Le mezze stagioni no, ma le mezze bottiglie di vino esistono ancora. Per 5 validi motivi

di Massimo Andreucci

Vi è mai capitato di chiedervi come e perché sono spuntate fuori le mezze bottiglie per il vino? Io l’ho fatto e ho scoperto che la storia delle due bottiglie grandi che si volevano molto bene è una panzana. Per inciso pare che non sia nemmeno vera la quella che se ne compri una e la lasci per qualche tempo in cantina, oppure la pianti in terra, poi cresce e la rivendi al doppio del prezzo. Ma torniamo a noi. Dicevo che le ragioni per cui esistono le bottigliette sono altre: per lo più storie di single tristi e analisti di mercato. Gli uni che al lunedì sera, per vincere lo sconforto del letto vuoto e il Gabibbo vestito da suora alla tv, vorrebbero attaccarsi alla bottiglia ma poi temono il mal di testa del giorno dopo. Gli altri che si sono accorti di loro e gli hanno confezionato il prodotto su misura: spendi meno, bevi bene, niente sprechi e addio hangover.

Vi sembrano motivazioni da poco? E il bello è che ce ne sono persino delle altre, almeno altrettanto valide, per preferire la boccia da tre e settantacinque centilitri alla noiosissima bottiglia convenzionale. Guardate un po’ cosa ho trovato spulciando in giro:

1. Nella bottiglietta il vino invecchia più in fretta. Che a dirla tutta sarebbe persino un male ma vuoi mettere il vantaggio di sapere già da domani come sarà quel vino tra due o tre giorni?

2. Una volta svuotata la riutilizzi per travasare gli avanzi delle bottiglie grandi, che così si conservano più a lungo. Lo ammetto, è una motivazione del tutto inconsistente, tanto più che il wine stopper costa due lire ed è incomparabilmente più pratico ma, tant’è, abbiate pazienza.

3. È il modo più indolore per assaggiare un vino che costa una tombola. Sì, ci sarebbero le degustazioni che con dieci euro te ne togli di sfizi e ti regalano pure il bicchiere e la tracolla, ma metti che per qualsiasi motivo proprio non ti vadano a genio..

4. Ti ci presenti a casa degli amici quando sai che ci sono almeno una dozzina di invitati per goderti il sorriso contratto dell’ospite. Se poi dietro di te arriva quello del dolce con una Pistocchi monodose il divertimento è assicurato.

5. Beviti il tuo Gewurtztraminer di merda: io con la braciola mi prendo un rosso di quelli ignoranti. È quello che (più o meno) le dirai al ristorante, un giorno, quando il mondo avrà capito e i sommelier saranno tutti nani, le carte dei vini alte la metà e i bicchieri torneranno piccoli come ai bei tempi.

Se avete altri motivi validi per preferire la mezza bottiglia, fatevi sotto: abbiamo settato quella roba dei commenti apposta per voi.

Update! Un gentile commentatore che, per ovvi motivi, intende restare anonimo, ci spedisce questa foto scattata a Milano, città nella quale la mezza bottiglia si beve con la cannuccia.

18 Commenti

avatar

Pietro

circa 5 anni fa - Link

Sono a cena con la mia dolce metà e lei beve poco. Sarei tentato di prendere una nano-bottiglia, ma poi rinuncio sempre e passo al conventional size. Inutile dire che non ne avanza mai.

Rispondi
avatar

Tommaso

circa 5 anni fa - Link

A cena con dolce metà praticamente astemia e incubo polizia stradale, si prende una mezza.

Rispondi
avatar

Adriano Aiello

circa 5 anni fa - Link

Nessuno che postula mai il vantaggio della dolce metà che beve poco: ovvero prendi una bottiglia intera, te la sturi e guida lei.

Rispondi
avatar

EC

circa 5 anni fa - Link

Amen

Rispondi
avatar

daniele

circa 5 anni fa - Link

ehm... preferisco guidare io con una bottiglia che la dolce metà sobria... ;o)

Rispondi
avatar

federico

circa 5 anni fa - Link

La "mezza" fà tenerezza ! Come per dire facciamoci compagnia...

Rispondi
avatar

sandro

circa 5 anni fa - Link

la mezza bottiglia svolge un ruolo fondamentale nelle tendenze milanesi: bere lo champagne con la cannuccia. ho le prove e Tomacelli lo sa.

Rispondi
avatar

Gianni Morgan Usai

circa 5 anni fa - Link

I guasti delle sciure della Milano.da.bere...

Rispondi
avatar

marziano

circa 5 anni fa - Link

non ne esistono. stappo una normale e ci metto il tappo e poi faccio il vuoto. dura anche tre quattro giorni intatto. al ristorante se non beviamo in due o più e non hanno il vino al bicchiere è un problema loro. dovrebbero averlo tutti e basta. specie con i limiti di alcool se poi devi guidare.

