La ricetta segretissima della Torta Pistocchi e lo scivolone di Agrodolce. Intervista a Claudio Pistocchi

La ricetta segretissima della Torta Pistocchi e lo scivolone di Agrodolce. Intervista a Claudio Pistocchi

di Leonardo Romanelli

Metti che un giorno io trovi per puro caso la ricetta segreta della Nutella. Che faccio? Preparo il set in casa degli ingredienti, faccio le foto, scrivo la ricetta, ci metto qualche aneddoto e qualche curiosità raccattata qua e là, magari sbaglio solo la data di “nascita” del prodotto di un centinaio d’anni, spiego che farla in casa è semplicissimo et voilà, resto in attesa… probabilmente di un’ingiunzione di rimuovere il tutto in tempo zero, se non voglio essere portato in giudizio.

Magari chiedo anche scusa per la mossa avventata, ma sicuramente non mi lancio al contrattacco. Nel suo piccolo, Claudio Pistocchi, fiorentino purosangue, carattere pacato ma fumino al punto giusto, ha vissuto la stessa esperienza. Nonostante abbia registrato un marchio ormai famoso come la “Torta Pistocchi” – che vanta innumerevoli tentativi d’imitazione come la Settimana Enigmistica – si è trovato a leggere sul magazine Agrodolce la ricetta della sua “Torta”. Lo abbiamo intervistato per capire meglio cosa è successo.

Claudio, buongiorno. Risveglio amaro stamattina, non ci sei abituato…
In realtà ieri sera avevo ricevuto dei messaggi da amici: uno chef, un pasticcere, una blogger che mi chiedevano, con fare ironico, se ero impazzito avendo dato la ricetta “segreta” della mia torta, ma era il mio anniversario di matrimonio e avevo una riunione, insomma ho lasciato cadere la cosa, ma stamani, appena ho letto il tutto mi sono adirato non poco.

Cosa è che ti ha fatto arrabbiare?
Non è la prima volta che viene pubblicata la ricetta della torta Pistocchi, ma bisogna capire cosa viene scritto e cosa viene detto. Spesso è spiegato che è una prova, un’imitazione, che si cerca di farla uguale: in ogni caso, poi scrivo di cambiare il nome, di parlare di generica torta al cioccolato e tutto viene chiarito.

Questa volta invece?
Leggendo l’articolo scopro che ho inventato la torta nel 1900! Inoltre, si raccolgono notizie dal mio sito in maniera raffazzonata e poi si indica in maniera semplicistica che chiunque voglia si può fare la torta in casa in venti minuti, dando dosi e ingredienti che non ho mai fornito. Un articolo che in poco tempo raccoglie più di 750 condivisioni contribuisce a far passare un messaggio non veritiero.

Avrai chiesto una smentita.
Ho scritto un commento che mi è stato cancellato. Io credo che ci sia bisogno di assoluta serietà in questo campo: al nome è associata un’azienda che dà lavoro a delle persone, che ha costruito la sua reputazione negli anni. È un danno di immagine che non si recupera cancellando l’articolo, minimizzando e facendomi passare per un supponente. Credo che sia questo il modo di rispettare il lavoro di un artigiano anche nei fatti.

Dimmi la verità, ma esiste una ricetta migliore della tua?
Esisterà sicuramente, ne sono certo Ma non chiamatela Torta Pistocchi.

A seguire: la pagina originale e la successiva modifica.

Schermata 2016-07-08 alle 10.38.14

 

Schermata 2016-07-08 alle 10.28.28

avatar

Leonardo Romanelli

“Una vita con le gambe sotto al tavolo”: critico gastronomico in pianta stabile, lascia una promettente carriera di marciatore per darsi all’enogastronomia in tutte le sfaccettature. Insegnante alla scuola alberghiera e all’università, sommelier, scrittore, commediografo, attore, si diletta nell’organizzazione di eventi gastronomici. Mescolare i generi fino a confonderli è lo sport che preferisce.

42 Commenti

avatar

sergio

circa 3 anni fa - Link

Bruttissima vicenda. E giustificatissima l'arrabbiatura di Claudio Pistocchi. PS "Ho scritto un commento che mi è stato cancellato"(C. P.). Come il blog che rese note le decisioni di Vizzari(nella famigerata vicenda della nuova non-guida espresso) anche questo blog adotta una moderazione con censura di commenti sgraditi.

