Il vero vignaiolo moderno si spara un bel selfie. Eccovi i 12 migliori

di Antonio Tomacelli

(Update: aggiunti due tre selfie) Giovani, carini e vignaioli. Oddio, alcuni/e sono così belli/e che metterebbero scompiglio negli ormoni di un bradipo, ma ce ne sono un paio che abbassano la media, per cui teniamoci su “carini”. (Chiedetemi i loro nomi e non vi dirò mai che si tratta di Luca Ferraro e Stefano Berti. Neanche sotto tortura)

Se sei giovane, carino e vignaiolo non puoi che essere social e scattarti selfie a ripetizione. Per chi si fosse svegliato da un trentennio di ibernazione spiego che il selfie è un autoscatto che si fa con lo smartphone. Che cos’è uno smartphone? Vabbè, tornate al vostro gelido sonno.

I selfie dei vignaioli, dicevamo: abbiamo scandagliato Facebook, Twitter, Instagram e i casellari giudiziari di mezza Italia ma alla fine ce l’abbiamo fatta. I 12 migliori sono serviti, pronti da stampare e appiccicare al muro della vostra cameretta di fianco al poster di Suor Cristina.

Disclaimer: nessun vignaiolo è stato maltrattato durante la redazione di questo post. Not safe for work.

Carini e coccolosi. Armin Kobler e Signora alle prese con la scacchiatura del Traminer. Qualsiasi cosa voglia dire “scacchiatura”.

Ceretta Free. Stefano Berti, invece, è alle prese con…beh, fate un po’ voi.

Il bel tenebroso. Se avete una figlia, tenetela lontana dallo schermo. Lui è Francesco Guccione ed ha uno sguardo che non perdona.

Il riposo della guerriera. Dopo una giornata passata a combattere la tignola, Elisa Mazzavillani si riposa così.

Toccare il fondo. Luca Ferraro ci porta direttamente al fondo estetico di questa rassegna. Da qui in poi si può solo migliorare.

Bellezze da esportazione. Lei è Simona Fino, co-autrice col marito Gianfranco del primitivo di Manduria Es. La vigna ritratta nel selfie, invece, si trova in Francia. Vi do un aiutino: comincia per Mon e finisce con chet. Dai. è facile!

Heavy Metal. Lui è un altro pugliese doc. Si chiama Paolo Cantele e passa il suo tempo tra la vigna e i concerti dei Metallica. Il suo sogno sarebbe averli dal vivo a Guagnano (Le) e prima o poi ci riuscirà. N.d.r.: Paolo si sparava i selfie quando i selfie ancora non esistevano. Sua è anche la foto di copertina.

Bellavigna. Eva Bellagamba è l’unica in Italia che può permettersi un selfie accanto a una vigna secolare di Tempranillo. Sì, ho detto Tempranillo.

Famolo strano. Il selfie riflesso nella cisterna d’acciaio mi mancava, giuro. Poteva pensarci solo quel gran figo del mio amico Luciano Ciolfi.

Gotcha! La vignaiola sicula Marilena Barbera ritratta durante una degustazione del suo rosato. Notare la compostezza dei movimenti e l’austerità del volto.

Relax estremo. Al centro della foto i calzini spaiati e semidistrutti di Giovanna Maccario ripresi in un momento di sano relax tra le vigne di Rossese. In basso a destra lo “zampone” del distruttore di calzini nonché fido assistente di Giovanna: l’Ammiraglio Nelson. Qualcosa di più di un semplice cane.

Cut&Paste. Finché le vigne di Montalcino saranno tra le mani di gente come Alessia Salvioni, potremo dormire sonni tranquilli. Ndr.: il cappello è di paglia di Firenze?

Important notice: chi, per motivi indipendenti dalla volontà della redazione, dovesse sentirsi escluso può inviare il suo selfie all’indirizzo dillo@intravino.com. Verrà prontamente inserito nella lista. Sempre che sia carino, giovane e vignaiolo.

Update. Valentina Bonci ci invia questo selfie dalle colline Marchigiane: potevamo rifiutare?

Zolfie. Il 2014 verrà ricordato come “l’anno in cui inventarono lo Zolfie”. Il genio si chiama  Giovanni Iannucci e vive in quel di Guardia Sanframondi. Falanghina, vaddasé.

Il fascino della divisa. Il “guerriero” in mimetica della foto si chiama Franco Dalmonte. Se vi piace il genere lo trovate dalle parti di Carseggio (Im) tra le sue vigne di Sangiovese.

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

27 Commenti

avatar

Luciano

circa 5 anni fa - Link

Come direbbe Paolo Ruffini "oh come son tope le nostre vignaiole" :-)

Rispondi
avatar

Elisa Mazzavillani

circa 5 anni fa - Link

Luciano, pensa, e siamo anche discretamente simpatiche ;)

Rispondi
avatar

Luciano

circa 5 anni fa - Link

....................si Elisa è indubbiamente vero, però da queste foto traspariva più l'aspetto fisico che quello mentale :-)

Rispondi
avatar

Manilo

circa 5 anni fa - Link

Ci sono sei donne, 4 dei loro vini ci vado a nozze, due di loro non li ho ancora bevuti seriamente e con due di loro guai chi me le tocca, mi piace il loro modo di essere vignaiole. Di Armin ho tutto, di Luciano la 2006 è un gran bel bere, di Berti passo ( siamo sicuri che non siano le gambe di Morichetti?).

Rispondi
avatar

Gianluca Morino

circa 5 anni fa - Link

Bello il tentativo di far rientrare un caro amico tra "i veri vignaioli moderni". Possiamo ridere scherzare ma non sulle cose serie. Io fossi incluso nell'elenco, mi sarei incazzato per la presenza di Paolo Cantele. Attenzione alla parola vignaiolo da voi rinforzata con "vero vignaiolo moderno".

