Ma quante bollicine ufficiali ha l’Expo? Proprio una gran confusione

di Jacopo Cossater

Ci siamo. Mancano meno di due giorni all’apertura di Expo 2015 e la casella postale di Intravino ribolle di nuovi messaggi e comunicati stampa dedicati all’evento dell’anno. Tutto il vino italiano freme, il mondo degli spumanti in particolare pare non vedere l’ora di alzare i calici e di brindare al taglio del nastro. Franciacorta. Anzi, no, Prosecco. Ehm, Trentodoc. Cosa? Vabbé, noi nel dubbio andiamo a farci una birra (che la Poretti faccia parte di un gruppo danese non è importante, giusto?).

Franciacorta sarà l’Official Sparkling Wine dell’Esposizione Universale diventando protagonista di ogni evento ufficiale e non solo. Sarà infatti realizzata una serie di attività ed eventi, sia a Milano che in Franciacorta, per far conoscere ai visitatori il vino e il territorio.” (via Expo 2015)

“Per tutto l’Expo milanese il ruolo di spumante italiano di punta spetterà al Prosecco Superiore. Molte infatti le iniziative che vedono protagonista il Consorzio Tutela del Conegliano Valdobbiadene, a partire da un’ampia visibilità all’interno del Padiglione Eataly e del Padiglione Vino.” (via Corriere del Veneto)

Trentodoc sarà protagonista di Expo2015 in qualità di partner tecnico di Vino, a taste of Italy, il padiglione dell’esposizione universale dedicato esclusivamente al mondo vitivinicolo. Un evento nell’evento che vedrà Trentodoc partner tecnico in numerosi momenti istituzionali e nelle occasioni del semestre in cui le personalità visiteranno il padiglione Vino, a taste of Italy.” (via Istituto Trento Doc)

“Da sempre bollicine italiane per eccellenza, Ferrari è stato scelto dal Padiglione Italia quale brindisi dei momenti ufficiali della rappresentanza del nostro Paese a Expo Milano 2015. I capi di stato e le personalità in visita saranno accolti a Palazzo Italia da un calice di Trentodoc, portando così avanti la tradizione che vede Ferrari rappresentare il “Brindisi degli Italiani” e suggellare i più importanti momenti istituzionali, dello sport e dello spettacolo del nostro Paese.” (via Ferrari)

“Tradizione, eccellenza, innovazione e sostenibilità sono gli ingredienti speciali della ricetta di successo che Birrificio Angelo Poretti ha preparato per i sei mesi in cui sarà Birra Ufficiale di Padiglione Italia a EXPO 2015, all’interno di uno spazio privilegiato all’incrocio tra il Cardo e il Decumano.” (via Carlsberg Italia)

Ortrugo spumante pas dosé, forte del notevole credito e dell’interesse di miliardi di consumatori, è orgoglioso di essere il vino ufficiale di tutti i brindisi che si terranno nel sistema solare durante il triennio 2015-2018.” (via Pietro Palma, Facebook)

 

 

Jacopo Cossater

Comunicazione digitale ed e-commerce, è tutta una questione di vino, di birra artigianale e di trail running. Vive in Umbria, a Perugia, ha un debole tanto per i Paesi del Mediterraneo quanto per quelli scandinavi ma non potrebbe mai fare a meno dei ritmi dell'Italia Centrale. Blogger della seconda ora, su Intravino dal 2009.

13 Commenti

avatar

silvano Brescianini

circa 5 anni fa - Link

l'official sparkling wine di EXPO è FRANCIACORTA.

Rispondi
avatar

ale

circa 5 anni fa - Link

che è cio' che scrivete nell'articolo come fonte "ufficiale", per il resto sono giornali/consorzi/produttori che dicono che si stapperà tanto xxx", cosa ha a che vedere col vino "ufficiale" della manifestazione?

Rispondi
avatar

Giorgio Giorgi

circa 5 anni fa - Link

Ma voi come Franciacorta non pensate di fare nulla di ufficiale contro queste continue strumentalizzazioni? ho visto che TrentoDoc usa addirittura il logo EXPO, che potreste usare solo voi, no?

Rispondi
avatar

elle

circa 5 anni fa - Link

a leggere bene, franciacorta, trentodoc e ferrari si muovono su piani diversi (tranne forse per una sbavatura di trentodoc sui brindisi ufficiali). ortrugo domina, btw

Rispondi
avatar

Caronte

circa 5 anni fa - Link

Ma secondo lei, se l'expo fosse stato in Francia (ma anche in Spagna) lo champagne (o il Cava) avrebbe usato il francese (spagnolo) o l'inglese per la pubblicità? Io so solo che per legge, dottrina, tradizione, lingua italiana, si deve dire SPUMANTE. Perché usare l'inglese? Che tristezza! Se penso che Shakespeare imparò l'italiano pur di leggere Dante in originale! O non sono cose importanti?

Rispondi
avatar

Luca

circa 5 anni fa - Link

Ortrugo spumante pas dosé e "interesse di miliardi di consumatori" nella stessa frase? ok, devo essermi perso evidentemente qualche cosa nel mondo del vino...

Rispondi
avatar

Hierro

circa 5 anni fa - Link

Addirittura si fa riferimento al sistema solare!!! Toglietegli la bottiglia subito ;)

Rispondi
avatar

Sergio

circa 5 anni fa - Link

Del Franciacorta si sa tutto, ma quanto hanno investito Ferrari e TrentoDoc? (con quel che hanno investito i bresciani si dovrebbe parlare solo di loro, in realtà! chissà se hanno avvocati pronti per le diffide...) Ma soprattutto: quanto ha investito l'Ortrugo? ha pagato in dobloni stellari?

Rispondi
avatar

stefania

circa 5 anni fa - Link

E il Lambrusco niente? magari in lattina...

Rispondi
avatar

Sergio

circa 5 anni fa - Link

era questo il link per il Prosecco? http://venetoblog.corrieredelveneto.corriere.it/2015/04/28/bollicine-ed-expo-il-sovrano-e-solo-uno/

Rispondi
avatar

il chiaro

circa 5 anni fa - Link

io credo che andrò al padiglione francese a vedere se sarà la blanquette de limoux o un cremant de bourgogne a essere partner ufficiale dell'Expo dei cugini

Rispondi
avatar

Davide Sciacco

circa 5 anni fa - Link

quanto sarebbe più bello Expo se la bolla ufficale fosse davvero l'Ortrugo...

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.