Rispondi
avatar

Agrodolce

circa 3 anni fa - Link

Alcune rettifiche: La data è un semplice refuso dell'editor che ha corretto il post: era 1990 anziché 1900. Ce ne scusiamo Il commento è online e non è stato MAI cancellato (caro Sergio, abbiamo solo un sistema di controllo automatico dei commenti per evitare parolacce, con un ampio spettro di termini per non doverlo gestire direttamente, e a volte ci finiscono i commenti sbagliati che non hanno parolacce, tutto qui). Come fanno altri siti, tutti gli altri siti, avremmo dovuto scrivere ALLA Pistocchi, e non PISTOCCHI , lasciar perdere il dolce originale, e sottolineare ulteriormente il fatto che era solo una torta ispirata dal dolce originale. Di certo però la nostra blogger, che si è scusata sul sito con lo stesso Pistocchi, non ha mai voluto far intendere che possedeva la ricetta originale del dolce. Anche nella prima versione infatti - prima delle correzioni RICHIESTE da Pistocchi - c'è ben scritto che la ricetta originale è comunque segreta.

Rispondi
avatar

Raul

circa 3 anni fa - Link

il problema è proprio questo far scrivere blogger per non pagare cifre adeguate i professionisti

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 3 anni fa - Link

Raul, argomento debolissimo. E' pieno di professionisti che scrivono solenni minchiate ed è quello che scriviamo a qualificarci, non quanto prendiamo.

Rispondi
avatar

Marcomriva

circa 3 anni fa - Link

"avremmo dovuto scrivere ALLA Pistocchi, e non PISTOCCHI , lasciar perdere il dolce originale, e sottolineare ulteriormente il fatto che era solo una torta ispirata dal dolce originale" mi verrebbe da dire ".... e dici poco!" In pratica è sbagliata l'impostazione di tutto l'articolo

Rispondi
avatar

Agrodolce

circa 3 anni fa - Link

Come già più volte detto e ribadito in altre sedi, nessuno ha scritto nel pezzo che la ricetta che stava dando Tiziana era quella originale della Torta Pistocchi. Era comunque esplicitato che quella ricetta fosse segreta. Lo trovate negli screenshot che Intravino ha gentilmente tenuto. C'è scritto, controllate pure, che la ricetta è segreta e subito dopo si ipotizzano gli ingredienti per sentito dire. Nessuno ha mai detto o scritto che quella è la ricetta della Torta Pistocchi, e cosa ancora più importante, nessuno ha inteso farlo. Accusare Tiziana di questo è accusarla di malafede.

Rispondi
avatar

giovanni

circa 3 anni fa - Link

quel sito in alcune sezioni ancora riporta "torta pistocchi" es http://www.agrodolce.it/autore/t-molti/, ormai ci si improvvisa in tutto, non mi meraviglio che accada anche nel mondo del giornalismo gastronomico (chiedo scusa per aver affiancato l'autrice alla categoria)

Rispondi
avatar

Agrodolce

circa 3 anni fa - Link

è una questione di cache. Il pezzo è stato modificato appena richiesto e come richiesto da Pistocchi.

Rispondi
avatar

Denis Mazzucato

circa 3 anni fa - Link

Purtroppo c'è spesso il tentativo di camminare sul filo del rasoio pur di accaparrare qualche click in più. Triste. Ma Claudio non deve aver paura di nulla... Rimane la torta al cioccolato più buona che c'è! E per tornare in topic, lui consiglia di berci del Banylus, un bell'articolo ad hoc meriterebbe!

Rispondi
avatar

Cristina

circa 3 anni fa - Link

Io non ho parole... e non è nemmeno la prima volta che succede! Sembra che sia diventato lo sport preferito del web, cercare di imitare la Torta Pistocchi e autoattribuirsene la "ricetta originale"...