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 5 anni fa - Link

Sig. Morino chi le da il permesso di dubitare di un mio amico? E cosa le fa pensare che Paolo non abbia mai lavorato in vigna? Se le servono lezioni di potatura passi pure da Guagnano e stia sicuro che Paolo le spiegherà come si conduce un vigneto. Se poi passa da queste parti le darò volentieri qualche lezione di buona educazione. Sembra che lei ne abbia urgente bisogno.

Rispondi
avatar

stefano

circa 5 anni fa - Link

Averne miglioni di codesti produttori .... bravissimi

Rispondi
avatar

katia rivetti

circa 5 anni fa - Link

hihihihhii.....anche solo un centinaio per regione come Gianluca Morino....

Rispondi
avatar

Porzia

circa 5 anni fa - Link

;-) tra poco serviranno le quote azzurre .... ai signori !! Una donna e un bicchiere di vino soddisfano ogni bisogno, chi non beve e non bacia è peggio che morto. Goethe

Rispondi
avatar

Paolo Cantele

circa 5 anni fa - Link

Scusa Gianluca, saresti così gentile da spiegare il tuo commento e, nello specifico, il riferimento al sottoscritto?

Rispondi
avatar

Malticidio

circa 5 anni fa - Link

Si ecco spiega un po....... , cosa si può dire ad un vero vignaiolo che indossa la maglietta dei converge?

Rispondi
avatar

carolain cats

circa 5 anni fa - Link

nulla :)

Rispondi
avatar

Gianluca Morino

circa 5 anni fa - Link

Mi scuso pubblicamente, in primis con l'amico Paolo, perché non sapevo che chi fa il commerciale possa essere inserito tra i "vignaioli veri".(e mi dispiace anche che non è stato capito il tono del mio commento) Chiedo venia e non ho bisogno di lezione, come vede, sono in grado anche di scusarmi. Buon lavoro e buon Intravino!

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 5 anni fa - Link

Morino, insiste? Non approfitti troppo dell'educazione di Paolo e si rassegni: Paolo è un vignaiolo come lei solo più di successo. Il fatto che la sua azienda (e i suoi vigneti) si siano ingranditi nel tempo non gli impedisce di lavorare in vigna come ha sempre fatto. E adesso su, torni tra le persone serie e #boicottaintravino: noi, intanto, restiamo qui a divertirci, ok?

Rispondi
avatar

Paolo Cantele

circa 5 anni fa - Link

Evito ulteriori commenti....

Rispondi
avatar

Andrea Pagliantini

circa 5 anni fa - Link

Paolo........ hai creato un vino importante dedicandolo a tua nonna Teresa Manara e lo hai ulteriormente dedicato ad una piccina persona preziosa..... non dico altro, il silenzio è d'oro.

Rispondi
avatar

Samuele

circa 5 anni fa - Link

Nuooooo non ci sono! Che invidia! :-)

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 5 anni fa - Link

Fai sempre in tempo. Leggi le istruzioni

Rispondi
avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 5 anni fa - Link

Che belli dei vignaioli che si divertono!

Rispondi
avatar

gianni cantele

circa 5 anni fa - Link

La mia famiglia ha fatto un pò tutto al contrario, nel 1950 è emigrata al contrario, nel 2000 ha chiuso una filiera al contrario. E di questo ne siamo assolutamente consapevoli, tanto da dire che il sottoscritto è un viticoltore dilettante, che di vendemmie in vigna ne deve fare ancora tante prima di poter compiutamente dire la sua in proposito. E per fare questo cerco di lavorare con chi ne sa molto più di me e mi aiuta a capire meglio un mondo del quale mi sento orgogliosamente parte integrante. Forse è anche per questo mio modo di interpretare una moderna viticoltura, che qualcuno mi ha voluto alla guida di Coldiretti Puglia. Sono certo che avrei tanto da imparare anche da Gianluca Morino, ma credo che anche a lui non farebbe male farsi qualche giro di più e andare a conoscere altre realtà, sopratutto prima di emettere sentenze su colleghi che forse conosce per qualche fugace incontro in giro per il mondo. Dai quali però potrebbe avere gratuite lezioni di umiltà e su come ci si dovrebbe comportare, anche sulla Rete.

Rispondi
avatar

Eretico Enoico

circa 5 anni fa - Link

Finalmente,sole,allegria,vigne,fatica,vignaiole e vignaioli ...una piacevole visione dopo ( senza nessuna polemica,ne leggo già troppe) tanti sofismi enoici. Un sorriso,un callo e un piede in vigna raccontano molto più di quello che è un allegro gioco. Bravi!

Rispondi
avatar

Phil

circa 5 anni fa - Link

Ma quanto sfigato può essere uno che fa tutta 'sta polemica per un post leggero come questo? Tanto triste e sfigato da arrivare a postarsi un selfie sul suo profilo FB.

Rispondi
avatar

Paolo Cantele

circa 5 anni fa - Link

@Malticidio: ;-) @Andrea: grazie...

Rispondi
avatar

Giovanni Solaroli

circa 5 anni fa - Link

Franco Dalmonte a Carseggio IM, ma siete sicuri? A me sembra quel Franco Dalmonte di Terre di Macerato, azienda romagnola. Oppure sono rimbambito, il che non è del tutto da esludere.

Rispondi
avatar

franco

circa 5 anni fa - Link

Hai ragione Giovanni... Forse IM di IMola...Carseggio di Castel del Rio

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.