Franco Ricci | Sono i ricarichi al ristorante il vero problema

di Massimo Bernardi

Quando è espresso direttamente, il pensiero di Franco Ricci può sembrare confuso. Però, se qualche giornalista ordina in modo meno casuale le sue parole, il presidente di A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier) Roma, direttore di Duemilavini e della rivista Bibendacontinua »

Cambiare l’acqua in vino. L’ultimo miracolo di Sgarbi a Salemi

di Massimo Bernardi

Con il progetto “Case a 1 euro” è riuscito a vendere le case diroccate dal terremoto del Belice perfino a Bill Gates. Aveva promesso che la sua cittadina sarebbe diventata famosa nel mondo, e ci sta riuscendo. Anche … continua »

Spumante batte Champagne. Ma voi quale preferite?

di Massimo Bernardi

Cosa significa, in parole semplici, che lo spumante ha superato lo champagne, come annunciato ieri dal Wall Street Journal, e ripreso oggi dal Sole24Ore? Lo spumante è migliore dello Champagne? L’Italia ha battuto la Francia nella finale del campionato europeo? … continua »

La patacca dei concorsi enologici

di Antonio Tomacelli

Prima brutta notizia: patacche, ecco cosa sono le medaglie d’oro dei concorsi enologici, luccicanti patacche e nulla più. La notizia arriva dagli Stati Uniti ed è il risultato di una ricerca (pdf) fatta dall’American Association of Wine Economist su … continua »

Migliori amici del sommelier | La carta dei vini wireless

di Massimo Bernardi

Cosa ci faccio con il monumentale tomo in (simil)pelle che mi consegna il sommelier? Vado al ristorante per mangiare e bere, io, mica per fare sollevamento pesi. E di leggermi un libro lungo quanto la Storia della civiltà dalla mummia continua »

Luca Zaia e le dieci domande benaltriste

di Fiorenzo Sartore

Non è proprio un momento bellissimo per chi fa dieci domande. Se insisti ti arriva una querela. Ora, il fatto che il Ministro dell’agricoltura Luca Zaia utilizzi la formula comunicativa parecchio attuale delle dieci domande (per difendere il … continua »

Il future del vino

di Massimo Bernardi

Ieri, ho scritto una storia per Dissapore sulla gastrofinanza. Nel farlo, ho citato ovviamente i future del vino. Non scappate, i future sono contratti a termine nati proprio tra appassionati di vino come voi e me. Solo più facoltosi … continua »

Vermentino = Chablis. Garantisce il New York Times

di Alessandro Morichetti
Se vi chiedo 3 vini che valorizzano l’Italia come terra di grandi bianchi, Doc o Igt non importa, purché provengano da un solo vitigno, voi, pensate al Vermentino? Se sì, beh, complimenti. Siete informati, esperti e lungimiranti. A essere sinceri,… continua »

MalaCapri? Io la sconfiggo così

di Francesca Ciancio

“Le cose più interessanti di un blog accadono nei commenti”. Vero, e a volte ci trovi nuovi spunti. Se vogliamo chiamare spunto due che si accapigliano, litigano e poi fanno pace. Tutto è successo nel post di Dissapore, “MalaCapri, continua »

Qualcuno può aggiustare il cartello?

di Fiorenzo Sartore

Entrando a Montalcino il benvenuto è quello che vedete: ogni enofilo che scala la vetta per raggiungere questa specie di città santa del vino rimane un po’ perplesso: “città del miele”? Ora, il miele è un alimento meraviglioso, ci piace, … continua »

Quello che gli uomini non sanno

di Francesca Ciancio

Tempo fa avevo un fidanzato copy, cioè uno di quelli che in pubblicità creano le frasi a effetto, i claim. Mi raccontò che agli inizi della carriera, per fare un po’ di soldi, scriveva per la Perugina i … continua »

Zaia e il Lodo Prosecco

di Antonio Tomacelli

Non c’è niente da fare, certe notizie hanno il suono di una moneta falsa. Prendi ad esempio le ultime dichiarazioni di Zaia al mensile Quattroruote: “Chi beve due bicchieri di vino non può essere considerato ubriaco”. Con chi se … continua »