Rispondi
avatar

Claudio Pistocchi

circa 3 anni fa - Link

Molto clamore... ne sono io il primo ad esserne sorpreso... uscito per far consegne trovo centinaia di messaggi, prese di posizione, sberleffi e rintuzzamenti vari... Che dire? Bastava aver da subito chiesto scusa invece di rilanciare attaccando con battute di dubbio gusto... poi pare che ognuno ci abbia messo del suo per ingigantire la cosa. Leonardo carissimo, sei un amico di vecchia data (fra un po saranno quasi cinquant'anni sai), e tu l'hai vista nascere e crescere la mia torta, erano i tempi magnifici di Slow Food nel pieno del suo splendore, c'era passione, ricerca, voglia di fare e di apprendere... Oggi c'è più che altro voglia di apparire, e il web con FB in particolare ne è un esempio quotidiano. Stamani in effetti mi han fatto arrabbiare, ed è un peccato. Come sai ieri era il mio anniversario di matrimonio, ho dedicato un po' di tempo a mia moglie (troppo poco) e poi avevo l'Assemblea annuale della mia associazione di categoria... e cosi non ho potuto dar peso ai numerosi messaggi che già in serata mi erano arrivati... tutti amici, Chefs, Giornalisti, Bloggers, Pasticceri... tutti che mi rimandavano a quell'articolo. Dire che era scritto male è fargli un complimento, grosso complimento... e leggere che in 20 minuti si può fare a casa, con una ricetta che si lascia intuire sia la mia, è stato davvero poco simpatico. Non tanto pensando ai molti amici, conoscenti, Clienti che mi conoscono o conoscono il prodotto, ma proprio a coloro che non lo conoscono e possono farsi un idea del tutto errata. La nuova torta al Rhum che tu hai scritto amare mi richiede 30 (TRENTA) giorni di lavorazione per essere pronta alla vendita... altro che 20 minuti e qualche sciocchezza... Per questo me la sono presa, per la leggerezza e poca professionalità, per l'usare il mio nome e cognome a vanvera, perchè insomma dai... che due maron ;-) Comunque, scuse accettate, e speriamo che sia l'ultima volta che mi tocca ribattere a cose simili... ma tu ci credi?

Rispondi
avatar

Chiara di Perlage Suite

circa 3 anni fa - Link

Gentile Claudio Pistocchi, innanzitutto grazie per la tua squisita torta che ho avuto la fortuna di assaggiare grazie ai miei genitori. Da blogger, mi vergogno di questi miei "colleghi" che per accaparrarsi qualche click giocano in modo scorretto con il lavoro delle persone, creando un danno non solo alle aziende colpite come la tua, ma anche alla serietà con cui io ed altri come me lavoriamo ogni giorno per far un lavoro di qualità e onesto. Certo da esperta web ti dico che capisco il loro espediente: lo "scherzetto" che ti hanno tirato ha portato al loro sito un grandissimo guadagno... ma non è così che si fa! Certo lavorare bene sul web richiede tanto studio, tanti sacrifici, tante ore passate incollati alla sedia con male a tutto e tanta voglia di farcela... e tanta pazienza. Ma sono certa che i risultati onesti con meno forma e più sostanza sono molto più gratificanti... almeno per me è stato così. Detto questo sei stato un signore, e ti auguro che questa disavventura porti ancora più visibilità al tuo squisito dolce. Un caro saluto a tutti Chiara

Rispondi
avatar

Lorenza Fumelli

circa 3 anni fa - Link

Nel pezzo di Agrodolce scritto da Tiziana Molti sulla Torta Pistocchi c'erano molte imprecisioni, senza dubbio. Inoltre il titolo doveva essere più esplicito chiamandola: ALLA PISTOCCHI, come fanno gli altri siti. Un peccato di ingenuità del reparto ricette. Quella che però non c'è mai stata, è l'intenzione di far passare la ricetta come quella originale di Claudio Pistocchi. Non c'è stata MAI l'intenzione e soprattutto non c'è niente nel testo che lo vuole far intendere. È altresì esplicitato chiaramente che la ricetta di Claudio è tutt'ora segreta. Tutto quello che quindi riguardava gli ingredienti e la preparazione (i tempi di preparazione, la difficoltà ecc.) faceva SOLO riferimento alla ricetta di TIziana ispirata a quella di Claudio, non di certo a quella originale. Chiunque sostenga il contrario sta facendo un'opera di diffamazione piuttosto grave nei confronti dell'autrice.

