Intravino è tornato, ed è qui per restare

di Antonio Tomacelli

Dopo due settimane di silenzio il minimo che io possa fare è ripartire con le scuse ai lettori ma, me ne rendo conto, tocca fare di più e spiegare i motivi di questa lunga assenza. Motivo numero uno: Intravino non è più quello di una volta, da piccolo blog di provincia qual era, si è trasformato in un magazine che macina accessi e richiama lettori di qualità. Come in ogni crescita che si rispetti arriva, prima o poi, il momento in cui devi chiederti: cosa voglio fare da grande? Ce lo siamo chiesti in redazione e sono state, credetemi, le “due settimane che avrei sempre voluto vivere”, con l’adrenalina a mille e lo scazzo sempre in agguato. Alla fine, la risposta del gruppo è stata unanime: “Da grande vogliamo continuare a fare Intravino, ma più bello, organizzato e con le idee chiare.”
Detto fatto: la grafica nuova c’è e cambia anche l’organizzazione dei contenuti. Introduciamo anche qui come su Dissapore, le notizie flash e, a breve, inseriremo un calendario degli eventi enologici, oltre a dare una veste più organica alle nostre visite in cantina. Con l’occasione abbiamo riorganizzato e infoltito la redazione con nuovi arrivi che amplieranno la nostra visione sul mondo enoico.

Motivo numero due: non c’è un vero e proprio motivo numero due ma solo un assestamento societario che ha richiesto un po’ di tempo per diventare operativo.
Chi ha sperato nel classico volo degli stracci, dunque, resterà deluso: in famiglia stiamo tutti bene e la strada da percorrere con Massimo Bernardi è ancora lunga.

Insomma, cambia tutto tranne lo spirito che ci ha permesso di crescere e diventare un punto di riferimento in soli tre anni e che, ce lo auguriamo tutti, continuerà ad aleggiare sulle nostre teste per molto tempo ancora.

Intravino è tornato, ed è qui per restare.

 

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi e Stefano Caffarri il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

33 Commenti

avatar

Pietro

circa 8 anni fa - Link

Speriamo che l'ultima frase (di effetto) non la copi qualcuno che in questi giorni sta meditando sulle sue primarie. Bentornati!

Rispondi
avatar

vsr

circa 8 anni fa - Link

Peccato che quel qualcuno non abbia nulla a che fare con questo post ma, se non ce lo infilate dentro in ogni occasione, non state bene.

Rispondi
avatar

Pietro

circa 8 anni fa - Link

Hai ragione era più un commento da Facebook che da Intravino. Bello avere commentatori così integri.

Rispondi
avatar

Angelo D.

circa 8 anni fa - Link

Ah, ecco.

Rispondi
avatar

aldo cannoletta

circa 8 anni fa - Link

Forse pensavano che vi stavate confezionando i vestiti " vellutati."..speriamo di no!

Rispondi
avatar

Vignadelmar

circa 8 anni fa - Link

Però, leggendo il colophon del rinnovato Intravino mi accorgo che: prima Bernardi era Editore e tu eri Editore Associato. Adesso leggo che c'è un unico Editore, Tomacelli, e Bernardi è sparito. La strada con Bernardi sarà ancora lunga, ma parzialmente si è divisa? Così almeno appare. . Ciao

Rispondi
avatar

Vignadelmar

circa 8 anni fa - Link

Dimenticavo, un sincero in bocca al lupo ! . Ciao

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 8 anni fa - Link

No, semplicemente si definiscono meglio le responsabilità

Rispondi
avatar

Antonio Radici

circa 8 anni fa - Link

Nella "nuova grafica", cliccando su "Dissapore" nella testat si arriva a intravino.com

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 8 anni fa - Link

Pian piano sistemeremo ogni cosa. Grazie per ogni segnalazione! PS: Siamo anche su Twitter: @intravinocom.

Rispondi
avatar

mauro fermariello

circa 8 anni fa - Link

Bene. Cominciavo ad essere "a rota".

Rispondi
avatar

Paola Banchi

circa 8 anni fa - Link

Bentornati e buon lavoro!!!!!

Rispondi

Chiara

circa 8 anni fa - Link

Uno speciale "Berntornato!" a Fiorenzo Sartore.. #bellenotizie

Rispondi
avatar

Federico

circa 8 anni fa - Link

Nell'immagine c'è, ma nel "Noi siamo Intravino" non c'è. C'è o non c'è?

