Tutto il 2013 di Intravino dal buco della serratura. Numeri e sorprese per tutti i gusti

di Antonio Tomacelli

Google Analytics, lo strumento che analizza il traffico di qualunque sito internet, somiglia molto a un buco della serratura dal quale la nostra redazione moderatamente arrapata spia i movimenti lascivi dei lettori. Ogni fine anno il motore di ricerca pubblica i suoi dati globali in un sito dedicato che, pomposamente, chiama Zeitgeist, lo Spirito del Tempo.

Anche noi, più modestamente, abbiamo analizzato un tot di “Spiriti” dal nostro personalissimo peep-show per cui poggiate l’occhietto sul buco che si va a rivedere i vostri comportamenti nel 2013.

I post più letti dell’anno
1. Cose che stento a credere: Giordano Vini inganna i clienti
Al primo posto, come ogni anno, c’è l’articolo sull’azienda piemontese. Perché questo articolo ha tanto successo a tre anni dalla pubblicazione? Provate a gugolare “giordano vini” e capirete.

2. Domande da panico: qual è il prosecco di Valdobbiadene con il miglior rapporto qualità/prezzo?
Il Prosecco impazza sui mercati e trionfa su Intravino anche se, a due anni di distanza, la domanda resta inevasa.

3. Portare il Tavernello alla Fiera dei Vini Veri per vedere l’effetto che fa. Perché lo fa, eh
Il lato zuzzurellone di Intravino. Quel giorno il nostro editor Morichetti ha perso più di un amico. Alla cieca.

4. Manuali | Come farsi il vino in casa (in 22 facili mosse) e vivere felici
Ma davvero seguite i consigli di Intravino per farvi il vino in casa? Bravi, chi lo avrebbe detto! Fuori classifica ma ben piazzato c’è anche questo post sull’imbottigliamento del vino sfuso: da rileggere.

5. Ciao, Simone
E se lo ricordassimo in ogni nostro brindisi di mezzanotte? Sono sicuro che a lui farebbe piacere.

6. Ecco i 50 migliori vini d’Italia per Best Italian Wine Awards 2013. Vince il Brunello 2007 Riserva Poggio di Sotto
Le liste sostituiranno le guide? Su Intravino è già successo anche se la tag “tre bicchieri” (più sotto) viaggia ancora alla grande.

7. Il suicidio social mediatico di Fulvio Bressan tra razzismo, boicottaggio e gogna all’italiana
Il “popolo del web” non perdona e la condanna è unanime. Banalità a parte, nel giro di tre giorni il caso Bressan fa il giro del mondo, come da nostra ricostruzione.

8. Atlante ragionato dei migliori spumanti d’Italia. Una lista davvero completa, da Giulio Ferrari in giù
Quando la rete da il meglio di sé: un post agile, scritto con competenza e degnamente completato dai commenti dei lettori.

9. Breve elenco non completo di pornostar e delle loro passioni alcoliche
Ogni tanto ci piace dare ragione a quanti ci accusano di essere dei gossippari perchè “Passare per idiota agli occhi di un imbecille è una voluttà da fine gourmet” (Georges Courteline).

10. Comprare birra al supermercato. Consigli per evitare il disastro
Da scolpire nella pietra.

Le parole più richieste
Cosa cercate su Intravino? Queste sono le vostre prime dieci ricerche a cui corrispondono, in alcuni casi, i post più letti. La tag “tre bicchieri 2014”, pur essendo al primo posto, si è diluita sui tanti articoli dedicati alle singole regioni e ciò ne ha impedito il piazzamento nella classifica precedente.

tre bicchieri 2014
giordano vini
elenco pornostar
elisa di francisca
come impostare la carta dei vini
potatura vite
oscar farinetti
eugenio barbieri
imbottigliare vino
gaja presidente

I produttori più cercati
Questi sono i dati relativi ai produttori più richiesti. Fa impressione vedere il giovane Eugenio Barbieri sopravanzare Gaja ma tant’è: i lettori di Intravino sono sempre un po’ speciali. Segnaliamo altri due eccentrici come Skerlj e Natalino del Prete di cui primo o poi parleremo. A seguire i nostri “soliti noti”.

