Europea, grande brutta e cattiva, voleva ammettere la produzione di vini … continua »

“Power and grace”: e il Monfortino sorse da una piscina di rovere

di Andrea Gori

E’ meglio che lo faccia direttamente uno di loro; che sia un americano a spiegare uno dei nostri vini più grandi ai suoi conterranei. Finirà con l’ammettere che non è proprio la stessa cosa, raccontare i vini di Giacomo (Roberto) … continua »

5 alle 9 (eno-version)

di Fiorenzo Sartore

1. Scienziati solerti progettano il naso artificiale per rendere inutile il sommelier: indovinerà la vigna di provenienza, il vitigno, l’essenza del legno usato ed il codice fiscale del vino.

2. Anna Serio (Italissima) interviene con una precisazione su Intravino, … continua »

Oh che bel castello

di Fiorenzo Sartore

A Castell’Arquato c’è un bel castello. E c’è il Gutturnio dei Colli Piacentini. Dovendo scegliere, indovina cosa interessa? Il Gutturnio 2007 di Casa Benna; e mica solo per la cosa colore-profumi-corpo. Per dire, ne compri una bottiglia, in azienda, … continua »

Vetro non riciclabile

di Fiorenzo Sartore

Se possedete una bottiglia di Chateau Lafite-Rotschild 1982, beati voi. Il guru degli assaggiatori, Robert Parker, ha assegnato 100/100 di punteggio a questa etichetta, ed i prezzi sono stellari. Se, tuttavia, siete il genere di enofilo che apre queste icone … continua »

Così ero capace anch’io

di Fiorenzo Sartore

Mentre i Dissapori, e cumuli di commentatori, si accapigliavano su codici etici, conflitti d’interesse, informazione e business, Il Sole 24 Ore zitto zitto decideva di mettersi a vendere vino. Proprio come il Wall Street Journal. … continua »

Vinexpo di Bordeaux: cronaca vera?

di Alessandro Morichetti

Non sono stato al Vinexpo, fiera che si svolge ogni due anni a Bordeaux  e riservata a “professionisti del vino e degli alcolici”. Mi sono affidato ad internet per capire il ruolo giocato dall’Italia nella manifestazione. Sfogliando qualche comunicato … continua »

Internet e le recensioni quasi oggettive

di Andrea Gori

Qui a Intravino speriamo che tutti sappiano cosa sia CellarTracker: è la più grande raccolta online di cantine private e non, dove potete inserire il vostro foglio di calcolo con tutti i vostri vini, taggarli, classificarli e farli entrare … continua »