10 offerte così pazzesche le trovi solo su un’enoteca online cool come Doyouwine

di Intravino

Che ormai anche la compravendita di vino sia sempre più online è un dato di fatto assodato dalla Cina all’America passando per Forum del Gambero Rosso. In Italia ci facciamo riconoscere, siamo creativi e andiamo piano ma i wine shop fioccano come funghi e iniziano a ingranare.

Scelta variegata, facilità di acquisto, immediata reperibilità, prezzi spesso molto convenienti e customer care all’altezza stanno diventando all’ordine del giorno. Sempre più professionisti e sempre meno improvvisati in circolazione.

In prima fila tra i nomi noti c’è Doyouwine, ecommerce piemontese di nascita e italiano d’adozione. La famiglia Ceretto legge Intravino e i partner (la web agency Blulab e RW, gruppo di consulenza aziendale) fanno sempre le cose perbene: sito facile e user friendly, chat online spesso attiva anche di domenica, interazione, competenza e bottiglie scelte con severità maniacale alla ricerca del meglio. Guardare per credere.

Non ultimo tra i vantaggi, il prezzo: più competitivo possibile, in alcuni casi vergognosamente buono. Volete un assaggio?

Ecco 10 grandissime offerte presenti sul sito e ritoccate appositamente per gli amici di Intravino. In alcuni casi, le bottiglie rimaste sono pochissime e c’è solo una cosa da fare: non lasciarsele sfuggire.

 

– BRUNELLO di Montalcino 2009, SALVIONI – La Cerbaiola
Naso molto fine e tipico, ciliegia e marasca, bocca con un tannino piuttosto pronunciato ma sostenuto da un bel lampone e da una buona alcolicità non invasiva. 95” (Andrea Gori, Intravino: miglior punteggio tra i Brunello 2009). Solo 4 bottiglie rimaste.

1 bott: 88 euro (invece che 121 euro)
2 bott: 85,99 euro cad.

 

– BARBARESCO Pajorè 2008 [MAGNUM], RIZZI
“La quintessenza del Barbaresco classico: fragranza, eleganza e complessità. Limpido nell’espressione dei profumi classici della tipologia, fiori e bergamotto, preciso all’attacco di bocca, puro, snello e slanciato al gusto, con finale cristallino.” 18,5/20 (Vini d’Italia 2012, L’Espresso)

1 bott: 55 euro (invece che 68 euro!)


– Campania FIANO igp 2012 Particella 928, CANTINA DEL BARONE
“Paglierino deciso con qualche lucentezza dorata. Presenta una pienezza aromatica molto intensa con note di spinta “naturalistica” e un’originalità espressiva di camomilla, erbe aromatiche, paglia, pesca bianca matura, melone invernale che potrebbero in qualche modo distogliere l’attenzione dalla spinta minerale sottostante. Di estrema coerenza e pienezza aromatica al gusto, non lesina di manifestare una spinta acido-salina vorticosa. 91-93″ (Monica Coluccia, “La Top 12 dei Fiano di Avellino 2012“, Cronache di Gusto, 26 novembre 2013)

1 bott: 14,5 euro
6 bott: 13,20 euro cad. 


– VERDICCHIO dei Castelli di Jesi Classico 2013, La STAFFA
“Questo classico 2013 ruggisce: poco intenso ai profumi, ma nitido nella nota di mallo di noce, albicocca e mentuccia, al palato è una autentica bomba di sale, un vino di purezza e franchezza davvero sopra la media, con un finale metallico. Compagno ideale di tutto il pasto. Clamoroso rapporto qualità prezzo: quelle 8 € ne fanno un acquisto semplicemente imperdibile.” 8.9 (Francesco Annibali, Cucchiaio d’Argento)

1 bott: 8,80 euro
6 bott: 8,20 euro cad.
12 bott: 7,49 euro cad.


TAUMA vdt 2013, Giuliano PETTINELLA

E’ il vino rosato più ricercato d’Italia, sostanzialmente è un Cerasuolo d’Abruzzo alla seconda uscita (esce come vino da tavola per praticità). Solo 1.500 bottiglie prodotte da una persona splendida, avvocato di professione che segue personalmente tutte le fasi tra vigna e cantina confrontandosi solo con quel Maestro del vino abruzzese che è Leonardo Seghetti. Una chicca, superiore in complessità e fragranza al già eccezionale e sorprendente 2012. Quando tutti lo vorranno sarà troppo tardi.

1 bott: 18,60 euro
3 bott: 17,60 euro cad.
6 bott: 16,50 euro cad.

 

1910 Don Px GINÉS LIÉBANA, Bodegas Toro Albalá
Il più raro dei rari. Dopo 96 anni in legno e sole 1490 bottiglie numerate ad aprile del 2006. Ogni bottiglia conserva come souvenir un pezzo del legno di maturazione. Un’esperienza mistica, non ci sono altre parole per descriverlo.