Eugenio Barbieri
Angelo Gaja
Skerlj
Silvano Follador
Arianna Occhipinti
Bressan Vini
Nino Barraco
Natalino del Prete
Giovanna Maccario
Flavio Roddolo

Le tag più strane
Va bene disaggregare i dati ma qui si esagera! Quella che segue è The dark side of Intrawine, ovvero, la lista dei vostri vizi più nascosti e segreti. Chiedere ad Intravino le preferenze sessuali di Andrea Scanzi o la spiegazione della teoria del frutto di Luca Maroni è da maniaci sessuali, ma quale istituto psichiatrico potrà mai accogliere tutti quelli che hanno cercato il “divieto di accesso” su di un blog enoico? L’unica soddisfazione di questa classifica è la nostra editor Cristiana Lauro: ha superato di un soffio il tergicristallo. Chapeau!

pornostar elenco
teoria del frutto di Maroni
Cristiana Lauro
La passione è come il tergicristallo
Divieto di accesso
Andrea Scanzi Moglie
Andrea Scanzi Gay
vino rocco siffredi
le nozze di contadini
Pimm’s

Chi siamo, da dove veniamo e che lingua parliamo?
Per finire diamo un po’ di numeri relativi agli accessi. In questo momento le visite complessive sono di poco superiori ad 1.000.000. Di queste, 902.00 circa arrivano dall’Italia, come da lista qui sotto:

Roma e Milano sono sul filo di lana e questo vuol dire che abbiamo lettori in tutta Italia. L’omogeneità della distribuzione geografica è rilevabile anche da quest’altra mappa generata da Google Analytics.

Le restanti 98.000 visite arrivano dal resto del mondo, con una buona prevelenza dei paesi anglofoni.

Adesso basta, però, il peep-show è durato abbastanza. C’è tempo solo per la domandina finale: vi siete piaciuti?

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

23 Commenti

avatar

Vignadelmar

circa 5 anni fa - Link

Guardando la carta geografica italiana e la distribuzione dei lettori vien da pensare che il meridione del Paese poco o niente si interessi a temi vinosi; Tomacelli, non sfondi nemmeno nella tua/nostra Puglia ;-) Le differenze sembrano impressionanti. Certo sarà dato anche, forse, dalla diversa diffusione e propensione dei residenti alla connessione internet ma il dato secondo me è eclatante ed andrebbe analizzato: sarebbe interessante dibattere sul perchè di questa grande differenza geografica dei lettori. Per iniziare a farlo sarebbe bello sapere se gli altri blog/siti vinosi hanno una distribuzione giografica simile. Infine si potrebbe provare ad individuarne alcuni possibili motivi e cause, forse anche coincidenti. Ne cito alcuni più o meno seri, alla rinfusa, chi ha voglia di aggiungerne altri? 1) al sud si beve maggiormente il vino di casa e se ne fregano di informarsi e cercare notizie su vini in bottiglia. 2) al sud la capacità di spesa è nettamente inferiore ed allora inutile informarsi tanto poi devo andare a comprarlo al supermercato 3) i temi dei post pubblicati su Intravino sono palesemente orientati a tematiche lontane dalle sensibilità e/o prodotti e produttori meridionali 4) a parte Tomacelli la maggior parte degli autori non è meridionale, ergo i lettori seguono la distribuzione geografica degli autori 5) i lettori nordisti sono di più perchè leggono Intravino solo al lavoro ed essendo in più a lavorare eccoti spiegata la differenza......fannulloni !!! 6) il sud è maggiormente filoberlusconiano e questo sito è più comunista di tutti gli altri che comunque lo sono (il web è chiaramente comunista e questo è un problema per la tenuta della democrazia in italia dopo la golpistica decadenza di Berlusconi).

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 5 anni fa - Link

Dimentichi il motivo principale: al nord c'è molta più gente che al sud. Anche al centro, se è per questo. Un dato su tutti: la Puglia ha 4 milioni di abitanti, quanto Milano e Roma insieme.

Rispondi
avatar

Vignadelmar

circa 5 anni fa - Link

Visto che mi rispondi seriamente, ad occhio, visivamente, non mi sembra che se prendessimo per buona questa tua spiegazione i conti tornerebbero. Poi è chiaro che la mia è un'intuizione "grafica", magari i freddi numeri direbbero tutt'altro.

Rispondi
avatar

Vignadelmar

circa 5 anni fa - Link

Mi son dimenticato una cosa: guarda l'area di Napoli, non mi sembra sia un'area scarsamente popolata .....