Rispondi
avatar

EC

circa 5 anni fa - Link

Al ristorante in due? Prima mezza di spumante per l'antipasto, seconda mezza per il main course, e ultima mezza di passito per il dolce.

Rispondi
avatar

Valentina

circa 5 anni fa - Link

al ristorante se bevi solo tu prendi la bottiglia normale e te la porti a casa. la mezza non esiste, costa più il contenitore del contenuto, soprattutto se vai su vini importanti la mezza non costa la metà ma circa due/terzi della normale....quindi non ha senso. la mezza è antieconomica, antilogica e triste

Rispondi
avatar

damiano

circa 5 anni fa - Link

Tra vetro, tappo, etichetta , capsula e varie dovremmo essere intorno a 2€. (Attendo conferma da qlche produttore). La mezza dovrebbe diffondersi maggiormente, io la gradirei.

Rispondi
avatar

antonio f.

circa 5 anni fa - Link

tra l'altro la mezza bottiglia dovrebbe essere uno dei tre formati (insieme alla bouteille ed alla magnum) all'interno dei quali avviene la rifermentazione- mentre invece per tutti gli altri si travasa. esiste ancora questa consuetudine?

Rispondi
avatar

carolain cats

circa 5 anni fa - Link

a me la bottiglia della barbie fa simpatia. mi fa un pò meno simpatia chi la beve con la cannuccia, o chi - vedi vinitaly di almeno 15 anni fa - la proponeva con 2 cannucce tra una fragola per suggellare gli amori della durata della suddetta bottiglia. detto questo costa un botto produrla, rispetto ad una 0.750 ml. *problema consorte: se non beve e tu si due sono le cose: o la sfrutti e guida lei, o c'è qualcosa che non va. *problema enoteche/ristoranti: dovrebbero iniziare a dare la possibilità di pagare il bevuto, o al bicchiere, invece di propinare la bottiglia.( più di 20 anni fa quando lavoravo in un'enoteca al mio paesello si faceva così, e tutti erano felici e non c'erano i controlli di adesso). detto questo, a me quando siamo in due una bottiglia non basta mai... se poi è buona dura circa 15 minuti :)... hai presente che se chiedo la bottiglia della barbie mi serve una cassa da 12?ecco. ;)

Rispondi
avatar

Vittorio

circa 5 anni fa - Link

1) Patente 2) Se chiedo di ritappare una bottiglia non finita mi guardano ancora malissimo

Rispondi
avatar

Marco Meneghelli

circa 5 anni fa - Link

le mezze bottiglie fan tristezza però salvano le coppiette al ristorante dove lei beve bianco e lui rosso e l'idea di bere un calice a testa è troppo poco; C'è da dire che se al ristorante non le vendi vanno in malora in breve tempo indistintamente dalla tipologia del vino. Al giorno d'oggi poi si beve sempre meno al ristorante visti i prezzi il rischio di perdere la patente ecc ecc spesso optare su una mezza bottiglia importante non è una cattiva idea. Ps io anche se sono da solo al ristorante ordino sempre una bottiglia da 075 e se non la finisco me la faccio tappare.

Rispondi
avatar

Federico

circa 5 anni fa - Link

Faccio un po' fatica a capire l'appunto sul costo di produzione. Ma se ci sono birre artigianali da 33 cl a 3 euro, facendo la tara ai costi di produzione diversi del prodotto che ci metto dentro, ci sarà pure il modo di farlo anche con il vino. Poi è normale che a me consumatore mi costi un po' di più di metà da 75. Il paragone con la birra si potrebbe estendere ad altre riflessioni. A mio avviso, uscendo dal gusto personale, il lancio delle mezze bottiglie sarebbe una ottima opportunità che il mondo del vino potrebbe sfruttare per rilanciare un po' di consumo interno. La mezza va incontro alle parti di popolazione che sempre più guardano all'aspetto salutistico, ma anche ai costi, al mondo femminile. E quella da 50 cl? Bisognerebbe solo trovare il modo efficace di uscire dai preconcetti privi di sostanza, di cui questo ambiente è intriso (vedi tappo a vite, ecc...)

Rispondi
avatar

toecutter

circa 5 anni fa - Link

"Diventa ciò che sei",consigliava qualcuno....ed io, single senza troppo sconforto ( e con il letto non sempre vuoto :)) il lunedì sera, ma anche il martedì e il mercoledì, mi apro una bella boccia da 75cl....perchè non si può calibrare la voglia di bere e perchè preferisco bere lasciando la ragione a guardare il gabibbo travestito da suora in tv...

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.