Madreterra

di Antonio Tomacelli

Pioggia d’estate e aria che sa di erba tagliata. Di terra, pure. Le temperature scendono come il mio umore e in questi casi c’è solo una terapia d’appoggio conosciuta: “stappare qualcosa di speciale”. Brunello? Massì, dai, la voglia di volermi bene ha la meglio su questa specie d’estate. Apro la bottiglia di un amico, Luciano Ciolfi, la cui riserva di parmigiano misi a dura prova durante il Vinitaly senza che il suo volto facesse una piega. “Sanlorenzo Riserva 2006” suona maledettamente bene al mio umore e gli effetti si fanno sentire già nel versarlo. Bicchiere scuro, di quelli seri che velano il vetro e poi quello strano respiro…

Non devo mettere il naso sull’orlo per sentirlo, quel respiro mi raggiunge senza che io gonfi i polmoni. Eccolo ancora, provo a fissarlo nel cervello: è un alito di terra ma è terra che ha sangue, frutta, muschio e vita. Il vino respira di nuovo e ora sento una terra che non è Montalcino né quella di casa mia ma è madreterra cupa, gonfia e umida. Ricomincia a piovere e bevo quell’alito che ora è materia, sostanza e piacere. Il mio umore è cambiato e il Brunello mi è complice. Ne bevo lunghi sorsi e viaggio con la mente tra le arance rosse di Sicilia, le ciliegie succose di Turi e le zolle di ogni posto del mondo. Ha rinfrescato stasera e io, che cercavo solo un po’ di conforto al mio umore, ho trovato una sera d’estate indimenticabile.

Sanlorenzo – Brunello di Montalcino Riserva 2006
in commercio dal 2012
p. 90

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

27 Commenti

avatar

andrea petrini

circa 6 anni fa - Link

Grande Luciano, vedi che alla fine tutto torna?

Rispondi
avatar

she-wolf

circa 6 anni fa - Link

Tomax, la pioggia d'estate gioca brutti scherzi. Senza togliere nulla ai vini di Luciano Ciolfi, ma mi spieghi come hai fatto a gustare un Brunello Riserva 2006 visto che le Riserve di Brunello non possono essere vendute prima di 6 anni e quindi dovresti aspettare almeno fino al gennaio 2012 per una Riserva 2006?

Rispondi
avatar

Max Cochetti

circa 6 anni fa - Link

E bravo Luciano. Sempre più una conferma :-)

Rispondi
avatar

ag

circa 6 anni fa - Link

Lupa buonasera. Nessuno impedisce di regalarlo con l'etichetta "Vino non in commercio" e di goderselo (lui, Tomacelli).

Rispondi
avatar

she-wolf

circa 6 anni fa - Link

@ag ti ringrazio, l'avevo capito che Tomax oltre a fare fuori il parmigiano del Ciolfi aveva estorto anche la bottiglia di Riserva. Non ho saputo resistere alla tentazione di smontare il suo volo pindarico relativo a "terra che ha sangue, frutta, muschio e vita" e ancora "bevo quell'alito che ora é materia, sostanza, piacere". Probabilmente, oltre che piovosa era anche una sera di luna piena.

Rispondi
avatar

ag

circa 6 anni fa - Link

Echi dannunziani.....

Rispondi
avatar

Antonio tomacelli

circa 6 anni fa - Link

Leggi fino in fondo, mi pareva di esser stato chiaro :-)

Rispondi
avatar

anonimo

circa 6 anni fa - Link

ragazzi se tomax brevetta quello che fuma diventa miliardario (metterci anche tabacco no?) addendum il mio prof di lettere avrebbe comunque dato 8,5 al componimento. era anche lui un inguaribile romantico, un poco troppo gay per i mie gusti ma questo è un altro film.

