Per apparire più attraente, un uomo su tre finge di intendersi di vino. Ci hanno sgamato

di Fiorenzo Sartore

Un uomo su tre mente. Per sembrare più intelligente e quindi attrattivo, il 27% dei maschi britannici interpellati da Ask Jeeves (arcaico motore di ricerca) finge atteggiamenti competenti in ambiti che in realtà ignora: la politica, la musica, la cultura. E il vino. Il sondaggio rivela interessanti differenze tra le fasce di intervistati: solo il 14% delle donne, per esempio, assume comportamenti per apparire più intelligente di quando non sia in effetti. I cittadini di Londra sono più inclini alla fandonia rispetto agli scozzesi.

L’uomo menzognero afferma di preferire la musica classica a quella pop, dice di frequentare gallerie d’arte, discetta finemente di politica e sui media sociali condivide articoli e citazioni colte. E, a sorpresa, twitta e parla di vino come fosse un consumato sommelier. Anche la competenza sulle cose enologiche (millantata) viene considerata strumento efficace per fare colpo e apparire più intelligenti. Roteare il vino nel calice come arma suprema di broccolaggio: va bene, inutile negare, ci avete scoperto.

Corriere.it, Express.co.uk

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

3 Commenti

avatar

Pierin

circa 7 anni fa - Link

Chi non sa... insegna.

Rispondi
avatar

Donatella Cinelli Colombini

circa 7 anni fa - Link

Articolo spassosissimo, complimenti!

Rispondi

Commenta

Rispondi a Pierin or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.