Rispondi
avatar

Leonardo Romanelli

circa 3 anni fa - Link

Intervengo perché se uno sbaglia fa bene a scusarsi: da un punto di vista giornalistico nello stesso pezzo avrei dovuto interpellare anche i responsabili di Agrodolce per sentire le due campane. E' un atto semplice e dovuto. Sul resto non mi esprimo: sarebbe stato sufficiente fare come ho fatto io adesso

Rispondi
avatar

Claudio Pistocchi

circa 3 anni fa - Link

Leonardo, indipendentemente da questo ti confermo le mie parole una ad una. E con il senno di poi aggiungo che provo adesso un senso di schifo persino maggiore per le millanta rrepliche lette... Con stima, Claudio

Rispondi
avatar

Federico

circa 3 anni fa - Link

Ok, ma un consiglio su che vino abbinereste alla Torta Pistocchi?

Rispondi
avatar

Sandro

circa 3 anni fa - Link

Mio cognato Claudio ti direbbe anche con acqua gassata... ma seriemante diremmo con un favoloso Banyuls..... parere condiviso anche dagli amici dell'AIS.. :-)

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 3 anni fa - Link

Mi è sempre sembrata una stonatura: l'AIS passa tutto il pranzo ad equilibrare sapori per pulire la bocca poi, arrivati alla fine, ci pianta questo dolce + dolce che manda ko glicemia, sensibilità delle papille. Bellissime le torte sacker con gli iper passiti ma... acqua gassata sgrassante e neutra tutta la vita. Che se poi va bene c'è ancora sete :-)

Rispondi
avatar

Claudio Pistocchi

circa 3 anni fa - Link

Alessandro, La Casa Blanca... dolcezza equilibrata, acidità perfetta, tannino quel giusto che serve... poi mi sai dire ;-)

Rispondi
avatar

Andrea

circa 3 anni fa - Link

Viva Pistocchi, viva uno scatenatissimo e apprezzatissimo Romanelli, e abbasso i dogma AIS daiiiii siamo nel 2016!

Rispondi
avatar

Claudio Pistocchi

circa 3 anni fa - Link

A me mi si rivolta lo stomaco quando mi sento preso in giro... Rileggo il pezzo originale e provo le stesse sensazioni di venerdi... rileggo le numerose precisazioni successive di agrodolce e di Lorenza e rimango ancor più convinto che faccio bene a non farmela passare... sparito il pezzo si cerca di far credere che siamo noi che abbiamo capito male... che voleva essere un omaggio al nostro prodotto (ditemi voi...), e un sacco di boiate simili. Poi mi basta fare una ricerca su Google alle 3.00 di oggi per vedere che alla voce "torta pistocchi ricetta" esce ancora il link che rimanda al loro sito e dalle poche parole si equivoca facilmente lo stesso... Mi domando se è solo incapacità o peggio... perché anche stasera mi era stato scritto essere FALSO che fosse ancora li ma c'è eccome... A me farebbe davvero piacere chiudere questa stupidissima vicenda fatta di replichette da asilo nido piene di falsità che davvero si ci vedo la famosa malafede nel patetico tentativo di salvar la faccia persa dopo che amici, colleghi, addetti ai lavori, nemici e parenti han letto e te lo han scritto... ma come si fa? Ci vuole tanto a cancellare quel rimando? Perché se non si può fare allora le cose cambiano ancora eh... e va messa una copia del pezzo originale... E c'è pure chi insinua che mi stanno facendo pubblicità... ridicoli che non sono altro... A me, comunque, il Banyuls mi ci garba parecchio... quello de La Casa Blanca in particolar modo! Buona Domenica (non a tutti però)

Rispondi
avatar

Federico

circa 3 anni fa - Link

E un bel marsala vergine che ne dite? Io non mi soffermo troppo sugli abbinamenti, di solito mi basta l'abbinamento buon vino / buon cibo, ma un paio di buoni marsala in cantina ne ho, quasi quasi appena rinfresca la stagione....

