Tutte le vendemmie del mondo

di Antonio Tomacelli

Dopo giorni e giorni di grappoli, tre bicchieri e chiocciole, le mie sinapsi sono in ginocchio. Ora basta, c’è bisogno di una pausa-caffè e subito. Tutte le vendemmie del mondo è lo stand-by di Intravino, quello che serve per ricaricarsi e rimettere le cose al loro posto. Finalmente, dopo mesi passati a discutere di cornoletame e lieviti selezionati, è il momento della vendemmia e del silenzio. Spente le chiacchiere, torniamo a parlare di uomini e donne che vivono tra botti e filari, in attesa del raccolto. I gesti sono gli stessi ovunque e nei volti leggi fatica e allegria, ma va bene così. Tutte le vendemmie del mondo è il nostro modo per tornare con i piedi per terra e sperare in un vino migliore.

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

14 Commenti

avatar

antonio boco

circa 9 anni fa - Link

Disappunto per la vendemmia armata israeliana nei territori occupati. Per una volta sto dalla parte di chi non beve il vino

Rispondi
avatar

A.

circa 9 anni fa - Link

vino rosso sangue, come sbagliarsi.

Rispondi
avatar

kenray

circa 9 anni fa - Link

avete tirato un sasso in uno stagno insanguinato dove il confine tra chi spara e chi muore non è cosi ben definito. schierarsi, a mio avviso, vuol dire aver le idee molto chiare. io sono 30 anni che cerco di capire. e non ci sono ancora riuscito. l'unica cosa certa è che ci son stati troppi morti che han concimato i filari. tristezza infinita per chi come me vuole solo pace e riconoscimento della dignità dell'essere umano. il vino dovrebbe essere solo allegria e amicizia. anche per chi non lo può bere ma lavora la vigna perchè qualcun altro ne goda i frutti. r.i.p.

Rispondi
avatar

Nico aka tenente Drogo

circa 9 anni fa - Link

quoto

Rispondi
avatar

giulio

circa 9 anni fa - Link

Totalmente d'accordo! Palestina Libera!

Rispondi
avatar

Lucia La Gatta

circa 9 anni fa - Link

ho visto qualche vendemmia e si, sui volti di chi andava a "tagliare" l'uva si leggeva proprio fatica e allegria

Rispondi
avatar

gianpaolo

circa 9 anni fa - Link

quella testina alla numero 14 mi e' molto cara :)

Rispondi
avatar

Luciano Ciolfi

circa 9 anni fa - Link

A Montalcino credo di essere rimasto l'ultimo a raccogliere, fra oggi e domani sarà tutto in cantina, ottima qualità ma scarsa quantità, forse non raggioungerò 45 qli per ettaro, nei pochi attimi liberi provo a raccontarla qui http://twitter.com/#!/_Sanlorenzo_ #sanlorenzobrunello2010 , qua http://www.facebook.com/Sanlorenzo.Montalcino?ref=ts , alcune immagini qui http://www.yfrog.com/froggy.php?username=_Sanlorenzo_

Rispondi
avatar

massimo sacco

circa 9 anni fa - Link

bravo Luciano

Rispondi
avatar

enrico togni viticoltore di montagna

circa 9 anni fa - Link

noi ancora in ballo, oggi raccolto cabernet poco, domani raccogliamo la prima vendemmia di un vitigno che stiamo cercando di recuperare, poi aspettiamo ancora un attimo per il nebbiolo che resiste, resiste, resiste

Rispondi

luca ferraro

circa 9 anni fa - Link

E qui delle foto della vendemmia del prosecco qui sui colli asolani ;) http://belecasel.tumblr.com/

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Questo e' il momento piu' bello dell'anno per chi vive fra le viti. Il momento appena passata la raccolta quando l'uva e' in cantina e l'aria e' ancora frizzante. Com'e' andata e' andata e si fa la Benfinita. Poi verranno le svinature e si ricomincera', ma c'e' ancora la sospensione magica fra un lavoro finito ed un altro da iniziare. Si puo' trovare un poco di poesia e il tempo di cercare funghi o solo di guardare il colore delle foglie che cambia rapidamente, si puo' persino trovare un senso che trascende la quotidianita'. Auguro a chiunque sia interessato anche solo minimamente al vino di vivere la vendemmia ed i giorni immediatamente successivi in loco. Una volta provata l'esperienza la passione per questo mondo non puo' che aumentare e radicarsi.

Rispondi
avatar

gianpaolo

circa 9 anni fa - Link

c'e' un altro momento ancora piu' bello: quando ti arriva un bell'ordine con diversi zeri... :) Dai, che un po di sano cinismo ci sta sempre bene.

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Non posso che darti ragione, come al commento di sopra. E' proprio per questo che sono in giro invece che godermi l'autunno fra le vigne. Ma basta trovare il bicchiere giusto e...torno col pensiero...

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.