Scherzi della toponomastica

di Massimo Bernardi

Noemi Letizia, la 18enne di Portici finita sotto i riflettori per l’amicizia con il premier Silvio Berlusconi che partecipò alla sua festa di compleanno, inghiotte champagne dopo aver vinto il premio “Talento del futuro”, al Film Festival di VALVA, Salerno. … continua »

Dialogo fra sordi / 2

di Alessandro Morichetti

Conversazione reale origliata ieri al ristorante.

Sommelier: Visto che non vuole esagerare con la spesa, le consiglio in abbinamento con lo spezzatino ordinato questo buon vino rosso. Costa 15 euro, un ottimo rapporto qualità-prezzo

Cliente: Si, … continua »

Dialogo fra sordi

di Antonio Tomacelli

Dialogo immaginario tra enotecario e ristoratore.

Ristoratore: …te l’ho già detto e ripetuto un migliaio di volte: la stessa bottiglia di vino nel mio ristorante costa di più perchè io ho costi di gestione più alti, chiaro?
—… continua »

Champagne? Ma mi faccia il piacere!

di Antonio Tomacelli

Maurizio Zanella, proprietario della Cantina Cà del Bosco in Franciacorta, ha rilasciato  le seguenti dichiarazioni:

Alla stampa italiana: ““Ci sono tutte le premesse per un’annata memorabile. La vendemmia sta andando molto bene” (Ag. il Velino)

Alla stampa estera: “Consideriamo il … continua »

Rosso di Montalcino 2007 Salvioni. C’è vita dopo Brunellopoli

di Fiorenzo Sartore

Al diavolo brunellopoli. Il sangiovese a Montalcino è vivo, e lotta con noi.

Basta sedersi sulle dure sedie dell’Osteria Porta al Cassero, e ordinare il 2007 del Rosso di Giulio Salvioni, per lasciarsi alle spalle le millanta polemiche sui … continua »

La sfida si fa Rosé: Louis Roederer Vs. Veuve Cliquot

di Andrea Gori

Mi sono preso non pochi rimbrotti per essermi dato allo Champagne. Il fatto è che voglio essere utile alla causa, visto che i francesi lamentano per la prima volta un serio surplus di invenduto: -23% nei primi mesi del … continua »

MicroFueler: mai più giacenze enologiche (forse)

di Fiorenzo Sartore

Una delle scene che preferivo in Ritorno al futuro (parte II) era il rifornimento di carburante della macchina del tempo, la DeLorean. Questa usava un improbabile generatore, Mr.Fusion, nel quale il professor Emmett Brown infilava un po’ di rifiuti … continua »

E oggi, vino sfuso

di Andrea Gori

Si dice che il terroir va cercato nei vini piccoli, appunto, di territorio. Entriamo allora a Parghelia, Vibo Valentia, nell’enoteca del paese: tre fusti d’acciaio con Nero d’Avola di Sicilia, Montepulciano d’Abruzzo e Grillo, sempre siciliano. E in disparte il … continua »

Premier Cru Coca-Cola

di Antonio Tomacelli

“Vabbeh che su Intravino siete pop, ma la Coca Cola è troppo, dai!” E invece no: questo, credetemi, è il posto giusto perchè la Coca agli inizi era un vino. Niente miracoli alla rovescia, sia chiaro, ma una semplice conversione … continua »

Barracuda: Alsazia, Friuli o Loira in abbinamento?

di Andrea Gori

Quesito di fine estate: visto che il global warming ci ha regalato branchi di barracuda nei nostri mari, che vino ci abbiniamo? Siamo in vena di esperimenti qui in vacanza e allora spesa veloce al supermercato e ci ritroviamo con … continua »

E’ meglio una (grande) birra artigianale o un vino mediocre?

di Fiorenzo Sartore

Un’amica una volta mi disse: “quando voglio bere bene, bevo vino. Se devo scegliere un prodotto industriale, preferisco birra”. Questa spiccia divisione del mondo in buoni e cattivi mi ha segnato.

In effetti, per me è vero: il vino è … continua »

Calabria e Champagne (Dom Pérignon 1996)

di Andrea Gori

Chi lo dice che per bere il Dom Pérignon si debba cenare in un ristorante stellato-triforchettato vestiti di tutto punto? Se il piacere di bere un vino è condizionato dalla situazione, le vacanze sono il momento giusto per concedersi una … continua »