Rispondi
avatar

Cecilia

circa 2 anni fa - Link

Ma io sono senza parole, mi pare veramente di sognare. Mai vista tanta cattiveria e accanimento.. altro che gogna sociale. Mi viene da dire che forse il problema è che la povera Tiziana c ha preso con gli ingredienti Qual è il problema? Non aver fatto precedere l articolo determinativo al nome? Che forse leggete nei blog torta alla Sacher? L autrice ha riferito che era stata inventata dal signor. Pistocchi (ok, per un errore di battitura è stato scritto 1900 anziché 1990, oddio che tragedia) ha chiaramente detto che la ricetta è segreta, ma qual è il problema? Si cucina per amore e passione e per diffondere gioia tra gli amanti del cibo o si cucina per il nome e la fama? La verità? Se io avessi inventato un dolce famoso in tutto il mondo (che poi forse lo è al massimo in europa.. si si linciatemi pure per il commento. È provocatorio e ci sta) e una blogger avesse pubblicato la ricetta della torta Cecilia dicendo che la ho inventata io e che la ricetta è segreta, beh.. io la ringrazierei. È me sentirei onorata. Il resto, sono solo chiacchiere da bar, lampanti indici di una società in cui i valori fondamentali hanno fatto una capriola e non sono riusciti a rimettersi in piedi. Tiziana tieni duro, nel mondo ci sono anche altre persone.

Rispondi
avatar

claudio

circa 2 anni fa - Link

Cara Cecilia il tuo tardivo commento (ti sei svegliata un po' tardi non credi?) denota poca conoscenza del mondo del web... ancor meno di quello del cioccolato. L'articolo è stato scritto malissimo e con tutta la malizia necessaria ad acchiappare clicks sul web. Le scuse però son state accettate anche se le repliche precedenti fecero peggio che meglio e di qui il clamore (non richiesto) che ne venne fuori. Si fa chiaramente e senza ombra di dubbio riferimento al mio nome e, contrariamente a te, io non ne fui affatto onorato. Puoi dirti senza parole ma se poi scrivi castronerie ti rispondo volentieri. IL confronto con la Sacher, fatto da te, non regge affatto... sarei onorato di esser famoso come loro ma sono solo un piccolo Artigiano fiorentino, e come tutti i toscani non mi faccio prendere in giro senza replicare per le rime. Da 45 anni cucino per amore e per passione, stanne certa, della fama non mi importa nulla ma se qualcuno cerca di trarne profitto (di qualsiasi tipo, inclusa la visibilità web non richiesta) mi arrabbio un pochino... Io non mi sono affatto sentito onorato di esser stato tirato per i capelli in una diatriba da bar dello sport. Concordo con te che i valori fondamentali sono molto cambiati oggigiorno, e il tuo commento ne è una dimostrazione. Non cercarci a Bologna, come sai non ci saremo ;-)

Rispondi
avatar

cecilia piacente

circa 2 anni fa - Link

In che senso mi sono svegliata perdonami? Mi pare che il web sia un posto dove non ci siano scadenze. Il commento lo faccio nel momento in cui leggo un articolo. Non so cosa tu intenda per "mondo del cioccolato" in quanto non mi risulta che vi sia un "mondo del cioccolato" ma solo una materia prima dalle mille sfaccettature e un gruppo di appassionati che si dilettano ad utilizzarlo e/o a mangiarlo. Sicuramente mi pregio di avere buone conoscenza delle tecniche di pasticceria di base e di realizzare preparazioni al cioccolato di una certa qualità. Ma non é questo il punto Claudio; non é insultando gli autori di commenti a te sgraditi che si favorisce il dialogo. Io non mi permetterei mai di definire le opinioni, tue o di qualcun altro, "castronerie". Ad ogni buon conto, come hai fatto notare giustamente tu, ti comporti d buon toscano. Non ho capito il commento finale su Bologna.. forse era un modo per farmi capire che sai chi sono e dove abito? Se così é di nulla mi importa, se così non é, chiedo scusa per l'illazione. E comunque non preoccuparti, non vi avrei cercato comunque, la torta "tipo" e/o "alla" Pistocchi non mi é mai piaciuta, al pari dell'originale. Senza offesa ovviamente, de gustibus...

Rispondi
avatar

Chiara di Perlage Suite

circa 2 anni fa - Link

Scusa Cecilia, ma certe cose non si possono proprio sentire. Povera Tiziana, ci sono anche altre persone al mondo? Una svista? Un errore di battitura? Ma perché lei non rilegge quello che scrive, è questo che vuoi dire? Comunque il problema non è questo. La svista capita a tutti, per carità! Quello che scrivi denota solo che di web, seo, ranking, lead etc non sai nulla. Quell'articolo non nasce per amore della cucina, se così fosse stato si sarebbe chiamato subito "Torta al Cioccolato bla bla bla". Quell'articolo nasce per sfruttare la fama (poco o tanta che sia) della Torta Pistocchi per fare visite. Punto. Il resto sì sono chiacchiere da bar.