Rispondi
avatar

she-wolf

circa 6 anni fa - Link

Il brevetto lo può chiedere il Ciolfi Luciano. Ma con cautela, se queste sono le reazioni di qualcuno roccioso come Tomax, figurarsi in un pischello ai primi tentativi eno-ono-fili :)

Rispondi
avatar

Sara Montemaggi

circa 6 anni fa - Link

E' brutta la solitudine eh? Mi sa che come sciupafemmine ti devi migliorare, ste robe qui andavano bene alle medie, con la chitarra in mano, un tramonto, la spiaggia e una mano che scivola...ma và là. Quanti anni hai? Così, tanto per chiedere..

Rispondi
avatar

Antonio tomacelli

circa 6 anni fa - Link

Sara, chi ti dice che io fossi solo?

Rispondi
avatar

Sara Montemaggi

circa 6 anni fa - Link

Il Cardellino. Ma non ci hai detto l'età.....

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 6 anni fa - Link

Sono sposatissimo e a mia moglie piace il buon vino. Vuoi sapere altro? :-)

Rispondi
avatar

Mario Crosta

circa 6 anni fa - Link

A Tommy, anvedi che 'sta Sara comincia a curiosare un po' dappertutto. A me ha appena chiesto in un altro post che lavoro faccio...

Rispondi
avatar

Sara Montemaggi

circa 6 anni fa - Link

Anche lei curiosa in quà e in là, mi pare. Le da fastidio, Le serve il babbino o la mammina? Pensa che io possa continuare a leggere e a capire? Grazie.

avatar

Mario Crosta

circa 6 anni fa - Link

Permalosetta, eh? Non si puo' fare neanche una battuta... peraltro in quel post le ho pure risposto volentieri, quindi nessun fastidio. Il babbino e la mammina invece mi servono, mi mancano, come a tutti i figli a qualsiasi eta' (e ne ho 59, curiosona!)

avatar

Sara Montemaggi

circa 6 anni fa - Link

si. l'età. io ne ho 61 ad esempio.

Rispondi
avatar

silvana biasutti

circa 6 anni fa - Link

Una cittarella...!

avatar

silvana biasutti

circa 6 anni fa - Link

Eccolo il Ciolfi Luciano: vai!!! Sai che tifo per te. Bravo! ps: la descrizione del vino era piuttosto quella della faccia facciosa di LC (o quella dell'impetuoso carattere di Giorgia Ciolfina).

Rispondi
avatar

Angelo Di Costanzo

circa 6 anni fa - Link

Grande vino, grande produttore, grandissima umiltà, grandissimo terroir. Luciano Ciolfi, il futuro dietro l'angolo... :-)

Rispondi
avatar

Armando Castagno

circa 6 anni fa - Link

Basta il Brunello "annata" 2006 a sparigliare tutto.

Rispondi
avatar

vinogodi

circa 6 anni fa - Link

...buono ...

Rispondi
avatar

Luciano Ciolfi

circa 6 anni fa - Link

Grazie Antonio e mi fa piacere che ti sia stato di aiuto per tornare di buon umore ;-) Grazie anche agli altri..............

Rispondi
avatar

davide bonucci

circa 6 anni fa - Link

Ciao Luciano! Oggi ero dai tuoi vicini Gigliola e Giuseppe Gorelli. a Le Potazzine. Vini altrettanto buoni, la vostra microzona è fantastica e tutti voi sapete come ben lavorare per non rovinare tutto... 2009 annata Le Potazzine già adesso è pazzesco! :)

Rispondi
avatar

Luciano Ciolfi

circa 6 anni fa - Link

Davide, ti piacere vincere facile :-) Le Potazzine piace tanto anche a me :-) Il 2009, l'ho riassaggiato proprio oggi, farà ricredere molti scettici

Rispondi
avatar

alessandra rossi

circa 6 anni fa - Link

Per non parlare del Rosso, di Luciano Ciolfi... L'ho incontrato di recente in azienda, rinnovando il piacere dei suoi vini dove si sente il tocco umano che fa la differenza, come in tutte le piccole eccellenti produzioni. Quanto alla poesia dal sapore anni '60 di Tomacelli, moi me la sono goduta. Sarà che pure a me i vini eccellenti evocano liriche d'altri tempi. O forse ci riforniamo dallo stesso pusher ;). Cin cin, Ale

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.