Krug, Roberto Bolle e la Cuvée definitiva

di Alessandro Morichetti

krug by cavolettoQuesto è uno di quegli Champagne che mettono d’accordo tutti. Mai ancora conosciuto qualcuno che sollevasse dubbi sulla Grande Cuvée di Krug, roba che anche il costo finisce per passare sotto silenzio. 120 euro – se tutto va bene – il prezzo esclusivo della “perfezione”. Il motivo è presto detto e assaggiando ho pensato a Roberto Bolle: completezza e dettaglio, potenza e controllo, muscolatura definita e levità. La beva è succosa, tesa, saporita, il naso ricco, delizioso, intrigante: fiori d’arancio, uvetta, polpa di pesca, noccioline americane, burro, talco, vaniglia, liquirizia e fondo di caffè. Il mix è dolce, agrumato e delicatamente speziato, profondo. Porta con sé il vigore della Francia settentrionale, la paziente attesa dei vini di riserva e la sapienza dell’assemblaggio. Una Cuvée definitiva, appunto. In ogni caso, si accettano suggerimenti per il secondo gradino del podio, il primo viaggia sui 94 punti. Prendere dal frigo e limitarsi ad annusare finché il liquido non sarà arrivato a 10°C.

[la foto è di Sigrid Verbert]

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

9 Commenti

avatar

Luca Cravanzola

circa 10 anni fa - Link

120 euri?!? ma chi è il tuo pusher di bolle francesi?? Ti consiglio caldamente Egly-Ouriet Tradition Gran cru. Secondo gradino del podio aggiudicato!!

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 10 anni fa - Link

diciamo che se ci mettiamo a fare gli schizzinosi di vini meglio del krug ne troviamo più di uno. Cmq, quoto Egly-Ouriet anche se il mio preferito tra i suoi è il Blanc de Noirs Vieilles Vignes Les Crayères G. Cru p.s. sono stato abbastanza enosnob???? ahahahahah

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 10 anni fa - Link

Puoi sicuramente fare di meglio! Forza impegnati!

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 10 anni fa - Link

Henri billiot et fils, champagne prestige cuvée laetitia... vado maglio magister raro?

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 10 anni fa - Link

Sei a un passo dal podio! :-)

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 10 anni fa - Link

azz!! e io che speravo almeno in una medaglia di bronzo

avatar

Fabio Cagnetti

circa 10 anni fa - Link

il massimo dello sbobismo? Direi che se la giocano Agrapart e il suo mitico cavallo bianco, l'incompromissorio Prevost e il grande Boulard. Leclapart e Selosse ormai hanno due piedi nel mainstream (ma la mia cantina continua a ospitarli senza porsi questioni).

Rispondi
avatar

Simone e Zeta

circa 10 anni fa - Link

Con quel vino, l'argento lo meriti!!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.