Dopo questi Spätzle la Germania ci invaderà. E farà bene

di Orrori da Mangiare

Amici della malnutrizione, ben ritrovati anche oggi in questa nuova ghiotta occasione durante la quale faremo l’autopsia ad un piatto che ha davvero dell’incredibile! Oggi parliamo tedesco, e impareremo a preparare i tipici gnocchetti di acqua, uova e farina che fanno tanto impazzire i sudditi di Sua Maestà Angela Merkel: gli Spätzle, delle robette gialle e diseguali che con un po’ di fantasia possono essere mangiati come contorno a varie preparazioni di carne, ma se sei abbastanza affamato e ubriaco, puoi degustarli anche da soli, cotti nella birra e affogati nella panna.

Ed è proprio di questo stato psico-fisico che oggi ci occuperemo: come possiamo ampiamente vedere dalla foto, l’obiettivo è quello di annegare i nostri spätzle (qui agli spinaci) in un liquido unto e grasso, come solo la panna da cucina sa essere. E allora perché indugiare oltre? Prepariamo un bel soffritto di speck, aggiungiamo la panna, cuociamo la nostra pasta e poi riversiamola nella padella del soffritto, avendo cura di uccidere uno per uno i nostri sfortunati gnocchetti con decilitri et decilitri di panna da cucina.

Coraggio, saranno pronti in un attimo: quando vedrete che non ci sarà più la possibilità di distinguerli dal liquame appena creato, ecco che saranno pronti da servire. Ovviamente, ma ve lo diciamo solo per scrupolo, avrete l’accortezza di riversarvi ancora un ennesimo brick di panna prima di portare in tavola, così sarete pronti per la caccia al tesoro. E con voi, anche i vostri entusiasti commensali!

L’abbinamento di Intravino: un Baileys, e che Dio abbia pietà delle vostre anime.

[Credits: Orrori da Mangiare – il peggio dei foodblog italiani]

5 Commenti

avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 5 anni fa - Link

Più che panna sembra maionese industriale, tipo quella dei macdonald.

Rispondi
avatar

Maurizio

circa 5 anni fa - Link

Peró bisogna comprare quelli giá pronti in atmosfera modificata della LIDL.Farli in casa non vale

Rispondi
avatar

Michele A. Fino

circa 5 anni fa - Link

Abbiate il coraggio di far vedere come nasce un piatto di Spaetzle.... Una informe mazza di uovo, acqua e farina viene grattugiata sull'acqua bollente, tirato su al volo, molliccio e appiccicoso e affogato in una massa grassa disponibile. Davvero, rieccheggiando Allen, chiaro che poi hai problemi di relazione...

Rispondi
avatar

VSR

circa 5 anni fa - Link

Sempre ottimi gli spätzle, sia come primo piato che di fianco a un buon stufato!!!

Rispondi
avatar

Pietro Rogondino

circa 1 anno fa - Link

Ragazzi, magari la preparazione degli spatzle ha poca poesia, però credetemi, sono buonissimi da magiare! Io li preferisco come piatto unico ma nessuno vi vieta di usarli anche come contorno con i succulenti (e grassi) arrosti bavaresi! Un saluto all'autore dell'articolo e a tutti i buongustai in ascolto!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.