Strabuzzate gli occhi: neanche la Nutella sfugge agli abbinamenti di Intravino

di Antonio Tomacelli

Tra i tanti record che la Nutella detiene ce n’è uno che sfugge a molti: è l’unico cibo industriale che gli artigiani, cioccolatieri in questo caso, tentano di copiare da sempre. I cloni artigianali, però, non convincono mai fino in fondo e nonostante la qualità delle materie prime profuse, la Nutella resta un prodotto inimitabile grazie anche a quell’arma segreta chiamata “Effetto Proust”.

Proprio in questi giorni si celebra il 50° anniversario della sua invenzione ad opera di Michele Ferrero che rielaborò la ricetta “solida” di papà Pietro, la pasta Giandujot. Migliaia in tutto il mondo le iniziative, le degustazioni ed i festeggiamenti, ma nessuno è mai arrivato alla follia di abbinare la Nutella agli alcolici, forse perché la crema spalmabile è stata sempre considerata un cibo per bambini, al massimo per adolescenti.

Niente di più sbagliato: la dipendenza da Nutella è per sempre, prova ne sia la redazione Intravinica alla quale è bastato lanciare l’input per ritrovarsi non con uno, ma con più abbinamenti consigliati. D’altronde la Nutella ha cinquant’anni e a questa età può permettersi qualche trasgressione.

Classico
Nutella quindi cibo grassissimo, unto, dolce e quasi stucchevole. Ci sta da dio qualcosa di speziato (chiodi di garofano) e dolce, come un moscato rosa passito dell’Alto Adige.

Trasgressivo
Un cocktail storico da bere caldo: il blue blazer del mitico Jerry Thomas, quello con la fiammata. Whisky, acqua calda, zucchero, twist lemon solo per gli olii essenziali.

Pop
Fettona di pane casereccio, Nutella e Kurni, la merenda del campione.

Territoriale
Nutella al cucchiaio dal barattolo grande e bottiglia di Barolo chinato di Cappellano come se non ci fosse un domani.

Fast&chic
Nutella nelle scatoline di plastica da slurpare con le dita e bicchierino di Marsala superiore riserva.

British
Un whisky, torba da Islay non troppo possente tipo Bunnhahabain. Un sorso di whisky, un cucchiaino di Nutella, alternare in modo ritmato (la mia dietologa ringrazia). Chiudere con un Toscanello speciale.

Extreme
La birra Xyauyù Fumè di Baladin per accompagnare la Nutella spalmata a velo sul Pain d’épices. E poltrona Frau di prammatica per svenire in sicurezza.

Sexy
Morbide rotondità scivolose, strette in un abbraccio dalle ammiccanti promesse: gli amanti di Botero, nudi, corpulenti e felici. Lei, Doña Nutella, succulenta e slittante colatura di stucchevole delizia. Lascivamente abbarbicata a lui, Don Pedro Ximenez, sciropposo, denso e dal cuore buono come il fegato di un’oca. Una volta la storia era “d’amore e de’ coltello”. Ora e’ “d’amore e de’ cucchiaio”.

Che altro aggiungere se non gli auguri? Cento di questi giorni, Nutella!

(Si ringraziano per la collaborazione Cristiana Lauro, Alice in Wonderland, Andrea Marchetti, Fiorenzo Sartore e Pietro Stara)

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi e Stefano Caffarri il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

6 Commenti

avatar

Luka B.

circa 6 anni fa - Link

Che bel post per rallegrare la giornata!! BRAVI !!! Tra l'altro alcuni abbinamenti mi intrigano... voglio proprio vedere se ci stanno davvero... ai posteri l'ardua sentenza

Rispondi
avatar

giovanni

circa 6 anni fa - Link

L'aggettivo "slittante" è antitetico alla nutella.

Rispondi
avatar

alessandro G.

circa 6 anni fa - Link

Non disdegnerei il rum diplomatico venezuelano...

Rispondi
avatar

Sami

circa 6 anni fa - Link

Se la mangi, come me, dentro la sauna, slitta parecchio;-)

Rispondi
avatar

giovanni

circa 6 anni fa - Link

Antitetica è la Slittosa, che è un clone artigianale convincente fino in fondo... al vasetto.

Rispondi
avatar

Armando Castagno

circa 6 anni fa - Link

Sante parole.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.