Laboratorio sul tema “Nuove tendenze del vino italiano contemporaneo”: serve l’aiuto di tutti

Laboratorio sul tema “Nuove tendenze del vino italiano contemporaneo”: serve l’aiuto di tutti

di Alessandro Morichetti

Immaginate che qualcuno vi chiamasse per organizzare un laboratorio sul tema, così ampio e discutibile da cascarci dentro, delle “Nuove tendenze del vino italiano contemporaneo”. Servono bottiglie, insomma, tipologie di vino, che potrebbero fornire a un panel di tecnici del … continua »

Silence is sexy. Due verticali di Catarratto e Pignatello by Nino Barraco

Silence is sexy. Due verticali di Catarratto e Pignatello by Nino Barraco

di Graziano Nani

Silence is sexy cantano gli Einsturzende Neubauten, gruppo berlinese di spicco nella scena rock avanguardistica. In effetti la serata di sabato da Sarfati a Milano è stata una grande sinfonia di silenzi, orchestrati dalle parole misurate di Nino Barraco. Veloci … continua »

Per Google Trends, nella sfida tra Barolo, Amarone e Brunello c’è un vincitore. Eccolo

Per Google Trends, nella sfida tra Barolo, Amarone e Brunello c’è un vincitore. Eccolo

di Redazione

Andrea Troiani è un nostro lettore, “appassionato di vino, aspirante sommelier, etc”. Su di lui possiamo aggiungere quest’altra parte della sua presentazione: “mi occupo di marketing digitale da (troppi) anni e, come voi, sono un eno-curioso. Per farla breve, ho continua »

Anteprime Toscane 2017. Nobile di Montepulciano, sostenibilità e lampi di luce green ma l’annata 2014 lascia il segno

Anteprime Toscane 2017. Nobile di Montepulciano, sostenibilità e lampi di luce green ma l’annata 2014 lascia il segno

di Andrea Gori

Il Nobile avvia l’anno come grande protagonista di sostenibilità e attenzione al territorio: praticamente è la prima DOCG d’Italia a impatto zero, frutto di 8 milioni di euro di investimenti da parte delle cantine. Ma si scontra con annate difficili … continua »

Anteprime Toscane 2017. Il Chianti Classico 2014

Anteprime Toscane 2017. Il Chianti Classico 2014

di Leonardo Romanelli

Pare strano per un produttore presentare un Chianti Classico che non sia Gran Selezione o Riserva in tempi ritardati o, comunque, anche se uscito in tempi “normali”, ancora degno di essere sottoposto al giudizio dei degustatori, soprattutto se si tratta … continua »

Da Vittorio a Bergamo, una straordinaria esperienza che non ripeterò

Da Vittorio a Bergamo, una straordinaria esperienza che non ripeterò

di Jacopo Cossater

Ripensando al pranzo Da Vittorio del mese scorso immagino due possibili piani di lettura. Da una parte quello che avevo scritto su Facebook subito dopo:

Riparto da Bergamo con la sensazione di aver pranzato in un ristorante capace di accogliere … continua »

Anteprime Toscane 2017. Gran Selezione in assaggio a Chianti Classico Collection

Anteprime Toscane 2017. Gran Selezione in assaggio a Chianti Classico Collection

di Andrea Gori

La tipologia meno amata dai winelovers del sangiovese procede imperterrita la sua marcia, con il favore e benestare del Consorzio. Lo stile è quello noto, fatto di complessità, ricchezza, spezia e intensità, che si possono ottenere sia con il sangiovese … continua »

Intelligenza artificiale. Il robot assaggiatore fa ridere ma gli manca il lato B

Intelligenza artificiale. Il robot assaggiatore fa ridere ma gli manca il lato B

di Pietro Stara

Partiamo da qui: Tim Atkin MW: Can artificial intelligence replace human judgment in the world of wine?
Nel titolo dimora un po’ il senso dell’articolo: Tim Atkin ci informa che il generatore random di note degustative sul vino, un … continua »

Tu chiedi chi erano Luigi Vallone e il suo Piromáfo

Tu chiedi chi erano Luigi Vallone e il suo Piromáfo

di Gianluca Rossetti

Circa settantacinque ettari di vigneto nel cuore della Piana Salentina, frazionati in otto dai confini di tre comuni per un’estensione, da un capo all’altro, di diciannove chilometri. Cinquemila ceppi per ettaro, orientamento Nord-sud con tremila ore di sole a coprire … continua »

Anteprime Toscane 2017. Brunello Riserva 2011 e selezioni, ma anche qualche Rosso 2014 a Montalcino

Anteprime Toscane 2017. Brunello Riserva 2011 e selezioni, ma anche qualche Rosso 2014 a Montalcino

di Leonardo Romanelli

Come mai poche Riserve nel 2011? Perché la vendemmia è stata classificata a quattro stelle, che viene sì considerata ottima, ma forse lo sforzo maggiore era quello di migliorare il Brunello annata. Certo non mancano i buoni risultati, chi … continua »

Anteprime Toscane 2017. Benvenuto Brunello: l’annata 2012 riuscirà a battere la 2010?

Anteprime Toscane 2017. Benvenuto Brunello: l’annata 2012 riuscirà a battere la 2010?

di Andrea Gori

La domanda del secolo (esageriamo) ha animato la giornata di assaggi a Montalcino. Ha fatto discutere a lungo i giornalisti intervenuti. Tra annunci di annata rock ‘n’ roll e qualche strombazzato exploit la 2012 è riuscita a far salire non … continua »

Chianti Classico Collection dance night. Perché anche gli enoqualcosa sono umani (con le foto del party)

Chianti Classico Collection dance night. Perché anche gli enoqualcosa sono umani (con le foto del party)

di Leonardo Romanelli

“Thank God it’s Friday”. Il grido della nightlife newyorchese degli anni Ottanta che dava inizio al fine settimana, molto liquido e psichedelico, vedeva protagonista la tribù della notte al ritmo della musica che si stava affermando, la dance. Nel mondo … continua »

Tre note di assaggio che vanno sempre bene per tutti in qualunque situazione – parte terza

Tre note di assaggio che vanno sempre bene per tutti in qualunque situazione – parte terza

di Pietro Stara

Improntato alla più felice naturalità, questo vino bianco… è stato toccato dalle mani e dai piedi dell’uomo e della donna soltanto quel che basta a renderlo più unico che raro. In una zona che ha fatto della massificazione industriale uno … continua »