Antò, fa caldo | Il ghiaccio nel vino è già fuorilegge?

di Antonio Tomacelli

Un dito di vino, perdipiù annacquato. Lo ricordate? Spettava al nonno il battesimo laico che finiva con la frase di rito “bevi, il vino fa buon sangue” e per tanti di noi quello è stato il primo bicchiere. Lo svezzamento … continua »

Intravino gira una boa

di Fiorenzo Sartore

Intravino nasce il 22 giugno. Oggi compie 40-e-qualcosa giorni e non è un compleanno, nemmeno un complemese, non è una ricorrenza. Però siamo ad agosto, per molti comincia il periodo di ferie. Gli aggiornamenti non saranno quelli di sempre, il … continua »

La settimana del prosecco pop

di Fiorenzo Sartore

1. Abbiamo scalato le vette impervie per essere a Rossese Style. Ma ci è piaciuto.

2. Tornati sulla terra, abbiamo parlato con un sommelier. E non ci è dispiaciuto.

3. Intanto, in Alabama censuravano un’etichetta con una donna … continua »

Chi l’ha visto

di Fiorenzo Sartore

Chateau Mouton Rothschild, 1945 (l’anno della vittoria). Valore: 20.000 dollari. Rubato a Hopkinton Wine & Spirits, (Hopkinton, Massachusetts) da due uomini ed una donna. Mentre questa distraeva il commesso, i due sottraevano il pezzo pregiato assieme ad un paio … continua »

Servono sempre nuovi comunicatori pop

di Fiorenzo Sartore

Spiegare la differenza tra un vino di medio livello ed un vino eccellente non è facilissimo, se vuoi parlare a tutti e non agli enofili che intendono la terminologia accademica da sommelier o (orrore) i punteggi centesimali. Così, leggendo questo, … continua »

La signora in giallo

di Alessandro Morichetti

Se ne stava lì coricato ben bene prima che qualcuno mi invitasse sul luogo del delitto, il mio caro Blanc de Blancs Brut s.a. di Cavalleri, esatta via di mezzo tra un buon prosecco e bollicine che iniziano … continua »

Vado a comprare lo sfuso | Miracoli a Loreto (Aprutino)

di Alessandro Morichetti

Ce n’è voluto di tempo per capire cosa intendesse Luigi Cataldi Madonna, il produttore top abruzzese che è anche nobile e docente universitario, quando raccontava: “io mi scervello con l’enologo a studiare e testare le barrique migliori, Francesco Paolo (Valentini) … continua »

Saluti da Portofino

di Fiorenzo Sartore

Prima hanno sommerso le bottiglie al largo di Portofino, per la presa di spuma e l’affinamento. Ora richiedono la Doc “Portofino” per il metodo classico che verrà. Marketing geniale, con qualche strascico polemico (l’area protetta, bazzecole). Il mare in Liguria … continua »

La pillola del buon senso

di Fiorenzo Sartore

Credo che una delle esperienze più tristi per ogni enofilo serio sia osservare un collega che esagera con l’alcol. E’ raro ma non impossibile, e quando succede mi chiedo sempre cosa scatena questo feroce impulso autodistruttivo. Problemi personali,  scarso controllo … continua »

Tre bottiglie obbligatorie in frigo. Quali?

di Fiorenzo Sartore

Non vorrei dirla la parola. Non vorrei, ma la dirò: caldo. E col caldo che bevi? Io, nel mio frigo, non ho moltissimo posto. Ma tre bottiglie, minimo, devono esserci. Quando arrivo a casa la sera decido il menù … continua »

Classifiche in controtendenza | Le migliori cuvée de prestige

di Andrea Gori

Dubbio: è di cattivo gusto in tempo di crisi tirar fuori una classifica delle cuvée de prestige? Cioè quelle etichette costosissime e introvabili ottenute da grappoli d’uva placcati oro che ogni maison di Champagne esibisce come fiore all’occhiello? Esempi: … continua »

E ora qualcosa di completamente diverso. Il gioco del vino associato alla musica

di Fiorenzo Sartore

Come funziona il gioco, lo immaginate. Altrimenti si spiega veloce: ci sono vini che evocano una canzone – ma vale anche il contrario, conosco canzoni che ricordano un vino. Unica variante: solo musica dei Depeche Mode. Ah, ovviamente il titolo … continua »