Quando il calciatore al ristorante chiede la carta dei vini

Quando il calciatore al ristorante chiede la carta dei vini

di Lisa Foletti

Ristorante, interno sera (perché all’esterno fa troppo caldo).

Si accomodano 3 esemplari di sesso maschile, 2 giovanissimi e 1 uomo sulla cinquantina, che mi dicono essere 3 sportivi di fama nazionale. Come al solito, io non li (ri)conosco, perché di … continua »

Cherrug, il nero di Troia della terra di mezzo

Cherrug, il nero di Troia della terra di mezzo

di Antonio Tomacelli

Perché una persona sana di mente dovrebbe piantare un vigneto in una zona in cui non è stata mai coltivata la vite? Mi sono rifatto più volte questa domanda mentre, seduto ad un banchetto di Radici Wines, assaggiavo i … continua »

Oggi Intravino compie ben 10 anni

Oggi Intravino compie ben 10 anni

di Fiorenzo Sartore

Questo post l’ho iniziato una decina di volte, e tutte le volte dopo le prime due righe mollavo tutto, e passavo a fare altro, come sempre mi succede quando lo span di attenzione non riesce a durare quei dieci secondi … continua »

Della sbronza e di altri giochi pericolosi

Della sbronza e di altri giochi pericolosi

di Federica Benazizi

Bere è un po’ come giocare.

Nessuno ci obbliga a farlo (anche dopo quella sbronza assurda che ci siamo presi la settimana scorsa in cui avevamo solennemente giurato di non bere più, almeno per un mese).

Di solito beviamo solamente … continua »

Quando Intravino beve birra alla frutta vuol dire che l’estate è iniziata davvero

Quando Intravino beve birra alla frutta vuol dire che l’estate è iniziata davvero

di Redazione

Il grande caldo è arrivato e con il caldo arrivano i consigli del Tg2: non uscite nelle ore più torride, idratatevi bevendo molti liquidi, mangiate cibi leggeri e, soprattutto, tanta frutta e verdura. L’Intravinico carogna ci mette poco a fare … continua »

Tutti dicono Negroamaro. Intravino-Bignami: tutto il Negroamaro in 10 bottiglie

Tutti dicono Negroamaro. Intravino-Bignami: tutto il Negroamaro in 10 bottiglie

di Antonio Tomacelli

Il mondo si divide in due grandi categorie: i lettori di Intravino e quelli che scelgono un vino “a orecchio”. A loro, al 99,9% degli italiani che una volta l’anno sbevazzano, sono dedicati questi post che a confronto Bignami ci … continua »

L’estate è arrivata e non ho un rosato da mettere in cantina

L’estate è arrivata e non ho un rosato da mettere in cantina

di Angela Mion

Afa. Il caldo è arrivato.

I reportage del telegiornale fanno venire le palpitazioni, prepariamoci a sofferenze bibliche, ai servizi dove immortalano fontane di Roma con la gente che si bagna la fronte sudante, a 40 gradi fissi senza escursione termica, … continua »

Un vino per l’estate, anzi, due

Un vino per l’estate, anzi, due

di Gianluca Rossetti

Estate di prossima inaugurazione, tra mattonelle a bordo piscina e acrilico dei costumi.

Un po’ dappertutto vestiti corti, sottili, stampati nel colore. E luce insistente, tanto da perderci le diottrie. Col sole ti guardano tutti da una fessura, alla Charles … continua »

Le parole della vendemmia in Puglia. E ora diteci le vostre

Le parole della vendemmia in Puglia. E ora diteci le vostre

di Antonio Tomacelli

Anche la vendemmia, come tanti altri lavori, ha i suoi modi di dire, le sue frasi fatte e, spesso, questo strano dizionario va coniugato nei mille dialetti che si parlano nelle nostre campagne. Qui sotto ci sono 40 frasi che … continua »

Il mare in Val d’Aosta di Elio Ottin

Il mare in Val d’Aosta di Elio Ottin

di Giorgio Michieletto

Dentro lo schermo del cellulare i tralci incorniciano le cime spruzzate di neve. Qui sotto, nelle vigne di Elio Ottin, ci si scioglie dal caldo. Ad Aosta si suda, si irriga. Qualcuno la chiama la vite dei ghiacciai, ma … continua »

Piccolo bestiario di tipi umani che amano il vino

Piccolo bestiario di tipi umani che amano il vino

di Federica Benazizi

Molto di quello che so sul mio lavoro, l’ho imparato da mio nonno.

No, non era né sommelier né vignaiolo.

Mio nonno tra gli anni ’70 e gli anni ’80 svolgeva un lavoro che al giorno d’oggi non fa più … continua »

6 annate di Graticciaia, l’essenza del negroamaro

6 annate di Graticciaia, l’essenza del negroamaro

di Antonio Tomacelli

L’identikit del Graticciaia è di quelli che fanno tremare i polsi. Nasce nel Salento profondo da una vigna di Negramaro coltivata ad alberello che ha settant’anni. Dopo il raccolto le uve vengono trasferite per l’appassimento nella tenuta Castel di Serranova, … continua »

Un francese in laguna: Michel Toulouse e l’Orto di Venezia

Un francese in laguna: Michel Toulouse e l’Orto di Venezia

di Angela Mion

Me l’avevano picchiato a sangue l’Orto di Venezia, chi diceva che quel vino costava troppo, chi diceva che non era niente di che, chi doveva solo sgranchire le mandibole. Sarà ma per quanto riguarda vino, ristoranti ed esseri umani per … continua »