Rispondi
avatar

Claudio Pistocchi

circa 2 anni fa - Link

Cecilia se non ti risulta vi sia un " mondo del cioccolato" perdiamo tempo entrambi... Puoi mettere le credenziali che credi ma se poi ritieni il cioccolato "solo una materia prima..." di che stiamo parlando? E meno male che poi scrivi di farne di pregio... dai... Io non ti ho affatto insultato, hai scritto diverse castronerie e te l'ho fatto notate come faccio adesso. Dietro ad un prodotto ci sono sempre delle persone, c'è passione, investimento, lavoro, ricerca e mille altre cose Chiunque per fini commerciali (perché mica penserai lo facciano per beneficenza) cerca di sfruttare in quella maniera il lavoro altrui per portare guadagno al suo mulino non ci fa una bella figura specie se lo fa male, molto male, come in questo caso e comunque a me non sta bene e la ritengo una grave mancanza di rispetto. Chiara ti ha elencato benissimo i meccanismi web che regolano queste cose. Su Bologna ho tirato ad indovinare... Come credo tu sappia benissimo ho fatto delle ferme prese di posizione su un evento bolognese a cui non parteciperò e non parteciperanno tanti Cioccolatieri perché rovinato da personaggi che qui non meritano nemmeno di essere citati... per cui mi attendevo commenti sponsorizzati. Mi perdonerai se non fosse questo il caso...diventa illazione di sicuro ;-) Non mi offendo se non ti piace il mio prodotto, tranquilla.

Rispondi
avatar

Cecilia

circa 2 anni fa - Link

Ma per voi la difesa delle proprie ragioni passa solo per solo l insulto? E non sai niente di questo e non sai quello, sei un ignorante e via andare. Ma di quello che affermate, le prove, almeno, le avete? Non sarò un maitre chocolatier signor Pistocchi. Ma sono una giurista e credo, non anzi sono sicura, in questo campo di essere molto competente. È a me questi processi anticipati, queste gogne mediatiche, queste condanne basate su meri indizi, cosa volete che vi dica.. mi fanno venire i brividi. E si, mi ripugnano. Perché sono frutto ed espressione della parte più pericolosa dell'essere umano. Io non discuto sul merito Delle vostre doglianze. Ognuno ha diritto di esprimere il proprio disappunto e di tutelare i diritti che sente calpestati. Mi permetto solo di dire che c è modo e modo di farlo. E per equità e, perché no, a volte anche per eleganza. Per il me discorso si chiude qui. Abbiamo gia perso abbastanza tempo entrambi.

Rispondi
avatar

Claudio Pistocchi

circa 2 anni fa - Link

Cecilia onestamente mi fai cadere le braccia... Ma questa mania di protagonismo mediatico da dove nasce? O è solo tuttologia? Scrivi cose inesatte, scrivi corbellerie (scusa io le chiamo cosi, con un certo stile) e ti ritieni offesa se te lo fanno notare??? Quando uno parla in maniera inesatta di una cosa ( meccanismi web o cioccolato cosa cambia?) dovremmo accettarlo per "amor di doscussione"? Ma stai scherzando vero? Da brava giurista (pure molto competente, tue parole) cone le vedete nel vostro settore le inesattezze e i commenti basati sul nulla? Perché nel mio settore, certamente più terra-terra del tuo, mica fa una bella impressione eh... E il pippone su indizi... condanne... oh... sveglia! Mica siamo in Tribunale. Lo "stile e l'eleganza" lo lascio per chi affronta simili discussioni con cognizione di causa non certo per chi dopo un anno e mezzo legge una cosa, ne capisce non molto e poi commenta alla carlona come hai fatto tu... a me di rimanere simpatico frega meno di nulla, mi basta difendere le cose in cui credo dall'approssimazione che leggo. Grazie per avermene riconosciuto diritto. Il tempo perso lo hai deciso tu, io non te lo avevo chiesto...

Rispondi
avatar

Silvano

circa 1 anno fa - Link

Io ho provato a farla quella torta e mi è sembrata decisamente buona. Brava alla blogger che ci ha donato una valida ricetta.

