Metti un pomeriggio in visita da Rinaldi tra prossime annate e una novità assoluta

Metti un pomeriggio in visita da Rinaldi tra prossime annate e una novità assoluta

di Simone Di Vito

Tra i tanti appassionati di vino, c’è una folta schiera di barolisti incalliti, che conosce a menadito anche il minimo granello di terra del territorio langarolo, gente che vive le Langhe e gli assaggi di questi vini con una consuetudine … continua »

Quando il vino è ottimo e l’etichetta invece…

Quando il vino è ottimo e l’etichetta invece…

di Davide Bassani

I fatti. È domenica e non so cosa mettermi, le previsioni dicono pioggia e fuori c’è il sole, ma al sole fa caldo e all’ombra fa freschetto; mi sono svegliato tardi, non faccio colazione però so già che attorno all’una … continua »

Cuore di roccia: la Valtellina della cooperativa Triasso Sassella

Cuore di roccia: la Valtellina della cooperativa Triasso Sassella

di Graziano Nani

Triasso.
Rocciosa. Così descriverei in una parola il carattere della mia terra. La Valtellina è un concetto geografico scolpito a forza nella durezza delle Alpi, un solco profondo che taglia la Lombardia dal Lago di Como fino a Bormio e … continua »

Inama: il magma del Soave in tre versioni

Inama: il magma del Soave in tre versioni

di Andrea Gori

Il Magma vulcanico si è divertito a Soave e oggi sono i ragazzi terribili della nuova generazione Matteo, Luca e Alessio, figli di Stefano Inama, a divertirsi nelle loro vigne producendo alcuni tra i vini bianchi più decisi e … continua »

Abbinamenti perfetti: Cesanese 0911 e cannelloni della Sora Maria e Arcangelo

Abbinamenti perfetti: Cesanese 0911 e cannelloni della Sora Maria e Arcangelo

di Giorgio Michieletto

Quando passi a Olevano Romano capisci che il mondo si divide in due: chi preferisce i cannelloni della Sora Maria e chi le pappardelle alla Bifolca. Sono gli unici due piatti, monolitici e perfetti, in carta dal 1950 nella … continua »

Incontri con gli alieni: una verticale di Chateau Rayas

Incontri con gli alieni: una verticale di Chateau Rayas

di Vincenzo Le Voci

La prima volta che ho assaggiato Chateau Rayas ho avuto una folgorazione. La sensazione che ho provato deve essere stata simile ad un incontro ravvicinato del quarto tipo.
No, non sono mai stato rapito dagli alieni, non so cosa si … continua »

“Il Corriere nomina i vignaioli dell’anno” fa abbastanza ridere come titolo?

“Il Corriere nomina i vignaioli dell’anno” fa abbastanza ridere come titolo?

di Antonio Tomacelli

“C’è grande soddisfazione in casa FCA ed i motivi sono comprensibilissimi: John Elkann è stato nominato operaio dell’anno dalla prestigiosa rivista “Brugole e Cacciaviti” che ogni anno premia i migliori lavoratori meccanici. John Elkann si è detto onorato del riconoscimento … continua »

Una maratona di Barolo da Virna Borgogno

Una maratona di Barolo da Virna Borgogno

di Simone Di Vito

Se per qualche “strano” motivo siete capitati nel territorio delle Langhe, fin da subito vi sarete resi conto dell’enorme quantitativo di aziende che incontri girovagando per i vari comuni. La cosa che più mi colpisce però sono i cognomi che … continua »

Un vino di Raveneau su cui ci siamo scornati: Chablis Mont Mains 1er cru 2017

Un vino di Raveneau su cui ci siamo scornati: Chablis Mont Mains 1er cru 2017

di Alessandro Morichetti

Sapevo che sarebbe andata a finire così e non mi sbagliavo, solo non immaginavo che avrei centrato così tanto il gusto degli astanti. Ieri, al Ristorante Nazionale di Vernante, in un pranzo di “lavoro” che poi è stato solo piacere … continua »

La Ciau del Tornavento: cronaca di una mezza delusione

La Ciau del Tornavento: cronaca di una mezza delusione

di Leonardo Romanelli

“Orgoglio del territorio del Barbaresco ”: in sintesi è quello che ti dicono in Langa quando ti consigliano di andare a La Ciau del Tornavento, luogo indispensabile da frequentare per capire gli umori dei produttori  di vino, (anche Barolo … continua »

Ca’ del Bosco cambia tutto: arrivano le edizioni della Cuvée Prestige e le RS

Ca’ del Bosco cambia tutto: arrivano le edizioni della Cuvée Prestige e le RS

di Andrea Gori

La prima volta di Ca’ del Bosco in Puglia è comunque destinata a passare alla storia: non per l’annuncio dell’acquisizione di un’azienda né per un nuovo metodo classico basato su uve bombino (si è letto di tutto in questo giorni … continua »

Brexit ad ogni costo e a rimetterci sarà il vino italiano

Brexit ad ogni costo e a rimetterci sarà il vino italiano

di Elena Di Luigi

La potenza del coronavirus si misura anche con la forza con cui ha spodestato il Brexit-virus dopo quattro anni di quasi indiscusso dominio. Ma, COVID o no, per la GB è ora di riprendere le redini del divorzio dalla EU … continua »