Colore mogano scuro, al naso è un tripudio da cui è impossibile allontanarsi: vaniglia, con tocchi di tartufo nero, foglie morte e sensazioni che ricordano quasi l’ambra. Toni di iodio appaiono anche insieme alla liquerizia, al cioccolato, alle prugne e a un ammasso fumoso avvolgente. Sul palato, il vino è completamente integrato e profondo, penetrante, invade l’anima di soddisfazione. E’ un vino senza tempo.

1 bott: 499 euro (invece che 620)

 

– DOSSET, Ferdinando PRINCIPIANO
10,5% di alcol, dolcetto leggerissimo, profumato e quotidiano come nessuno. Questo vino è l’apice di una curva decennale per Ferdinando Principiano. Da modernista e convinto produttore di vini concentrati e scuri, il Principiano del 2014 arriva alla quadratura del cerchio con un vino leggiadro, perfetto a tavola e senza solfiti aggiunti. Cercate vini da sete, vin de soif? Qui c’è pane per i vostri denti. Da sballo.

1 bott: 7,60 euro
12 bott: 69,90 invece che 91,20 euro

 

– Terre Siciliane igt ZIBIBBO 2012, BARRACO
Il giorno in cui i vini naturali comanderanno il mondo, lo Zibibbo 2012 di Nino Barraco sarà seduto in prima fila a godersi lo spettacolo. Giallo paglierino continuo, non giallo carta né oro né verde. Uva moscato buona, panettone coi canditi di quello artigianale, fiori di zagara, torta Paradiso e un po’ di mango. Un naso didattico, perfetto, nitido, impeccabile. Il vino è di corpo medio, asciutto, bilanciato e saporito, ha tutto il ritmo di un vino invitante e inconfondibile, che rimane impresso nel ricordo del bevitore occasionale e di quello più smaliziato. Un grande vino Barraco.

1 bott: 16,8 euro
6 bott: 15,75 euro cad.

 

Aperitivo AMERICANO, Giulio COCCHI
E’ considerato l’aperitivo Americano originale, prodotto ininterrottamente dal 1891 secondo una ricetta già allora del tutto naturale: vino bianco, zucchero, infuso di erbe e spezie in alcool, in modo particolare, i fiori delle Artemisie e quelli di Genziana e la scorza dell’arancio amaro con l’esclusione di additivi artificiali. Per produrre l’Americano Cocchi si aromatizzano piccole partite di vino, che sono poi lasciate affinare prima dell’imbottigliamento.

Per DiffordsGuide, sito di riferimento per gli appassionati di cocktail di tutto il mondo, è Eccellente. 5 stelle, massimo punteggio. “Colore: Limpido, oro chiaro. Profumi: miele di fichi arrosto, fiori di sambuco, pesca fresca, peperone rosso, albicocche stufate e marmellata di arance. Gusto: leggermente speziato, miele, crostata di agrumi piccanti e amaro di genziana. Retrogusto: miele e limone”.

1 bott: 15,80 euro (invece che 17,90 euro)
3 bott: 14,99 euro cad. 

 

Birra BIANCANEIVE, Birrificio CITABIUNDA
Birra di grano al confine tra Vallonia e Fiandre: intensa, aromatica, floreale grazie ad una speziatura imponente e alle caratteristiche uniche del lievito di Champagne. Eccezionale come aperitivo, ideale per accompagnare formaggi teneri e salumi.

1 bott: 10 euro
12 bott: 95,90 invece che 120 euro 

 

E ricordate: con 90 euro la spedizione è OMAGGIO e per soli 5 giorni è attivo il codice sconto INTRAVINOCLUB10 che vale 10 euro per l’acquisto di almeno 50 euro di bottiglie non già scontate. Che aspettate a farvi spedire un bel cartone di buon vino?

[Post sponsorizzato da Doyouwine

 

20 Commenti

avatar

pietro

circa 5 anni fa - Link

Sono vicino al ventesimo ordine su DYW non oso pubblicare il numero delle bottiglie visto che la mia modesta cantina è già stata visitata due volte da non addetti a bevute, e in questi due anni mai una bottiglia rotta (bravura di chi sceglie lo spedizioniere) mai un vino che sapesse di tappo (puro culo) e solo un vino cannato nel consiglio (un errore rende umano l'enotecaro virtuale). Quindi posso solo parlar bene di doyouwine, ma ne potrei parlare pure meglio a fronte di una boccia di PX 1910 recapitata a casa. Grazie attendo fiducioso.

Rispondi
avatar

Angelo EWSP

circa 5 anni fa - Link

Diciamo che se le bottiglie non arrivano rotte è anche merito dell'imballaggio più figo d'Italia... :-P

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 5 anni fa - Link

Questo genere di post risulta terribilmente inautentico quando i commenti sono solo positivi quindi è auspicabile qualche osservazione critica. Ci scrive appunto Romualdo dalla provincia di Isernia dicendo che a lui invece sono arrivati vini intatti con un cartone riciclato. Perché si, quando il Corriere è buono riciclare i cartoni è bello ;-). Artoni magari non è veloce come BRT o altri ma chissene, quando gli gira bene filano come treni e potresti spedire pure con la busta della spesa (e ora ci chiedo la sottocommissione per lo sponsor post :D ).