Rispondi
avatar

claudio

circa 1 anno fa - Link

Silvano, mi fa piacere e non ci piove... la polemica nasce dal fatto che era stata divulgata una ricetta spacciandola come la nostra (grossolana baggianata) quando bastava citarci (se proprio lo si desiderava) senza però millantare altro. Sono certo che si possa fare perfino meglio di quello che faccio io, ma basta che ognuno ci metta il suo di nome, non il mio che è anche un Marchio Registrato e come tale viene difeso... senza che ci se ne debba scandalizzare ma come è normale che sia. Buone torte

Rispondi
avatar

cecilia

circa 1 anno fa - Link

Ecco appunto! E' ciò che poi volevo dire io. Di solito un blogger lo é per passione. Talmente tanta che si estrinseca nella voglia di condividere. Poi però c'é chi si arrabbia con buona pace della condivisione. E chi usa l'aggressione verbale per dissuadere dalla voglia di esprimere la propria opinione Ma non mi importa, Io proseguo a dir la mia; poi ovvio che ci rimango male quando mi insultano. Però poi mi faccio coraggio e come diceva un buon concittadino meno iroso, non ragioniam di loro, ma guarda e passa".

Rispondi
avatar

claudio

circa 1 anno fa - Link

Cara Cecilia pare evidente che tu non conosca la differenza fra stile e baggianate e lo si capisce dal fatto che consideri un insulto se qualcuno ti fa notare che non hai ragione... Se esprimere la propria opinione è sacrosanto, scrivere cose inesatte lo è assai meno. ti piaccia o no. Una blogger seria fa molta attenzione a quello che scrive principalmente per due motivi, il primo è che ha dovere di serietà verso chi la legge, e quindi scrivere cose inesatte non è il massimo, ed è anche tenuta a rispettare il lavoro altrui quando cita qualcuno. In questo caso sappiamo tutti che cosi non è stato, e basta leggere il pezzo originale per capirlo, ma ogni tot tempo esce qualcuno (come te) che si dice sorpresa della mia reazione... che poverina la blogger... che cattivo il Pistocchi... Come avrai capito a me di esser simpatico a tutti frega poco, sono invece molto attento alla forma ed alla sostanza, mi compete e non me ne simo. Fattene una ragione, e ricorda che la passione senza la professionalità porta poco lontani. Lo stesso vale per il "condividere"... da farsi sempre con cognizione di causa per non fare la figura del pecarottaro. Spero tu non ti senta aggredita verbalmente anche stavolta, nel caso credo faresti meglio a filtrarmi per non leggermi ;-) Non mi curo di te, ma non posso guardare e passare se continui a scrivere inesattezze. Buon Anno

Rispondi
avatar

cecilia

circa 1 anno fa - Link

Se davvero non comprendi perché il tuo modo di esprimere opinioni e le espressioni che utilizzi possano passare per aggressivi e offensivi, se davvero sei convinto in cuor tuo che quello sia l'atteggiamento giusto da tenere in occasione di diverbi, allora é completamente inutile spiegare. Non é questione di risultare simpatici agli altri, ma di guardarsi allo specchio la mattina. (Ti prego astieniti dal dire che la mattina ti guardi perfettamente allo specchio, lo so già!) Ma no che non ti filtro. Tutto fa esperienza, compreso ciò che non ci piace o ci fa male. E comunque io stavo parlando con Silvano.. Inesattezze penso, a sto giro almeno, di non averne dette e per cui..beh.. non vedo alcun motivo di rispondermi. Se non che invece, di me ti curi eccome! (che poi non ho detto " non ti curar di loro " ma "non ragionar di loro").

