Tommaso Ino Ciuffoletti

Cronaca dell’epica Disfida di San Giovanni delle Contee

Cronaca dell’epica Disfida di San Giovanni delle Contee

Può un assaggio di vini contadini, fatto in un misconosciuto paese di 190 abitanti al confine tra Toscana e Lazio e, raccontare molto più di mille punteggi internazionali di mille riviste giustamente blasonate?

Certo che no! O forse invece…

L’Italia continua »

Io vado al ristorante, io vado al mercato, io vado in enoteca

Io vado al ristorante, io vado al mercato, io vado in enoteca

Non guardo la TV e mi riesce abbastanza bene. In questi giorni più che mai, non riesco a tollerare l’accapigliarsi dei salotti TV.
Leggo i giornali e parlo con amici e conoscenti però. Amici che lavorano nel vino, facendolo e … continua »

La musata finale del degustatore: il caso Tenta2

La musata finale del degustatore: il caso Tenta2

Alla ormai consistente serie di musate prese coi vini spagnoli, ieri sera ho finalmente aggiunto il gioiello più luminoso della corona. La musata finale.

Ma andiamo con ordine. La Spagna è quel paese in cui spero sempre quando vado in … continua »

Il problema non è la caduta ma l’atterraggio. Il Covid, il vino, la filiera e quel che sarà

Il problema non è la caduta ma l’atterraggio. Il Covid, il vino, la filiera e quel che sarà

Dopo la nuova conferenza stampa di Conte la speranza della riapertura anima, in modo piuttosto caotico, i discorsi e le riflessioni di tanti. Compresi i lavoratori del mondo del vino che sperano di poter riprendere le proprie attività.

Tuttavia, anche … continua »

L’Apocalisse a Barolo (ri)spiegata bene, calcolatrice alla mano

L’Apocalisse a Barolo (ri)spiegata bene, calcolatrice alla mano

Siamo stati i primi a sollevare dei dubbi sui toni di un editoriale apparso sul sito di Triple “A”.
Quell’editoriale ne usava di piuttosto accesi nel condannare la scelta del comune di Barolo di interrompere il comodato d’uso gratuito d’una … continua »

L’Apocalisse a Barolo? No. Almeno non ancora!

L’Apocalisse a Barolo? No. Almeno non ancora!

“Hanno espiantato le vigne antiche della Romanée-Conti italiana”. Il titolo farebbe venire in mente del clickbait, ma sono sul sito di Triple “A” , quindi lo escludo serenamente ed incuriosito dal titolo, apro e leggo.

Minchia, anche il sommario del … continua »

Eleonora Guerini, un carattere e il suo libro

Eleonora Guerini, un carattere e il suo libro

Eleonora Guerini
Confesso di aver tenuto per lungo tempo una sola immagine mentale di lei. Anzi, per meglio dire un suono: una risata che fece durante una serata di degustazioni ad un Sicilia en Primeur di tanti anni fa. Una … continua »

Note a margine della CCC2020. Che fine ha fatto Castellina in Chianti?

Note a margine della CCC2020. Che fine ha fatto Castellina in Chianti?

Il Chianti Classico è un territorio vasto e magmatico. Va dalle porte di Siena, a quelle di Firenze e tra le sue colline di chiaroscuri, tra boschi e vigne, valli strette e creste più aspre che dolci, incontra una gran … continua »

Paolo Marchionni e il difficile mestiere di non essere guru

Paolo Marchionni e il difficile mestiere di non essere guru

Meglio guru che paraguru, dice il saggio, ma l’unica domanda a cui Paolo non ha risposto fra le tante che gli ho fatto in una serata di chiacchiere e vino è proprio questa: “come mai non sei diventato un guru?”. … continua »

Vi spiego cosa c’è dietro lo spot del Tavernello

Vi spiego cosa c’è dietro lo spot del Tavernello

Non avevo letto ancora i commenti che sono piovuti sull’affair Tavernello quando ho visto il video per la prima volta. E ho pensato: “Ma guarda che dura critica alla standardizzazione dei vini. Magari involontaria, ma efficace”.

Poi ho letto un … continua »

Buona vendemmia a tutti!

Buona vendemmia a tutti!

“Il vino era l’estate catturata e messa in bottiglia. E adesso che Douglas sapeva di essere veramente vivo e si muoveva fra le cose del mondo per vederle e toccarle tutte, pareva appropriato che un po’ di quella coscienza, di continua »

Enoturismo sì, ma che sia accessibile a tutti

Enoturismo sì, ma che sia accessibile a tutti

Per la prima volta il turismo del vino entra nel quadro legislativo italiano, con l’approvazione, nella Legge di Bilancio per il 2018, della disciplina dell’enoturismo e il 12 marzo con la firma del decreto ministeriale attuativo, contenente le linee guida … continua »