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 5 anni fa - Link

A Napoli leggono altro :-)

Rispondi
avatar

Marco Meneghelli

circa 5 anni fa - Link

siete i numeri uno. sconvolge il fatto che la parola "pornostar" ricercata in un sito come intravino è alquanto inquietante. :D

Rispondi
avatar

Luca

circa 5 anni fa - Link

Cosi per dire...scontro fra mormoni: Valtellina batte Val D'Aosta tanto a poco!!!!! :-)

Rispondi
avatar

Emanuele

circa 5 anni fa - Link

Mission 2014: portare la Fennoscandia sopra il Meridione per numero di accessi. Hyvää Uutta Vuotta kaikille Suomesta lukeville Intravinon ystäville.

Rispondi
avatar

Marco De Tomasi

circa 5 anni fa - Link

Io oggi mi sono trovato tra i termini di ricerca "Irene vieni nel mio palazzo" ... mah !

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 5 anni fa - Link

900.000 complessivi significa circa 225.000 per anno dalla nascita e diffusione di Intravino. Quasi quanto me nell'anno appena trascorso... non è possibile O sono solo del 2013? ;)

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 5 anni fa - Link

Read my lips: un milione SOLO nel 2013

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 5 anni fa - Link

Contatti unici quanti? ;)

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 5 anni fa - Link

Visitatori unici: 513.342. Visualizzazioni di pagina: 1.803.586. Pagine/visita: 1,80. Durata media visita: 00:02:06. Frequenza di rimbalzo: 66,36%. % nuove visite: 49,71%.

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 5 anni fa - Link

Grazie per la trasparenza Alessandro. In effetti il problema dei siti basati sulle discussioni, come è ed era ancor più negli anni passati iv, è che se 10 persone entrano 10 volte ciascuna magari per controllare eventuali risposte ad un commento, sono 100 visite ma solo 10 contatti unici. Noi nel nostro primo anno di vita abbiamo fatto circa 249.000 visite con 195.000 contatti unici circa. Lo reputo un successo di passione, ma Intravino rimane il mio maestro (almeno l'Intravino che ho conosciuto ;) )

Rispondi
avatar

Federico

circa 5 anni fa - Link

Sarà anche così, ma dalla lista 'siti che ci piacciono' non sembra.

avatar

Cristiana Lauro

circa 5 anni fa - Link

"Grazie per la trasparenza Alessandro" (Cit)...evoca peli in controluce, ombre e sagome di stazze fuori scala, agili e feline come corrosi ingranaggi vecchi di lubrifica...Immagine tremenda quasi oscena. :D @Antonio, bando alle facezie, parliamo di cose serie! Seguendo con attenzione i commenti mi chiedevo (ma immagino sia la prima cosa che ti e' venuta in mente), hai mica dato un'occhiata ai numeri da quando Massimiliano Montes ha rarefatto le sue epifanie su Intravino? E nel caso, l'andamento del grafico, sotto il profilo analitico, tenendo conto di eventuali limiti di rilevabilita', e' confortante? No, perche' secondo me e' un aspetto da non relegare alla periferia del discorso. Non so se siete d'accordo. :-)

avatar

Massimiliano Montes

circa 5 anni fa - Link

@Federico, Chi? Quelli che dicono che U Cuntu di Tenute di Fessina è uno dei siti più visitati in Italia? Ma va là, quelli non hanno accesso ai dati reali, quelli fanno "marketing". E non dico altro, anche perché leggerai... Ciao Cristiana, è sempre un piacere leggerti ;)

avatar

Federico

circa 5 anni fa - Link

Massimiliano, mi riferivo alla lista del tuo sito (scoperto da me oggi) in riferimento a quanto dici sopra di Intravino.

avatar

Massimiliano Montes

circa 5 anni fa - Link

E' in rimaneggiamento. Sfoltimento per la precisione :)

Rispondi
avatar

toni

circa 5 anni fa - Link

I contatti di Bolzano quanti sono?

Rispondi
avatar

Vignadelmar

circa 5 anni fa - Link

Vanno scomputati da quelli tedeschi o da quelli austriaci........ Ciao .

Rispondi
avatar

sandro

circa 5 anni fa - Link

Mi colpisce molto la presenza di Natalino Del Prete, un produttore così assente dagli scaffali (anche della sua/mia/nostra Puglia) e così poco propenso alla visibilità mediatica, evidentemente ha lasciato un bel segno nel naso e nella gola e direi anche nel cuore di chi l'ha conosciuto.

Rispondi
avatar

flachi10

circa 5 anni fa - Link

Fatemi subito vedere nell'elenco le visite da UAE (United Arab Emirates) MALDETTTI! che peste vi colga!!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.