Rispondi
avatar

claudio

circa 1 anno fa - Link

Cecilia, tu ti sopravvaluti assai... ma non è che me ne meraviglio eh. Ogni volta che rispondi al post, vecchio di anni e che tu hai commentato per la prima volta un paio di mesi or sono (complimenti per il tempismo, ma ambedue sappiamo bene perchè) mi arriva un avviso via email e vengo volentieri a leggere le tue perle di saggezza, tranquillizzati che ne farei volentieri a meno. Per me puoi andare avanti ad oltranza cercando di difendere l'indifendibile (il mondo del web che conta un pochetto già si era espressa, e se hai tempo e voglia di leggere ne capisci anche il sunto), nulla cambia la realtà dei fatti. Io sono convinto, fermamente, che ho fatto benissimo ad offendermi per come venne scritto il tutto, a reagire chiedendo ed ottenendo la rimozione di ogni riferimento al mio nome ed al mio Marchio, per rispetto a chi mi conosce, a chi apprezza il mio prodotto e a tutte le persone che con me lavorano. Mi spiace che tu non ci arrivi, come ti ho già scritto mi preme assai di più "il resto" del web, dei tanti Bloggers seri che non hanno bisogno di questi mezzucci per farsi notare e che davvero fanno seriamente e con competenza quello che è passione (o lavoro a seconda dei casi). La franchezza per me è una virtù, specie in questo mondo falso e distorto dell'informazione social, e non me ne vergogno affatto. Rispondi pure a chi vuoi, ma se lo fai in questo pubblico consesso e ci infili becere allusioni non aspettarti che le ignori. Ti lascio ai tuoi "ragionamenti" decidi tu se continuare questo teatrino o finirla.

Rispondi
avatar

Giovanni

circa 7 mesi fa - Link

Sono capitato in questa discussione cercando notizie su dove trovare a Brescia l'ottima Torta Pistocchi e mi sono "appassionato" allo scambio dialettic. È un ottimo esempio di arrampicata sugli specchi da parte degli interlocutori del Sig. Pistocchi, meriterebbero la tessera ad honorem del CAI. Ma come si fa ... Poi, facendo da qualche lustro (parecchi, ormai), l'avvocato, il fatto che alcuni argomenti giungano da una "giurista", mi lascia davvero stupito. Mah, non si finisce mai di imparare. Comunque, Egregio Sig. Pistocchi, c'è la possibilità di trovare la sua squisita torta qui a Brescia? La ringrazio e la saluto cordialmente.

Rispondi
avatar

claudio pistocchi

circa 7 mesi fa - Link

Grazie Giovanni, il fatto che a distanza di anni tu legga ancora sul web questa ridicola storia testimonia di come qualcuno continui a portare click alle sue pagine, guadagnandoci soldini. Poi diranno che sono le copie cachè o altre ridicolezze simili… A Brescia comunque la trovi da Planet Cafè Shop in via Mazzini 1 a Paratico, BS (cosi ne approfitto pure io per trarre vantaggio da questo teatrino ;-) Grazie mille, Claudio

Rispondi
avatar

Giovanni

circa 7 mesi fa - Link

Molte grazie. GP

Rispondi
avatar

Scaramellozzi

circa 3 mesi fa - Link

reduce dal Firenze taste 2019 mi sono or ora imbattuto sull'argomento ricercando sul web per l'appunto gli ingredienti della famosa torta. Egregio sig. Claudio, la prego, non perda tempo nel controbattere i non argomenti di chi, palesemente, scrive soltanto per provocare. La questione è estremamente chiara (stiamo parlando di un marchio registrato) e chi sostiene il contrario, affermando oltretutto di essere una competente giurista altro non può essere che una rancorosa provocatrice che non merita la minima considerazione.

Rispondi
avatar

claudio pistocchi

circa 3 mesi fa - Link

Da buon toscano figurati se mi privo della piacevolezza del dare di capra alle capre ;-) Spero il Taste ti sia piaciuto, a noi "garba" un sacco!

Rispondi
avatar

Scaramellozzi

circa 3 mesi fa - Link

E' garbato parecchio pure a me. Un'occasione unica per gustare prodotti di eccellenza in tutti i settori agro-alimentari. Assolutamente imperdibile!

Rispondi
avatar

Leonardo Capannoli

circa 2 mesi fa - Link

Salve a tutti, sono di Siena ma vivo da anni all’estero; stamani ho visto la Torta Pistocchi in un bar, e avendo per caso un po’ di tempo libero ho digitato su Google ed eccomi qua. Che dire? Degli “scivoloni” sapevo già da tempo (articoli “distrattamente” copiati, foto “distrattamente” rubate ecc. ecc. ecc.), questo mi mancava e ringrazio Leonardo Romanelli per l’ottima disamina. A Claudio voglio dire che condivido le sue prese di posizione anche nelle virgole - e mi auguro che mi vorrà perdonare per essermi svegliato ancora più tardi di Cecilia. Un saluto a tutti e W LA TORTA PISTOCCHI 😃

Rispondi

Commenta

Rispondi a claudio pistocchi or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.