Rispondi
avatar

Pietro

circa 5 anni fa - Link

altro che sponsor post si merita Artoni, è l'unico corriere in 12 anni di acquisti eBay che chiama SEMPRE il giorno prima per concordare l'orario di consegna e LO RISPETTA. Non come quei cialtroni di SDA che attaccano il foglietto di mancata consegna senza neanche aver citofonato (con me in casa!).

Rispondi
avatar

Pietro

circa 5 anni fa - Link

sponsor comment!! :) verissimo. Ma suggerisco ti lavorare sul recupero degli imballaggi usati, sono così fighi e robusti che è un vero peccato buttarli nel riciclo, servirebbe un sistema per un vero recupero. Sponsor comment è forte, però a dire il vero alcuni imballi sono paura (Barraco su tutti, modello usatissimo in Germania) altri pure, ma da mani nei capelli :) [ale]

Rispondi
avatar

Pietro

circa 5 anni fa - Link

mi riferivo ad Angelo ovviamente

Rispondi
avatar

Borgogna Mon Amour

circa 5 anni fa - Link

che sia un imballo fico è oggettivo, ma non esente da eventi dovuti a imperizia grave, causati dal proprio corriere, come successo a noi oggi.

Rispondi
avatar

Angelo EWSP

circa 5 anni fa - Link

Con il Sig. Francesco ci siamo sentiti telefoncicamente già ieri, e devo dire che l'approssimazione con cui lavorano alcuni corrieri lascia veramente basiti. Decisamente il corriere è l'anello debole di tutta la catena logistica e noi lavoriamo ogni giorno al meglio per evitare spiacevoli inconvenienti. PS. comunicazione di servizio. Sig. Francesco la sua merce è pronta da questa mattina per il ritiro. Bancale etichettato con la sua documentazione. Attendiamo solo il passaggio del suo corriere.

Rispondi
avatar

Jovica Todorovic (Teo)

circa 5 anni fa - Link

Caro Morico, cercavi una critica? Eccola. Sono da sempre convinto che ogni azienda sia libera di destinare il proprio budget pubblicitario come meglio crede e questo non si discute neanche in questo caso. Non riesco a non restare sorpreso di questa scelta, sopratutto in questo momento, in Italia, dove la credibilità nel mondo dell'enogastronomia latita in modo drammatico. Fare un post sponsor come questo potrebbe non essere così arrapante da un punto di vista del ritorno d'immagine. Anzi...

Rispondi
avatar

stefano bonilli

circa 5 anni fa - Link

Vecchio Moric, perché questo post? Per soldi? Pochi. Per simpatia? Confusione. Perché sono amici? Sbagliato. Non si perde l'influenza dissaporiana? Probabile :-(

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 5 anni fa - Link

Ragioniamo insieme. Uno sponsor viene, paga e si promuove auspicandosi ci sia un ritorno. Cosa non ti torna? I 3 Disclaimer (foto + slogan + fine post) servono a dire a chiunque che questo post è finanziato dall'investitore: chi legge decide se c'è qualcosa di interessante o solo fumo. Funziona? Boh. Non funziona? Pace.

Rispondi
avatar

Daniele

circa 5 anni fa - Link

Io lo trovo un metodo di farsi pubblicità intelligente e molto più efficace di altri, non vedo la differenza con un semplice banner visto che è scritto ovunque che si tratta di un post a pagamento

Rispondi
avatar

Gianni Ruggiero

circa 5 anni fa - Link

"Altro è morire e altro è parlar di morte" Disse Toni Negri quando fu candidato da Pannella al parlamento Europeo per non finire al gabbio,caro Direttore.

Rispondi
avatar

Adriano Aiello

circa 5 anni fa - Link

Certo, perché l'editoria si finanzia con le intransigenze giovanili, avoglia!

Rispondi
avatar

Marco

circa 5 anni fa - Link

il codice sconto non funziona... Riprova, ora si ;-)

Rispondi
avatar

Marco

circa 5 anni fa - Link

problema risolto subito!

Rispondi
avatar

gianpaolo

circa 5 anni fa - Link

Morichetti al rogo (cit)

Rispondi
avatar

Enodreams

circa 5 anni fa - Link

La trovo una pubblicità intelligente, dove pubblicizzare una enoteca online se non su intravino. Poi uno è libero di decidere se acquistare o no. Non importa che se ne parli bene o male, l'importante è che se ne parli (cit.)

Rispondi
avatar

Sabatamus

circa 5 anni fa - Link

Pubblicità disinteressata sopratutto,non mi sembra che in intravino ci sia qualcuno Che abbia a che fare con questa enoteca on line ,mi aspetto sicuramente disponibilità anche per i siti concorrenti.

Rispondi
avatar

savonarola

circa 5 anni fa - Link

Al Rogo la stupidità

Rispondi

Commenta

Rispondi a gianpaolo or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.