Enofighetti, grandi palati, e tutto quel che c’è nei dintorni. Boriosi compresi

Enofighetti, grandi palati, e tutto quel che c’è nei dintorni. Boriosi compresi

di Sara Boriosi

L’altro giorno me ne stavo tranquilla in enoteca a godermi un po’ di quiete; mi sono fatta bionda e finalmente posso smettere di far finta di pensare, rilassarmi cinque minuti.

Poi, mentre scorrevo oziosamente la timeline di Facebook, ho letto … continua »

Ogni vino può essere ripugnante e meraviglioso. Tutto dipende dalla chiave di lettura

Ogni vino può essere ripugnante e meraviglioso. Tutto dipende dalla chiave di lettura

di Alessandro Morichetti

Ivan De Chiara è un ex studente, ex tennista, ex appassionato e ora venditore di vino in Toscana. Tra un cliente e l’altro ogni tanto annota qualche perla notevole su Facebook e il titolo è merito suo: forza un concetto … continua »

La mia squadra di calcio del cuore e 11 vini abbinati, uno per ciascun giocatore

La mia squadra di calcio del cuore e 11 vini abbinati, uno per ciascun giocatore

di Pietro Stara

Diciamocelo subito: la fede calcistica, uno non se la può dare. E forse: la fede calcistica, uno non se la può non dare. Tertium: la fede calcistica, uno se la può non dare. Non datur: la fede calcistica, uno se … continua »

Vini di cui vale la pena scrivere: il Romagna Sangiovese Superiore 2014 di Noelia Ricci

Vini di cui vale la pena scrivere: il Romagna Sangiovese Superiore 2014 di Noelia Ricci

di Gianluca Rossetti

Ho perso la vena. Vittima ennesima della distorsione cognitiva nota come effetto Dunning-Kruger, per cui individui poco capaci tendono a sopravvalutare le proprie abilità, mi accorgo a cadenza bimestrale che, nonostante ogni tentativo, perdo periodicamente interesse per qualunque argomento, … continua »

E se il Beaujolais fosse più di un semplice vin de soif? Damien Coquelet, Morgon, Côte du Py

E se il Beaujolais fosse più di un semplice vin de soif? Damien Coquelet, Morgon, Côte du Py

di Giovanni Corazzol
  • Ho un Morgon.
  • Cos’hai?
  • Un Morgon. E’ francese. Lo apro volentieri. L’ho preso questa estate quando sono andato in Francia. Non proprio il periodo migliore per andare per vino. Tutti chiusi. Però lui c’era e ci sono andato. E’ bravo.
continua »
La cronaca del declino di Ais Lazio è quasi commovente. Il caso della serata sul Barbaresco

La cronaca del declino di Ais Lazio è quasi commovente. Il caso della serata sul Barbaresco

di Alessandro Morichetti

Posso capire l’antipatia, ma escludere il comune in cui vivo dalla denominazione Barbaresco solo per farmi dispetto non è un buon servizio. E giuro che non c’è niente di personale visto poi che non so minimamente di chi siano le … continua »

Successo del Prosecco e provincialismo italiota. Un’analisi ignorante

Successo del Prosecco e provincialismo italiota. Un’analisi ignorante

di Alessandro Morichetti

Vado al dunque senza troppe perifrasi perché successo del Prosecco – ok, non come lo Champagne ma un minimo di elasticità mentale regalatevela ogni tanto – e provincialismo italiota sono un tandem inscindibile tipo gemelli omozigoti. Quando fa capolino uno, … continua »

Ho disatteso gran parte delle mie fantasie da bambina ma il Barolo di Roddolo mi riscatta

Ho disatteso gran parte delle mie fantasie da bambina ma il Barolo di Roddolo mi riscatta

di Sara Boriosi

Sono stata bambina nella seconda metà degli anni Settanta. Da piccola mi perdevo spesso a immaginare come sarei stata a quarant’anni. Nella mia fantasia ero felicemente innamorata di mio marito, e nel momento in cui fantasticavo, lo andavo ad incontrare … continua »

Quella certa barbera astigiana che ora si chiama Nizza Docg. Due o tre cose che so di lei

Quella certa barbera astigiana che ora si chiama Nizza Docg. Due o tre cose che so di lei

di Fiorenzo Sartore

Ho questo ricordo che non riesco a fissare bene nel tempo. Una trasmissione Rai, la sera tardi, nella quale si parlava di sport, affettando salami e bevendo vino. C’era sempre qualche bottiglia aperta e il giornalista, o i giornalisti, erano … continua »

Il genio di Davide Oldani per l’anteprima Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 e Rosé 2004

Il genio di Davide Oldani per l’anteprima Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 e Rosé 2004

di Andrea Gori

Il consolidato rapporto tra la maison Ruinart e Identità Golose vede, ormai da tre anni, una sala dedicata a Identità di Champagne, l’incontro tra alta cucina e bollicina francese a metà tra il laboratorio di idee e una raffinata … continua »

A pranzo con i Medici c’è un po’ di storia del vino d’Italia

A pranzo con i Medici c’è un po’ di storia del vino d’Italia

di Pietro Stara

La fortuna dei banchetti medicei è altalenante, a seconda dello stile impresso dai singoli regnanti: se da una parte l’ascesa al papato di Leone X porta nel 1513 a un sontuoso banchetto di celebrazione dell’Avvento seguito da eventi mondani di … continua »

8 tra calciatori e allenatori che sono diventati produttori di vino. Tutti gli assaggi

8 tra calciatori e allenatori che sono diventati produttori di vino. Tutti gli assaggi

di Andrea Gori

Cosa spinge un tizio che guadagna 30 euro al minuto dando calci ad un pallone a voler investire i suoi guadagni in una cantina, attività che, notoriamente, non ha mai arricchito nessuno? La voglia di prestigio e di folle osannanti? … continua »