Dalla Fivi sono tornato con tre nomi, vediamo se li conoscete

Dalla Fivi sono tornato con tre nomi, vediamo se li conoscete

di Pietro Stara

Se dovessi fare un parallelo, improprio s’intende, anche se non così tanto, direi che le trasferte in direzione fiere vinicole assumono gli stessi connotati di quelle calcistiche: alcuni autobus di ultras, segnati dai simboli delle proprie consorterie, raccattano sguardi stropicciati … continua »

Barbaresco Asili Ris. 2011 PdB wine No. 5 nella Top 100 Wine Spectator. Una cooperativa sul tetto del mondo

Barbaresco Asili Ris. 2011 PdB wine No. 5 nella Top 100 Wine Spectator. Una cooperativa sul tetto del mondo

di Alessandro Morichetti

Voi non potete immaginare cosa stia succedendo stamattina al mio paese, Barbaresco. Il telefono della cooperativa è bollente e arrivano richieste da tutto il mondo per un vino che non c’è più ma che oggi tutti, proprio tutti, conoscono. Il … continua »

Italians do it better a Parigi? Vantre, Dilia, Restaurant Passerini e una rivoluzione francese che parla italiano

Italians do it better a Parigi? Vantre, Dilia, Restaurant Passerini e una rivoluzione francese che parla italiano

di Redazione

Toscano, tennista mancato, degustatore dall’autorevolezza scalpitante e venditore, si chiama Ivan De Chiara e ha qualcosa da raccontare.

“Un altro giro di giostra, babbo! Ti prego, l’ultimo, te lo prometto.”
Euro Disney, agosto 1994

Pochi giorni a Parigi necessitano di … continua »

Perché è così difficile descrivere un vino, tra Denis Dubourdieu e Ludwig Wittgenstein

Perché è così difficile descrivere un vino, tra Denis Dubourdieu e Ludwig Wittgenstein

di Pietro Stara

Possiamo pensare, a volte, di poter dire le stesse cose in altro modo. Altre volte, ancora, riteniamo di poter affermare dei concetti usando mezzi che non sono parole, perché le parole non bastano: disegni, sguardi, mimiche, figure, fotografie, filmati… Altre … continua »

Rapet & Raphet. Due giorni di assaggi e niente Côte-d’Or con foto da ragazzi del muretto

Rapet & Raphet. Due giorni di assaggi e niente Côte-d’Or con foto da ragazzi del muretto

di Emanuele Giannone

Fare il proprio gioco è spigolare mirabilia senza programmi annunci guide aggiornamenti social testi sacri. Senza affidarsi all’esperienza delle volte scorse di volti noti di notai e cancellieri del gusto etc. etc.

Niente Côte-d’Or con foto da ragazzi del muretto … continua »

Dirupi e i Diaframma. Il muro col Messico e poi Orte, Viterbo, Pescara, i ricordi

Dirupi e i Diaframma. Il muro col Messico e poi Orte, Viterbo, Pescara, i ricordi

di Graziano Nani

Post pensato e scritto a quattro mani con Armando Castagno. Un onore vero.

Se Trump costruirà il muro al confine con il Messico, c’è un’ azienda che guadagnerà un sacco di soldi. Ed è messicana. Per la Cemex SAB … continua »

Intervista doppia a un Carema buono fino alle lacrime

Intervista doppia a un Carema buono fino alle lacrime

di Gianluca Rossetti

Scrivere è possibile in un’infinità di stesure. Indispensabile che almeno per un essere vivente quel che hai scritto abbia senso. Non necessariamente quel qualcuno devi essere tu ma sarebbe un buon inizio” (Anonimo).

Ragionandoci a dovere, ho pensato che … continua »

Intravino vi aiuta: correggiamo insieme la carta dei vini del Ricci, il ristorante milanese di Belen e Bastianich

Intravino vi aiuta: correggiamo insieme la carta dei vini del Ricci, il ristorante milanese di Belen e Bastianich

di Andrea Gori

Ci sono in giro almeno un milione di carte dei vini scritte malissimo. Noi nella lunga carriera ne avremo viste circa due milioni e pazienza, abbiamo sempre fatto spallucce. Ma QUESTA NO cribbio. È esposta in galleria a Milano, Corso … continua »

La polvere sotto il tappeto

La polvere sotto il tappeto

di Sara Boriosi

Oggi è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e la nostra editor Sara Boriosi ce la ricorda così, raccontando la sua personale, dolorosa, esperienza. (N.d.r.)

 

Sono diventata abbastanza robusta per riuscire a raccontare questa storia, continua »

Clos Lanson, il giardino privato dello chardonnay a Reims

Clos Lanson, il giardino privato dello chardonnay a Reims

di Andrea Gori

Immaginatevi di essere proprietari di uno scrigno, con dentro alcuni tra i più favolosi vigneti-tesoro della Champagne. Meravigliosi ettari di grand cru in ogni zona cruciale della regione, una solida reputazione e mercati fedeli come quello inglese. Immaginatevi anche di … continua »

Anteprima esclusiva (solo i primi 5 classificati) del concorso di Gazza Golosa per il miglior panettone 2016

Anteprima esclusiva (solo i primi 5 classificati) del concorso di Gazza Golosa per il miglior panettone 2016

di Alessandro Morichetti

Da quando ho sostituito le finestrelle del calendario dell’avvento Avon che aprivo in età pre-adolescenziale con i panettoni da scartare ora che guardo gli anta il mondo non è stato più lo stesso e già a metà novembre inizio coi … continua »

Come fosse Discoring. La hit parade di Assoenologi sulla vendemmia 2016 regione per regione

Come fosse Discoring. La hit parade di Assoenologi sulla vendemmia 2016 regione per regione

di Pietro Stara

Carissimi nostalgici delle “Top of the Pops” anni ’80, implacabili estimatori dei “Discoring” movimentati da un Claudio Cecchetto intento a decodificare i balletti sincopati di Gioca jouer, egregi spasimanti delle colonne numerate memori di superiorità internazionali e di sfide in … continua »

Pensieri tra noi: dallo spacciatore di merendine a un venditore di vino

Pensieri tra noi: dallo spacciatore di merendine a un venditore di vino

di Fiorenzo Sartore

Cari i miei araldi della libera impresa, oggi vi voglio raccontare una storia che un po’ forse ci rileva, magari un po’ no ma alle solite tocca a voi connecting the dots e tutte quelle altre belle cose. La nostra … continua »