Per apparire più attraente, un uomo su tre finge di intendersi di vino. Ci hanno sgamato

di Fiorenzo Sartore

Un uomo su tre mente. Per sembrare più intelligente e quindi attrattivo, il 27% dei maschi britannici interpellati da Ask Jeeves (arcaico motore di ricerca) finge atteggiamenti competenti in ambiti che in realtà ignora: la politica, la musica, la cultura. E il vino. Il sondaggio rivela interessanti differenze tra le fasce di intervistati: solo il 14% delle donne, per esempio, assume comportamenti per apparire più intelligente di quando non sia in effetti. I cittadini di Londra sono più inclini alla fandonia rispetto agli scozzesi.

L’uomo menzognero afferma di preferire la musica classica a quella pop, dice di frequentare gallerie d’arte, discetta finemente di politica e sui media sociali condivide articoli e citazioni colte. E, a sorpresa, twitta e parla di vino come fosse un consumato sommelier. Anche la competenza sulle cose enologiche (millantata) viene considerata strumento efficace per fare colpo e apparire più intelligenti. Roteare il vino nel calice come arma suprema di broccolaggio: va bene, inutile negare, ci avete scoperto.

Corriere.it, Express.co.uk

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

3 Commenti

avatar

Pierin

circa 6 anni fa - Link

Chi non sa... insegna.

Rispondi
avatar

Donatella Cinelli Colombini

circa 6 anni fa - Link

Articolo spassosissimo, complimenti!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.