Rispondi
avatar

Fiorenzo Sartore

circa 8 anni fa - Link

la nuova reggenza m'ha richiesto come "coordinatore". io avevo chiesto il titolo di "commissario politico" ma era troppo lungo. va bene?

Rispondi
avatar

Federico

circa 8 anni fa - Link

Bastava chiamarlo con il suo nome "politkomissarom" .... decisamente più corto e appropriato. Grazie, va benisssimo. :-)

Rispondi
avatar

stefano

circa 8 anni fa - Link

Sarebbe stato difficile inventarlo "un'altro INTRAVINO" se non ci fosse più stato! Sempre e per sempre con INTRAVINO!!! Stefano

Rispondi
avatar

Riccardo La Staffa

circa 8 anni fa - Link

Finalmente una bella notizia...... :-D

Rispondi
avatar

Bruna Ferro

circa 8 anni fa - Link

Bello il logo contornato da nomi e cognomi! Mi piace molto! ..persone che comunicano pensieri, opinioni, sensazioni .. e ci mettono l'anima! ..non intesa come "tanto lavoro", certo, l'impegno è faticoso, ma intesa come parte immateriale e immortale dell'uomo, per cui egli pensa, vuole e agisce, concepita come sostanza distinta dal corpo..(l'ho copiata sul dizionario) :) .. ma è quello di cui il Mondo del Vino, sempre secondo me, ha bisogno : ANIMA!! Auguri e buon tutto!!!!

Rispondi
avatar

adriano liloni

circa 8 anni fa - Link

che bruta gent! :-) buon lavoro......

Rispondi
avatar

Enzo Pietrantonio

circa 8 anni fa - Link

Ben tornati, mi siete mancati! In bocca al lupo per tutto.

Rispondi
avatar

DarioSpezza

circa 8 anni fa - Link

Buongiorno, approfitto di questa occasione per commentare la prima volta, mi chiamo Dario, sono titolare di una piccola Osteria a Venezia, sono malato di vino e seguo Intravino da sempre. Sono contento di poter continuare a farlo!

Rispondi
avatar

Gianpaolo Giacobbo

circa 8 anni fa - Link

.... Rivo mi ...

Rispondi
avatar

Alberto G. Tricolore

circa 8 anni fa - Link

Ecco,meno male siete tornati, ci sara' meno noia nelle notizie ed il piacere di leggere interventi competenti.

Rispondi
avatar

Lido

circa 8 anni fa - Link

Bene un'occasione x brindare, allora che stappiamo, quale vino e' piu' adatto ad una situazione del genere? ..... Accetto consigli.

Rispondi
avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 8 anni fa - Link

Ma c'era bisogno di stare fermi per giorni e di lasciare campo a mille chiacchiere?

Rispondi
avatar

gian paolo

circa 8 anni fa - Link

bella veste grafica e meno male che siete tornati e visto che visitate le cantine....non visitate solo quelle pluriblasonate o quelle con le fasi lunari e le corna di bue infilate in qualche buco.... :) ci sono tanti contadini con le mani callose che vi aspettano .ciao e bentornati.gp

Rispondi
avatar

Federico

circa 8 anni fa - Link

Bentornati. Bella veste, solo un appunto: il carattere usato per i commenti, sul mio pc è davvero poco leggibile. Non è un problema di grandezza, ma si legge male, sembra quasi "poco nitido". Non dovrebbe essere a causa della risoluzione delle impostazioni del mio pc e mi chiedevo se è una cosa che ho notato solo io.

Rispondi
avatar

manilo

circa 8 anni fa - Link

e daje,era ora, vediamo come si evolve.

Rispondi
avatar

Silvana Biasutti

circa 8 anni fa - Link

Bentornato Intravino, ma perché si è messo subito a saltare sul mio pc?!.

Rispondi

gianni morgan usai

circa 8 anni fa - Link

Auguri di buon lavoro..

Rispondi
avatar

Primo Oratore

circa 8 anni fa - Link

Sono contento che siate tornati! In questi giorni in cui vi ho cliccato inutilmente sui miei "preferiti" ho avuto come la sensazione del blocco del Matrix. Una sensazione sospesa in cui tutto era possibile. Non bellissima, ma anche affascinante, se riesco a spiegarmi. Saluto, PO

Rispondi
avatar

Hamlet

circa 8 anni fa - Link

potete spiegare meglio qual è stato questo assestamento societario? Grazie

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.