Graziano Nani

Né cielo né mare, Indaco

Né cielo né mare, Indaco

Nel mare. 
La ragazza che ci accoglie ci spiega che il ristorante si chiama “Indaco” perché nelle giornate più limpide, guardando l’orizzonte, è impossibile distinguere il colore del cielo da quello del mare di Ischia. Tutto diventa indaco. Oggi però … continua »

Undicesimo Vineria, ristorante seminale

Undicesimo Vineria, ristorante seminale

Seminale / derivativo
Ondarock è uno dei miei magazine preferiti. Nelle recensioni usano spesso una dicotomia che mi piace: seminale e derivativo. I gruppi derivativi sono quelli in grado di abbracciare un linguaggio già fissato e ampliarlo, elaborarlo, semplificarlo – … continua »

Lido 84, Riccardo Camanini è l’antifuffa

Lido 84, Riccardo Camanini è l’antifuffa

Quello che resta
Ultimamente quando assaggio mi faccio sempre la stessa domanda: che cosa resta? In effetti è un quesito importante. Cosa rimane quando l’esperienza è finita? Cosa resta subito dopo, un po’ dopo e molto tempo dopo? La verità … continua »

Care’s 2019: intervista a Norbert Niederkofler, lo chef con la mente aperta al mondo

Care’s 2019: intervista a Norbert Niederkofler, lo chef con la mente aperta al mondo

LA CASA DI CARE’S.
Tira un’aria speciale in Trentino Alto Adige. Un territorio con una densità di stelle impressionante, quasi trenta nel 2019. Tre sono quelle del St.  Hubertus di Norbert Niederkofler, che nel 2018 ha ottenuto il massimo riconoscimento … continua »

Giorgio Mercandelli e Agrispazio: viaggio alla ricerca di noi stessi

Giorgio Mercandelli e Agrispazio: viaggio alla ricerca di noi stessi

Intorno a un tavolo
Mi trovo intorno a un tavolo in ottima compagnia. Davanti a me una grande vetrata guarda Montuè, la minuscola frazione di Canneto Pavese abitata da meno di 50 anime. Una di queste si chiama Dario, … continua »

Ca’ de Menta e lo spirito della barbera in tre varianti

Ca’ de Menta e lo spirito della barbera in tre varianti

Mi piace tanto la barbera e questa di Ca’ de Menta mi piace ancora di più. Lo trovo un vitigno naturalmente contemporaneo, senza dover forzare la mano perché assuma questa connotazione. La sua ruvidezza, la sferzata acida e una certa … continua »

Da Accursio a Modica, dove sentirsi a casa vuol dire sentirsi liberi

Da Accursio a Modica, dove sentirsi a casa vuol dire sentirsi liberi

Entrando a casa.
Quando siamo in un posto e diciamo di “sentirci a casa” viviamo una sensazione precisa, ma la verità è che ciascuno di noi intende qualcosa di diverso. Per qualcuno è una questione di ospitalità, l’abbraccio di un … continua »

Caffè Sicilia e il principio dell’Assenza

Caffè Sicilia e il principio dell’Assenza

Caffè Sicilia è una scuola di pensiero unica al mondo. Nessun’altra è rappresentata da un manifesto così efficace da stare in una sola parola. Nessun’altra, del resto, ha un manifesto che corrisponde allo stesso nome del padre fondatore. La filosofia … continua »

Milano Wine Week: Tenute Lunelli presenta Auritea, il nuovo cabernet franc in purezza

Milano Wine Week: Tenute Lunelli presenta Auritea, il nuovo cabernet franc in purezza

Domenica 7 ottobre: esplode la Milano Wine Week nei mille angoli della città. Milano scoppia di salute e l’iniziativa vitaminizza il suo tessuto connettivo con un’iniezione di liquido rosso e bianco. Cardine della manifestazione Palazzo Bovara, gioiello neoclassico incastonato nel … continua »

Nascono i Veltliner, otto vignaioli artigiani in Valtellina

Nascono i Veltliner, otto vignaioli artigiani in Valtellina

Tira aria nuova nella Valtellina del vino. Qualche giorno fa è nato ufficialmente il gruppo Veltliner, che riunisce per ora otto realtà artigianali indipendenti del panorama enoico valligiano: Barbacan, Alfio Mozzi, Boffalora, Terrazzi Alti, Pizzo Coca, Franzina, Alessio Magi continua »

Danì Maison: il cibo è una cosa seria, ma anche il suo contrario

Danì Maison: il cibo è una cosa seria, ma anche il suo contrario

Il cibo è una cosa seria. E la faccenda si fa sempre più seria man mano che ci si immerge nei colori e negli angoli più veri del Mediterraneo. Quello che rimane del Sud dopo tre settimane passate fra le … continua »

Agnolotti al ghiaccio, il cuore caldo dell’Osteria Arborina

Agnolotti al ghiaccio, il cuore caldo dell’Osteria Arborina

C’è un caldo e c’è un freddo. C’è un richiamo come un urlo da dentro e c’è l’invito ineffabile a una riflessione intrigante. C’è il primo chakra che va dritto nella terra e il settimo chakra che trascende le espressioni … continua »